martedì 2 luglio 2019

Tutto per gioco di L.A Casey

Buongi giorno Bookish!
Quando esce un romanzo della L.A Casey non posso non leggerlo, visto che ho amato follemente la sua serie Love con i fantastici fratelli Slater.
Quindi le aspettative sono alte...ma che dico...altissime!

Tutto per gioco 

di L.A Casey
Pubblicato: 23/05/2019
Pagine: 284
Editore: Newton Compton
Romance

Trama

Per questo Natale tutti i bambini hanno espresso lo stesso desiderio: avere un giocattolo all'ultima moda. Charli, la nipotina di Neala Clarke, lo ha chiesto a sua zia. 
E deludere le aspettative di Charli non è un'opzione contemplata. Ma manca solo una settimana alla Vigilia e il regalo più desiderato di sempre sembra essere esaurito in ogni negozio della città. Neala però intende mantenere la promessa. Darcy Hart, dopo anni passati tra feste e donne, ha deciso di recuperare il rapporto con il suo adorabile nipotino di sei anni, Dustin. 
Ecco perché, quando gli ha chiesto un particolare giocattolo per Natale... ha subito risposto di sì. Fortunatamente ne è rimasto uno in un solo negozio della città. Sfortunatamente non è l'unica persona a volerlo. 
E la sua rivale - a quanto pare - è l'unica donna completamente immune al suo fascino. Per Neala e Darcy sta per iniziare una spietata guerra senza esclusione di colpi. Ma il Natale è alle porte e i miracoli possono sempre accadere..



Neala e Darcy sono due bambini molto affiatati, le loro madri sono amiche inseparabili dai tempi del college e ogni figlio dell'una è migliore amico del figlio dell'altra.
La loro amicizia termina quando da dodicenni Darcy preferisce proteggere da uno scontro a scuola la bella della classe piuttosto che la sua migliore amica Neala, e dal quel momento i due ragazzini non si tollerano più.

Quando sono costretti a vedersi per via delle famiglie unite, che trascorrono sempre insieme le feste si scontrano sempre, rovinando a volte l' atmosfera rilassante e di festa in casa.
Passano così gli anni e troviamo i due ragazzini ormai adulti 25enni con le loro carriere avviate ma sempre con le presenze costanti delle famiglie alle loro spalle.

Si odiano veramente tanto così per qualsiasi motivo bisticciano.
Quando vicino al giorno di Natale i nipoti reciproci chiedono la stessa bambola i due ragazzi, che non vogliono deluderli,  si scontrano nell'unico negozio di giocattoli della città, per l'unico pezzo di bambola rimasto.
Ehh so cosa pensate....potevano acquistarlo altrove o su internet? Ci hanno provato..ma o erano finiti o le consegne avvenivano ad anno nuovo inoltrato.

Fatto sta che parte una faida in negozio degno da piegarsi in due dal ridere dalla comicità della scena, e alla fine a portarsi a casa la bambola è Neala dopo aver giocato la carta del pizzicotto ai capezzoli del nemico.

Fin qui tutto bene, la trama sembra scorrere liscia e promette bene...ma poi parte veramente in picchiata verso lo smaltimento al suolo con annessa rottura di balls.
Cioè tutto il libro incentrato su una cazzarola di bambola?! I dispetti che si fanno Neala e Darcy sono paragonabili a bambini di 8anni, e va bene che fanno ridere e sono simpatici, complice anche un pappagallo che insulta Neala, ma dopo un po' il tutto è veramente ridicolo.
Lo stratagemma inventato dalla famiglia per unirli poi...per arrivare ad un finale scontato e disarmante e quella bambola ritorna ancora!

Delusissima veramente da questa lettura, non la consiglio, peccato veramente.




Nessun commento:

Posta un commento