mercoledì 24 giugno 2020

Prima regola: non innamorarsi di Felicia Kingsley

Titolo: Prima regola: non innamorarsi

Autore: Felicia Kingsley
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 1 giugno 2020
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 416

Trama

A soli trentadue anni, l'affascinante Nick Montecristo ha già vissuto varie vite: ricercatore universitario, falsario, gestore di una bisca clandestina e, oggi, ladro per conto terzi nel mercato nero dell'arte. 
La sua fama lo precede: è chiamato " Il Chirurgo", perché è preciso, puntuale, un abile osservatore e i suoi lavori sono sempre perfetti. Contattato da Lord Cavendish, uno dei più famosi collezionisti d'arte al mondo , per recuperare un diario misterioso risalente al '700, è determinato a mettere a segno un altro colpo magistrale. 
Ma questa volta Nick non sarà solo. Al suo fianco ci sarà Sylvie Coreau, una truffatrice figlia d'arte, in grado di parlare ben nove lingue; conosciuta nel giro come " La Gazza Ladra" per la sua mano veloce e i colpi lampo. Peccato che né lei né Nick abbiamo intenzione di collaborare. Riusciranno a non pestarsi i piedi e mantenere un rapporto professionale, nonostante l'attrazione tra loro inizi a farsi irresistibile?








Eccoci ritornati con il nuovo libro di Felicia Kingsley, uscito il 1 giugno grazie alla Newton Compton editori. Stavolta ci troviamo davanti a una storia diversa, in quanto ci saranno indizi da seguire per trovare un antico Artefatto. I protagonisti sono due ladri "il chirurgo" e "la gazza ladra".

Nick Montecristo non si aspettava di certo che, dopo essere stato contattato per un lavoro da Lord Henry, debba lavorare con una ladra impulsiva come Sylvie Coreau pur di trovare il diario segreto di Casanova. Lui, attento ai dettagli e pianificatore estremo, lavorare con una ladra bizzarra e maldestra? Mai! Eppure è ciò che, tra tanti imbrogli, succede. Non importa quanta attrazione ci possa essere tra loro. La prima regola e non innamorarsi MAI.

Felicia Kingsley con questo romanzo si riconferma regina indiscussa del chick-lit italiano, ma non troviamo solo una protagonista sicura di sé, caparbia e dinamica (tipica dei romanzi di questo genere), ci si presentano davanti anche segreti da scoprire, indizi da risolvere e una caccia al tesoro da brividi (in senso positivo). Quindi si può benissimo identificare come un mistery chick-lit.

Analizziamo ora i tratti dei personaggi che, secondo me, sono stati ben caratterizzati. Nick è un'enciclopedia vivente, sa tutto su ogni cosa ed è un pianificatore che non lascia mai nulla al caso (da qui il nome il chirurgo). Rigido e intransigente per buona parte dell'inizio del romanzo, inizierà ad ammorbidirsi avendo a che fare con Sylvie. Non dico nulla riguardo la sua storia, in quanto lascio a voi il piacere di scoprirla pian piano.

Sylvie è caratterialmente opposta a Nick. Soprannominata La Gazza ladra per i suoi colpi veloci e imprevedibili, è "figlia d'arte" per eccellenza. Cresciuta con una madre che le ha insegnato a mentire e a piangere a comando, trascorre la sua vita girovagando per l'Europa imparando e padroneggiando così molte lingue, ma un giorno si ritrova ad avere a che fare con il ladro più bacchettone che ci sia. Lei, pasticciona ma furba, e lui, freddo esperto d'arte. Chissà quali segreti scopriranno e soprattutto ne usciranno vivi?

Lo stile è semplice e lineare rende la lettura scorrevole che unità alle tinte Mystery e Rosa, riesce a tenerti incollata romanzo fino alla fine. A proposito della fine... l'ho adorata! Finalmente uno dei pochi epiloghi che mostra veramente la vita dei protagonisti dopo le fine della loro avventura.

Se non volete farvi mancare un libro in cui passato, misteri, viaggi, romanticismo, passione ironia si intrecciano, vi consiglio di leggere questo romanzo.

Peccato non ci sia una valutazione superiore al 5 perché avrei dato il libro ben più del suo voto attuale. È indimenticabile!





1 commento:

  1. Ciao Elisa, sono molto curiosa di leggere questa storia: adoro le storie che mescolano rosa e giallo, i miei due generi preferiti!

    RispondiElimina