giovedì 28 giugno 2018

Point Break -Book Two: on the road di Marion Seals

Titolo: Point Break – Book One: in the city

Autore: Marion Seals 
Serie: #3 Living NY - #2 Point Break Duet 
Genere: Contemporary Romance, Suspense 
Editore: Self Publishing  
Prezzo: 2,99 ebook

Trama:

Il destino li ha fatti incontrare. Il pericolo li ha costretti a fuggire. L’amore li metterà di fronte ai loro limiti. Inseguiti da un pericoloso criminale e ricercati dall’FBI, Ryons, Charlotte, Randy e Finnigan lotteranno per le loro vite, in un percorso che li costringerà a fare i conti con i loro stessi sentimenti e li metterà di fronte ai loro limiti. Charlotte assaporerà la passione e le sue inossidabili certezze verranno incrinate dall'attrazione per Ryons, il quale scoprirà che le guerre del cuore sono ben più complicate e pericolose di quelle combattute nel suo passato.7 Randy conoscerà l’amore, quello tormentato, difficile e, forse, non corrisposto per Finnigan, la guardia del corpo che alberga da mesi nei suoi sogni proibiti. Riuscirà quest’ultimo ad accettare una verità a lungo negata e a far entrare l’estroso stilista nella sua vita? Ognuno di loro oltrepasserà il suo punto di rottura, e niente sarà più lo stesso.


Point Break Duet: 
#1 - Book one: In the City 
#2 - Book two: On the Road


Living NY: 
#1 - Big Apple 
#2 - Point Break Book One, In the city 
#3 - Point Break Book Two: On the Road




«Ryons,» inizia serio «non ci si deve far coinvolgere. Mai. Me lo hai insegnato tu.»

Finalmente dopo tanta attesa il 12 giugno è uscito Point Break: on the road della mitica Marion Seals.
Se con "In the city" ci aveva fatto scimunire, con il secondo volume ha dato il colpo di grazia.

Point Break non è una storia leggera, quella in cui apri il libro, lo leggi, e dopo qualche giorno non ricordi nemmeno i nomi dei protagonisti.
Point Break è un romanzo intenso, intrigante e capace di far emozionare.

La vicenda ricomincia da dove si è interrotta: i quattro protagonisti stanno per mettersi il viaggio dopo che Randy e Charlotte hanno rischiato di essere uccisi. Così si divideranno: Randy e Iceman in Louisiana, Ryons e Charlotte a Las Vegas.
«Ora il suo nome è Cassandra Rowling» mi dice picchiettando con il dito sul nome. «Ha trentatré anni ed è una consulente informatica. È nata in Kansas, ma risiede a New York e per fortuna ha già perso quell’orribile accento. Impari tutto e stia attenta a non sbagliare.» «Rowling?» interviene Randy. «Oh, ma allora siamo a posto!
Tiriamo fuori le bacchette e tutto si risolverà, senza che i babbani neanche se ne accorgano.» Taylor ridacchia e allunga un documento verso di lui. «Il suo nome, invece, è Cameron Oswald, ha trentacinque anni e fa il cameriere.» «Wooow!» esclama Randy sarcastico, afferrandolo e dandogli un’occhiata critica. «Sono vecchio, ho un nome imbecille e un cognome da assassino. Cosa posso volere di più?» «Restare in vita, magari?» interviene gelido Finnigan. 

Randy si ritroverà con l'oggetto del suoi desideri e farà di tutto per spronarlo a far emergere i suoi veri sentimenti. Intanto Charlotte troverà la passione vera, quella che hai mancato per tutta la vita. 

Finn e Ryons?
Sono due ex soldati, hanno visto il peggio del mondo senza poter avere voce in capitolo per poter cambiare le cose. Loro due sono i due uragani della storia. 
Charlie e Randy diventeranno la kryptonite da cui stare lontani, ma impossibile da allontanare.

Quando la Rossa ride si illumina e sembra una ragazzina, spensierata e serena, mentre di solito ha quell’aria incazzata con il mondo che mette automaticamente le persone a disagio. Dovrebbe farlo più spesso e… E se la smetto di avere pensieri stupidi e sdolcinati come questo, e mi concentro sul presente, è meglio. Mi è piaciuto veramente tutto di questo romanzo a partire dalla storia alla caratterizzazione dei personaggi. Dalla descrizione dei luoghi alla cura utilizzata per descrivere le varie operazioni militari. 

Lo stile, carico di pathos e ironico, lascia il lettore con il fiato sospeso per tutto il libro; e le scene tra le due coppie sono così dolci ma allo stesso tempo complesse da rendere i personaggi incredibilmente veri e vivi. 

Ho adorato tutti e quattro i protagonisti, ma Finnigan è di certo il mio preferito. Pur conoscendo a 360° la vita di tutti grazie al POV multiplo, Finn ha un qualcosa che ha catturato maggiormente la mia attenzione. 
Non è solo il fatto che reprime se stesso volendo essere "normale", ma è proprio il l'odio che sente verso di sé e la sua lotta interiore a farmelo amare.

Beh direi che ho detto anche troppo. Se mi dilungo rischio lo spoiler. 

Mi raccomando leggete questo romanzo non ve ne pentirete sicuramente.

E ricordate sempre
Nessuno al mondo normale, tutti siamo diversi ed è giusto così. Non permettete mai a nessuno di condizionarmi psicologicamente. Accettatevi E siate voi stessi. Non rinnegate il passato e traete la vostra forza da esso migliorando sempre di più. Solo così potrete vivere veramente.





Nessun commento:

Posta un commento