giovedì 1 febbraio 2018

Release Party di Miss Oro Nero di Charlotte Lays


Buongi Giorno Bookish!!!!
Abbiamo avuto l'onore di leggere in anteprima questo bellissimo romanzo di Charlotte Lays, il secondo volume facente parte della NY Sinner dopo Lady O che apriva la serie.


Curiose di sapere cosa ne pensiamo?!
Doppia recensione delle Blogger Marty e Mary.


Titolo
 MISS ORO NERO

Serie: NY Sinners #2
Autore: Charlotte Lays
Editore: Harper Collins
Genere: Contemporary Romance
30 GENNAIO 2018 cartaceo (edicola)
28 FEBBRAIO 2018 ebook



TRAMA

Kathleen Lawford è subentrata al padre alla guida della Lawford's Petrol e per conto della società viaggia ovunque, seguendo il richiamo dell'oro nero. Durante uno di questi viaggi la sua vita subisce un brusco stravolgimento che la porta a dover ripensare completamente alla propria esistenza. E ad accettare di buon grado l'assillante ansia protettiva dei genitori. Per fortuna, al suo fianco, ha le sue sei preziose migliori amiche, che rappresentano la famiglia che si è scelta, e soprattutto la sua adorata bambina: Scarlett.

Quando però ricompare l'uomo che dice di essere il padre di Scarlett, il passato si riaffaccia doloroso e violento nella vita di Kath, che vuole evitare a tutti i costi che quell'uomo senza scrupoli irrompa nell'esistenza della figlia.

Le serve una strategia legale che preveda un avvocato pronto a tutelarla, un matrimonio e molto coraggio.

William Marks, il Giaguaro, è l'avvocato che fa al caso suo. E si presta anche ad assecondare il suo piano.

Will e Kath sembrano incompatibili, ma la frequentazione obbligata li porta a scoprire un gioco di seduzione ed erotismo di cui a poco a poco perdono il controllo e che si trasforma in una passione irrefrenabile. Ma i fatti precipitano di nuovo in maniera inaspettata sconvolgendo le vite di tutti.



Serie NY Sinner:
#1 - Lady O
#2 - Miss Oro Nero





MARY:

Care Girls, oggi voglio parlarvi del 2° libro della bellissima serie NY Sinners, che ci fa conoscere nello specifico il personaggio di Kathleen Lawford.
Ereditiera di una famosa azienda petrolifera, Kathleen è una donna bellissima, ma dal carattere ostico, niente sembra scalfirla tanto che sul lavoro le hanno affibbiato il nome di Squalo, proprio per la sua freddezza, arroganza e determinazione. La sola in grado di farle sciogliere il cuore è la figlia Scarlett, un frugoletto di 3 anni, che cresce serena, circondata dall’amore della madre e delle sue amiche. Questa vita così tranquilla, smette di esserlo nel momento in cui appare, come per magia, il padre della bambina, un uomo subdolo che ne reclama la paternità. L’intera esistenza di Kathleen subisce un inevitabile scossone. Quel doloroso passato che aveva faticosamente sepolto, salta fuori come un coniglio dal cilindro lasciandola nella disperazione più totale. Lei non vuole assolutamente avere nulla a che fare con quell’uomo, deve trovare subito una soluzione per allontanarlo dalla sua vita!!! Si rivolge così ad uno dei più spietati e famosi avvocati, l’afroamericano William Marks, soprannominato il “ Giaguaro”. Non si può certo dire che tra i due scorra buon sangue, l’antipatia è immediata, così come, paradossalmente l’attrazione fisica è alle stelle. Riusciranno i due a trovare una strategia per far sì che il padre di Scarlett rinunci a lei per sempre?? 

Anche questa volta l’autrice mi ha totalmente monopolizzata, casa e famiglia sono passati in secondo piano talmente ero presa a leggere. Riesce sempre a emozionarmi con le sue storie, a creare empatia con i personaggi tanto da farmi soffrire e gioire insieme a loro. Kathleen è una donna che nasconde le ferite del passato dietro una maschera di gelida freddezza. Le sue amiche la conoscono bene, capiscono i suoi momenti di “chiusura”, la proteggono e la difendono a spada tratta. Ha una lingua tagliente e affilata, ma dinnanzi al pericolo che rappresenta il padre della figlia, si fa prendere dallo sconforto e quel muro che si era costruita attorno, incomincia a incrinarsi. Rabbia e impotenza la travolgono come uno tsunami. Non le rimane altro che mettersi nelle mani del bell’avvocato che la difende, che diventa per lei una vera e propria ancora di salvezza. William è un uomo affascinante, un uomo di colore che si è fatto da solo, emergendo e lasciandosi alle spalle, una vita trascorsa nel ghetto. Ha conosciuto la povertà, la violenza e ora che ha raggiunto una tranquillità economica, non vuole legami di nessun genere. I due hanno tanto in comune, entrambi sono vittime di un passato che li ha segnati, tanto da forgiarne il carattere, ostinati, prepotenti, orgogliosi…e sarà proprio quest’orgoglio che minerà inesorabilmente il loro già fragile equilibrio. William è qualcosa di travolgente, che colpisce il lettore sin dalle prime pagine, ho amato i suoi modi di fare e il suo cambiamento man mano che la storia scorreva. 
Stessa cosa per Kathleen, che per amore della figlia, metterà in discussione la sua intera vita. Per non parlare poi di Scarlett, che mi ha fatto stringere il cuore quando, in un punto del libro, esterna le sue paure nel ritrovarsi con un padre di cui ignorava l’esistenza e che di amore paterno non conosce nemmeno il significato. Questo è un argomento trattato dall’autrice in maniera delicata, che ha messo in luce tutto ciò che un bambino prova in queste situazioni, quel disagio e quella sofferenza che poi vanno a compromettere il suo delicato equilibrio. Leggere ciò che racconta Scarlett mi ha fatto commuovere, così come mi ha intenerita il forte legame che nasce tra lei e William, che rafforza il concetto che non è chi ti mette al mondo, ma chi ti vuole bene incondizionatamente a farti da genitore. In questo racconto le cose che saltano di più all’occhio sono il concetto di famiglia e di amicizia. Le Sinners, si vogliono un bene dell’anima, si sostengono a vicenda in ogni momento della loro vita, bello e brutto che sia. Mi piace immaginarmele come un arcobaleno, ognuna di loro con un colore diverso, unico, ma che insieme danno origine a ciò che di più bello la natura potesse creare. 

Charlotte Lays è una scrittrice di indubbio talento, adoro il suo modo di scrivere così fluido, passionale, ironico, così accattivante e con quel pizzico di suspense che mi fa battere il cuore a mille!!! Credo che le sue ragazze siano destinate ad albergare nei nostri cuori, perché sono sicurissima che ognuna di loro ci regalerà qualcosa di unico, così com’è unica chi le ha create. 

Per questi motivi assegno al libro




MARTY:

Kathleen è  un'affascinante donna d'affari che si è dovuta conquistare il suo posto nel mondo, ha dovuto lottare contro il maschilismo globale che la vedeva un'inetta solamente perchè femmina,si è costruita una carriera passo dopo passo facendo vedere alla gente quel che vale, la spietatezza negli affari le ha fatto guadagnare un soprannome rispettabile...Lo Squalo.
E' con questa premessa che parlo della protagonista di questo romanzo, che a mio dire è un'eroina moderna, un'imprenditrice, una donna, una mamma che lotta in continuazione per l'amore incondizionato della figlia.

Le circostanze del concepimento di Scarlett sono delle più terribili.. ma Kathleen con la sua determinazione ha saputo affrontarle a testa alta con freddezza cercando di vedendo il bicchiere mezzo pieno.
Ha avuto la sua splendida bambina e sebbene stia crescendo senza figura paterna, fa avere a sua figlia tutto l'affetto di amici e parenti che danno a Scarlett quella completezza di famiglia e sicurezza che non fanno di certo mancare alla bimba la presenza di un padre.

Fino a quando...quel maledetto inseminatore/essere biologico che ha contribuito al concepimento di Scarlett si manifesta con irruenza nella quotidianità di madre e figlia, scompigliandone la vita.
L'essere spregevole vuole infatti la custodia totale della figlia e in qualsiasi maniera cercherà di ottenerla.
Il suo non è amore per la scoperta di esser padre...è voglia di guadagno sull'amore di Kathleen per Scarlett.

E qui signoreeee fa il suo ingresso il Cioccolatino Fondente, l'essere umano che durante la lettura ti fa contorcere di spasmi-molto piacevoli-l'apparato riproduttivo e ti fa sognare in grande! Diamo il benvenuto a William Marks!!

"Fai sempre in modo che l'involucro invoglia a scartarti, ma sii indimenticabile sulle papille gustative" - consiglio by Lady O
Un temerario, calcolatore e spietato avvocato che prenderà i suoi doveri di legale di Kathleen molto seriamente.
E ad un certo punto vedendo che la causa inizia ad essere problematica William, si ritroverà con Kathleen a prendere una decisione che cambierà le loro vite.

Il passato di entrambi i protagonisti non permetterà loro di interagire in maniera emotivamente sincera, i muri che si sono costruiti e le facce di bronzo che portano addosso renderanno i loro "momenti" veramente scoppiettanti, frustranti e a volte da risate inaspettate!
"All'inizio potevo alimentare le mie false speranze con il disprezzo e con il pregiudizio nei suoi confronti. Poi l'ho vissuta..e tutto il resto è diventato sfocato. solo lei è nitida."
Adoro la scrittura di Charlotte Lays, i suoi libri sono come i piatti della nonna...diversi ma sempre gustosi e indimenticabili!
Si ha un'empatia con  i protagonisti totale, si percepiscono le insicurezze, si ha la sensazione che siano amici reali che si conosce da sempre, e non c'è aspetto di Will and Kath che non sia analizzato e conosciuto.
La tempistica della narrazione è quella giusta; ti permette di apprezzare i mutamenti dei rapporti,  di innamorarti di William e Kathleen e di tifare per loro.

"Perchè ad un certo punto non devi scegliere con chi stare, ma senza chi puoi stare"
Ho amato la storia della buonanotte finale. 
Con questo libro, ho pianto, ho riso un sacco e ho sognato!
Brava Carlotta!!!









Nessun commento:

Posta un commento