mercoledì 3 luglio 2019

Tutto il resto è amore & Tutta colpa d San Velentino di Melanie Marchande

Tutto il resto è amore

di Melanie Marchande
Serie Secretary #1 (Nome serie in Italia)
Serie Originale: A Novel Deception #1
Romance, Erotico
286 pagine
Newton Compton Editori


Trama

Sto per lanciare un posacenere in testa al mio capo. Sì, perché ho appena scoperto chi c’è dietro i miei bollenti romanzi d’amore preferiti, quelli che leggo solo quando sono da sola, l’unica via di fuga dopo una lunga giornata alle prese con il Capo Infernale. A scriverli non è la dolce Natalie McBride, casalinga di campagna con un talento particolare per le storie piccanti. 
È lui. Esatto: il mio capo, Adrian Risinger, trentatré anni, sexy da impazzire, irritante miliardario e ragazzaccio che pensa di controllare la mia vita, è anche l’autore di tutte le mie fantasie più profonde e segrete. E, come se questa rivelazione non fosse già abbastanza scioccante, ora il bastardo vuole che impersoni “Natalie” in occasione di una serie di firma copie e incontri. Solo se tengo al mio posto di lavoro, ovviamente.
Ora che ci penso, mi servirà qualcosa di più pesante di un posacenere.




Tutta colpa di San Valentino 

di Melanie Marchande
Serie Secretary #1.5 (Nome serie in Italia)
Serie Originale: A Novel Deception #1.5
Romance, Erotico
35 pagine
Newton Compton Editori


Trama

È il 14 febbraio. Sono bendata, su un jet privato, e il mio ex capo e attuale fidanzato mi dice cose eccitanti, ma non mi tocca neanche con un dito. Un giorno come un altro, insomma. Dove e quando finirà questo gioco? Non ne sono sicura. 
Quando si tratta della sottile arte dei giochini mentali, Adrian Risinger potrebbe continuare per tutta la notte. Seguire le regole non è mai stato il mio forte, quindi non sono sicura se il nostro San Valentino si concluderà con una punizione o un premio. 
Per fortuna sono abbastanza sicura di desiderare allo stesso modo entrambe le possibilità. Scacco matto, Mr. Risinger.







Serie Secretary (NOME ORIGINALE : A Novel deception): 

#1 - Tutto il resto è amore 
#1.5 - Tutta colpa di San Valentino 
#2 - Sei Tutto il mio cuore 
#2.5 - Tutta colpa tua 
#2.6 - Sarai Mio per sempre
#3 - Tutto solo per amore 






Partiamo dal presupposto che i primi 30% dei libro sono favolosi e mi hanno dato alte aspettative. 

Meg, è una segretaria frustrata, con un capo che odia/ama/sopporta. Adrian è un despota che non ha tatto con nessuno. Meg deve sempre passare dietro e scusarsi perché dire "mi dispiace" o "scusa" viene troppo difficile al signorino. Un Giorno stufa di tutta questa pressione entra in libreria e compra una serie di libri erotici che le fanno salire l'ormone. Li divora e ammira la scrittrice. 

Dopo qualche giorno scopre che il suo capo non è altro che .. la scrittrice che lei tanto ammira. E ora dovrà entrare nei panni della stessa perché lui non ha il coraggio di farlo. 
E da qui inizia una guerra a suon di sesso che all'inizio va bene perché mette quel piccante nella storia, tensione anche, per via dei comportamenti di lui, così distante, freddo e calcolatore, ma che andando avanti ha un calo. Tutto diventa ripetitivo. 
Non si sopportano ma si amano. Si mollano, si riprendono e andando cosi avanti finché lui non la licenzia e poi se la ripiglia...

Un bel libro con del potenziale ma che pian piano va calando di stile e di maestria. 
Mi è piaciuta tutta la parte del capo freddo e distante che vuole solo lei ma senza darlo a bere subito.
Lei è un personaggio forte nelle prime pagine ma che diventa una succube dopo andando avanti con la loro relazione. Lui da spavaldo e egocentrico, diventa solo noioso. 
Le scene di sesso sono strepitose lo ammetto, ma solo quello. Non aggiungono nulla alla storia che va in declino dal 31% in poi. 

Finale e Novella prevedibilissimi. Non abbiamo nulla di speciale aggiunto nel librettino. Sesso e sesso ancora. Poteva benissimo essere tralasciata. 
No Ansia, No Dramma. La calma piatta regna sovrana. 

Un voto medio per entrambi i libri. E non so se continuerò la serie. Dal libro 2.5 abbiamo altri personaggi e magari gli darò una chance un po' più in là. 






Nessun commento:

Posta un commento