venerdì 2 novembre 2018

Review Party: Polvere di stelle di Angela Contini




Titolo: Polvere di stelle
Autore: Angela Contini
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 31 ottobre 2018
Genere: Contemporary RomanceUrban Fantasy


Trama


Dopo aver scoperto di essere in grado di prevedere il futuro grazie al suo DNA ibrido, Abby Allen deve fare i conti con una delle peggiori visioni che le capita di avere: quella che le svela la morte di Kevan, l’alieno di cui è innamorata, che sembra si sacrificherà per salvare proprio lei. Sceglie quindi di stargli lontana, ma più lei si allontana, più Kevan le si avvicina, conscio ormai di non poter più fare a meno della “colorata” presenza di Abby. Riuscirà la ragazza a tenere fede ai suoi propositi, o le lusinghe dell’alieno avranno la meglio sulla sua volontà?
Nel frattempo, la lotta contro i Niviuxiani, la razza aliena a cui appartiene Kevan, prosegue senza esclusione di colpi. Abby, Kevan, Dakota e Jay, intraprendono un viaggio che dovrebbe portarli al sicuro. Ma le cose non andranno come previsto, perché si sa, il futuro riserva sempre delle sorprese. I ragazzi si ritroveranno al punto di partenza e l’incubo della cattura si abbatte di nuovo sulle loro vite. Abby e Kevan dovranno perciò incontrare il triste epilogo che è stato scritto per loro, o forse il futuro può essere ingannato?


Hunted Series:

#1 - Tutte le stelle del cielo
#2 - Polvere di stelle 





Polvere di stelle è il secondo capitolo della Hunted series. Dopo poco più di un mese eccoci ritornati con la bravissima Angela Contini.

 Attenzione spoiler. 


Partendo dal Prologo, il romanzo fa un riassunto di quanto accaduto nel primo capitolo (cosa buona e giusta, in quanto difficilmente riesco a ricordare qualcosa dopo due settimane. Povera me!) Successivamente la storia riparte esattamente dalla fine di "Universi Sconosciuti": Abby ha avuto una spiacevole visione su Kevan e il futuro che li attende.
La ragazza si ritroverà quindi divisa tra l'amore per il suo Superman e la paura di perderlo per sempre.
Inoltre, dopo aver scoperto di chi è veramente figlia e che in realtà è un ibrido, cresceranno in lei rabbia e voglia di sapere.

La lotta finale contro i Niviuxiani è sempre più vicina. Molte più vite di quanto si possano immaginare sono in pericolo e molti segreti verranno allo scoperto.

«Sono sempre io, ma con meno filtri. Hai conosciuto solo una parte di me, non hai idea di come sono quando voglio qualcosa. E voglio te, Abby, con tutto me stesso. Ti voglio, hai capito? E non mi importa niente delle tue ragioni. Ti voglio e basta. Ti voglio in tutti i sensi, fattene una ragione. Ti voglio, ti voglio e ti voglio. Mi piace persino dirlo quanto ti voglio».

Polvere di Stelle mi è piaciuto, anche più di Universi Sconosciuti. Siamo nel punto focale della lotta contro gli alieni, per cui è pieno di suspense. Ma non solo. Alternata a questa tensione perenne ci sono molti momenti dolci e simpatici in grado di far staccare un po' la spina.
Lo stile è scorrevole e mai pesante, capace di farti entrare e vivere nella storia. Ho adorato i personaggi. Come nel precedente capitolo abbiamo un triplo POV.
Per alcuni troppi personaggi e soprattutto troppi POV potrebbero far pensare ad una riduzione della loro caratterizzazione, una minor descrizione, ma non è così.
Abby, Kevan e Dakota subiscono molti i cambiamenti dal punto di vista emotivo.

Abby è una ragazza che ha vissuto tutta la sua vita come una persona normale, ma che improvvisamente si ritrova a dover avere a che fare con persone in grado di utilizzare poteri straordinari e ritrovarsi anche  lei con un potere con cui fare i conti. Non sa che strada prendere o come comportarsi, anche e soprattutto, nei confronti di suo padre.

Davvero non ha bisogno di volare come Superman per portarmi tra le stelle, gli basta baciarmi e tocco il cielo con un dito. 

Kevan ha uno dei cambiamenti più evidenti. Passa dall'essere un soldato con una missione e una visione in bianco e nero del mondo, all'essere libero e a vedere il mondo in tutti i suoi colori. È deciso a conquistare Abby e a proteggerla. Non importa cosa accadrà, lui le rimarrà sempre accanto.

Anche Dakota subisce un cambiamento notevole. Nel primo capitolo avevamo visto che poteva essere un personaggio ben più importante, infatti in Polvere di stelle ci rendiamo sempre più conto che, dietro la sua corazza fatta di freddezza e indifferenza, si nasconde un cuore buono e tenero.
La sua continua lotta con Jay li porterà a ferirsi in continuazione… Alieno e ibrido riusciranno ad andare d'accordo?
  
«Ora che ho accettato quello che rappresentate, ora che ho capito che non siete voi i diversi, i mostri, ma che probabilmente siamo stati sempre noi a esserlo, non puoi convincermi che non siete altro che un branco di pazzi che oscilla sull'altalena delle proprie emozioni, esternandole, negandole, tradendole. Non puoi!». 

Vi consiglio di leggerlo. Questa duologia è speciale. Non vedo l'ora che arrivi dicembre per leggere la storia di Jay e Dakota, Oltre l'infinito.









3 commenti: