mercoledì 23 gennaio 2019

E' l'amore che ci sceglie di Francesca Malusa


Titolo: È l’amore che ci sceglie

Autore: Francesca Malusa
Editore: Self
Pubblicazione: 2018
Genere: Romanzo




Trama


Valery è una ragazza giovane, bella e abituata ad avere sempre tutto quello che desidera, ma il Destino non aspetta altro che metterla davanti alla scelta più difficile della sua vita: sé stessa o l'Amore?











Uhm… va beh, non è che potessi pretendere questo grandioso romanzo d’autore, ma speravo in qualcosa con più appeal. Avrei dovuto saperlo che, dietro un titolo così leggero, non avrei trovato un libro dal significato profondo e introspettivo. Diciamo che, tutto sommato ci si trova di fronte ad una storiella post maturità che ha un contorno ben poco definito.
Premetto che so di essere pretenziosa e, ultimamente, temo di essere in grave peggioramento, quindi difficilmente riesco a trovare un libro che sia in grado di Schiodarmi alle sue pagine e condurmi magistralmente tra le sue righe. 

Detto questo, personalmente ho trovato la narrazione poco puntuale, un po’ confusionaria e a tratti inconcludente… Non si capisce molto bene quali siano le intenzioni dell’autrice e alcuni punti del romanzo li ho trovati poco inerenti alla narrazione che, purtroppo, reputo completamente priva di una coerenza temporale.
I personaggi sono piuttosto scontati e prendono banalmente forma tra le pagine di un libro che sembra essere l’ennesimo romanzo di una scrittrice esordiente o presunta tale.
In tutta onestà si fatica a finirlo perché non ritengo possa essere in grado di incantare il lettore, incuriosendolo nello proseguo della trama.
Nell'insieme definirei il libro infantile-adolescenziale: la storia non spicca assolutamente per originalità (tutt'altro, fin dall'esordio delle prime pagine si percepisce la solita storia trita e ritrita!), il linguaggio è piuttosto semplice e banale (qualche refuso qui e lì non manca e andrebbe di sicuro corretto!), i personaggi sono sempre i soliti nessuno di loro dimostra un’identità narrativa degna di nota. 

Consigliato a…
Questa volta, non me ne vogliate, ma… posso non consigliarlo!??!





Nessun commento:

Posta un commento