sabato 30 giugno 2018

DARK REVENGE di DARIA TORRESAN, BRUNILDA BEGAJ

TITOLO: DARK REVENGE

AUTRICI: DARIA TORRESAN, BRUNILDA BEGAJ
GENERE: ROMANTIC SUSPENSE
EDITORE: SELF PUBLISHING
SERIE: VOLUME 3 JUSTICE SERIES
DATA PUBBLICAZIONE: 29/06/2018
PREZZO EBOOK: € 3,50 – DISPONIBILE NEL PROGRAMMA Kindle Unlimited
PREZZO CARTACEO: PROSSIMAMENTE
BOOKTRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=5d-Jm-CH5dg

TRAMA

Lei vuole morire. È convinta di meritarlo.
Lui vuole salvarla. È convinto che lo meriti.

Cloe Martinez non esiste, è solo la maschera che una madre disperata ha costruito su di sé per compiere un piano: distruggere l’uomo che ha ucciso sua figlia. Renderlo cibo per i vermi.

Jordi Ferreiro ha fatto del suo dolore il motore della sua vita, farà il possibile perché nessun bambino soffra più quello che ha patito lui.
Jordi è votato alla giustizia, Cloe alla vendetta.



Qualcosa, però, li accomuna: cercano entrambi lo stesso uomo. Ma chi è il nemico invisibile e letale? Chi è davvero il Santo? Sullo sfondo di una NY dove il caos e la criminalità dilagano, in gioco c’è ben più di una battaglia. C’è l’amore. C’è la vita.





Care Girls, siamo arrivate al capolinea di questa meravigliosa serie che si conclude con la storia di Cloe e Jordi. Siete pronte a scoprire le mie impressioni sul libro??
Avevamo lasciato Cloe, in Dark Truth, beccata in flagrante in un infimo locale, dal nuovo capo della polizia Jordi Ferreiro. Sarà proprio da questo inaspettato incontro che l’uomo inizierà a guardare sotto un’altra luce la donna…

Cloe sin dalla prima volta che ha visto Jordi, ha provato sensazioni sopite da molto e che cercherà in tutti i modi di nascondere agli altri, ma soprattutto a se stessa, non ha il tempo di lasciarsi andare ai sentimenti, si è già prefissata i suoi obiettivi, non deve e non vuole nessuna distrazione!!! Naturalmente i due finiranno a lavorare a stretto contatto per risolvere il caso del Santo, una figura inquietante quanto sfuggevole, che sta seminando terrore intorno a se e di cui abbiamo avuto un assaggio nel secondo libro della serie. Cloe lo sta cercando da anni, da quando sotto suo ordine, le hanno ucciso la sua bambina, affinchè fosse da monito per tutte quelle persone che avrebbero osato mettersi contro di lui. Quale madre non avrebbe vendicato la morte della propria figlia? Chi non sarebbe scesa a compromessi, annullandosi e compiendo azioni discutibili, proprio per entrare a contatto con questa feccia umana? Ebbene, Cloe farà tutto questo e altro, trovare il Santo e ucciderlo con le proprie mani è la sua ragione di vita, non ha nulla da perdere anche perché ha ben chiaro cosa farà una volta raggiunto il suo scopo…” A ogni passo avanti verso la mia vendetta, muore un po’ della mia vera persona.”

La figura di questa donna è il punto cardine dell’intera storia, la sua forza, la sua tenacia, ma anche la sua sofferenza, colpiscono come un treno in corsa. Vive una doppia vita, l’integerrima poliziotta che cammina a braccetto con la donna di malaffare che gira per i locali di dubbia moralità alla ricerca di utili indizi. Si soffre leggendo i suoi pensieri, le sue motivazioni, i suoi monologhi accorati dinnanzi alla tomba della figlia, viene naturale immedesimarsi in lei e sostenerla in questa sua battaglia, sperando e pregando che ad avere in mano le carte vincenti sia proprio lei. Ma come si sa, l’asso nella manica ce l’ha ben nascosto il baro, che con molta maestria riesce quasi sempre a ribaltare l’esito dell’intera partita.

Jordi, come Cloe, finge di essere chi non è, per combattere il crimine con ogni mezzo a sua disposizione, ma a differenza della donna lo fa per evitare che chi, come lui in passato, possa soffrirne in maniera diretta, Cloe agisce in nome della vendetta, Jordi per la giustizia.

Analizziamo ora il rapporto tra Cloe e Jordi : l’attrazione e di conseguenza la passione, nonostante le riserve della donna, scoppia inesorabilmente, ci ha provato in tutti i modi a soffocarla, ma come non arrendersi a quest’uomo che dopo anni, è riuscito a farle battere il cuore non solo per sentimenti di odio e rabbia ma anche per altre più nobili ragioni? … “Calma Cloe, il tuo cuore fa così tanto baccano che riesco a sentirlo. Non fingere con me. Lo vedo come mi guardi quando pensi che non ti veda. Lo sento quanto mi vuoi”.
Con Jordi si sente al sicuro, protetta e amata come non lo era mai stata, ma nonostante ciò continua a mentire, non sapendo che sta mentendo a qualcuno che in realtà l’ha già scoperta…Il suo punirsi, il non sentirsi degna di provare sentimenti di gioia, di amore e passione, continuano a logorare l’animo di Cloe per buona parte del libro, così come l’insistenza di Jordi nel far sì che lei possa arrendersi a lui, senza nascondersi dietro quel muro di freddezza subito dopo le loro notti di passioni , una lotta estenuante tra i due dove non ci saranno né vincitori e né vinti… “ Non mi avrai perché mi pretendi Jordi Ferreiro, ma perché io te lo concedo”.

Della figura del Santo poi, ne vogliamo parlare? Chi si nasconde sotto le mentite spoglie? Sappiamo che è una persona vicina a tutti i protagonisti della serie, un essere infido che ha saputo recitare come il migliore degli attori e indossare un’infinità di maschere, tante quante le sue molteplici facce, calcolando tutto sin nei minimi dettagli…è sempre stato un passo davanti a tutti…

“ Come uno spettro mi muovo tra i vivi, ma nessuno può vedermi davvero. Vedono solo la maschera che porto. Loro mi toccano, io avvolgo i miei artigli intorno al loro collo. Loro si fidano di me, io li ucciderò tutti, nessuno può mettersi contro di me e sperare di sopravvivere".

Non aggiungo altro perché è giusto che voi, mie care Girls, gustiate appieno questo meraviglioso libro in tutte le sue sfaccettature, perché credetemi, i colpi di scena e le emozioni, vi travolgeranno come non mai!!!
Le autrici hanno fatto un lavoro strepitoso, nella storia tutti i tasselli si incastrano alla perfezione e questo solo dopo aver tenuto col fiato sospeso il lettore durante l’intera storia!!! Aver dato voce anche ai protagonisti dei volumi precedenti è stata una genialata, ognuna delle coppie avrà altro da dirci, il giusto epilogo per ciascuno di loro. Ho amato tantissimo i pov alteranti che hanno dato spazio a tutti, ma proprio tutti!!!! Si nota la crescita avvenuta nel modo di scrivere delle autrici, un bel salto di qualità e di questo ne sono enormemente felice. Sono ragazze da tenere d’occhio perché sono sicurissima che ci daranno altre bellissime storie da leggere, capaci di emozionarci come hanno fatto, se non di più, con quelle già scritte. Anche questa volta le bellissime poesie scritte da Lucy Dale, hanno fatto da cornice ad inizio di ogni capitolo, aggiungendo quel tocco in più che fa la differenza.

Per le seguenti motivazioni, assegno al libro le strameritate







Nessun commento:

Posta un commento