mercoledì 6 settembre 2017

Una boule de neige per San Valentino di Samantha Lombardi

Una Boule de Neige per san Valentino
Samantha Lombardi
Self
136 pagine

Trama:

Patrick Duboiseiker, noto per la sua bellezza e l'alone di mistero che lo circonda, è uno dei più famosi Dreiker che abbia mai solcato i Sette Mari di Idirion.
Renèe Beumont è una giovane restauratrice, molto apprezzata nel suo ambiente, e specializzata nel recupero di oggetti esoterici ed oggetti medievali.
Le loro strade sono destinate ad incrociarsi magicamente, come i loro Mondi: distanti ma allo stesso tempo vicini.
Tra la passione che esplode sconvolgendo le loro vite e le incomprensioni che minacciano la loro storia appena nata, riusciranno a spezzare la maledizione che lega Patrick ad una delicata boule de neige?





Serie Twin Flames:

#1 - Una Boule de Neige per San Valentino
#2 - INEDITO









«Non è mai troppo tardi per amare, a volte devi correre dei rischi per trovarela felicità»


Finalmente una storia originale al 100%. Samantha Lombardi ci trasporta in una nuova favola con pirati, magia, streghe, dei e tanto amore.

La narrazione inizia nel 1456, nel mondo di Idrion, facendoci conoscere Patrick Duboiseiker, un pirata pagamento, che mentre naviga con la sua nave, in mare aperto, si ritrova davanti una donna. Questa è la strega Gayla che lo punisce per aver rifiutato le sue avance, maledicendo. Renée Beaumont è una restauratrice di oggetti antichi. Mentre si trova New Orleans compra una boule de neige (una palla con la neve, in pratica) da un negozietto. Dopo tre anni dall'acquisto, durante la notte, la baule viene illuminata dai raggi della luna e da essa esce Patrick.

 «Oh mio dio Patrick! Ma sei nudo?!»urlò Renée mentre si nascondeva il viso tra le mani.«Perché come avrei dovuto dormire? Vestito?» «Copriti immediatamente». «Va bene… ma poco fa non sembravi affatto preoccupata di trovarminudo sotto le coperte mentre volevi verificare la mia… taglia»

L'attrazione tra lui e Renèe è subito viva e in pochissimo tempo saranno innamorati l'uno dell'altra.

Lui e Renée erano due parti della stessa anima e come stava soffrendo lui anche lei soffriva ugualmente.

Quello che mi è piaciuto di più di questo romanzo è la narrazione fluida e avvincente. L'autrice è riuscita a realizzare un nuovo mondo in cui gli dei, come quelli dell'Olimpo, hanno sembianze e sentimenti umani e amano interferire con la vita dei mortali.

Magari avrei preferito che il racconto fosse stato più esteso e con maggiore sfumature del carattere dei protagonisti, ma per essere un romanzo breve va bene così com'è. Pur non essendoci cliffhanger l'epilogo ci lascia con un punto di domanda facendo presupporre che ci sarà un seguito.










Nessun commento:

Posta un commento