mercoledì 16 agosto 2017

Changed di Julia B. Williams

Changed
Julia B. Williams
Autoconclusivo
Self
331 pagine

Trama:

«Fai la tua mossa, ma falla in fretta. Le regole sono cambiate, io le ho appena cambiate. Te lo chiederò un'ultima volta, non sprecare quest’occasione: che cosa vuoi da me, Daniel?»

La vita per Daniel Thompson, leader e batterista dei Cerebro, è il palcoscenico sul quale si esibisce. Suonare gli riesce naturale, le donne si gettano ai suoi piedi e vive seguendo un'unica regola: il domani non esiste. Il presente, ecco che cosa conta davvero. Quando Leda Seaworth posa il suo sguardo glaciale sulla rockstar, il predatore che è in lui si risveglia e decide di darle la caccia. Nessuna donna l'ha mai messo da parte. Nessuna donna è mai riuscita a tenergli testa. Nessuna donna l'ha mai sfidato al suo stesso gioco. Leda cambierà tutto. Come in una partita a scacchi, mossa dopo mossa, Daniel inizierà a capire qualcosa che sconvolgerà per sempre il suo mondo e le sue convinzioni. La vita di entrambi diventerà il terreno di gioco perfetto per un'ultima partita, quella più importante. Leda e Daniel dovranno decidere cosa sacrificare, la scelta spetterà solo a loro e non sarà affatto semplice. Cambiare strategia sarà la mossa vincente?





Care Girls, oggi voglio parlarvi di questo meraviglioso libro scritto da Julia B. Williams, la seguo dai suoi esordi e, pur raccogliendo un grande consenso dalle sue affezionate lettrici, è rimasta comunque una persona genuina, dolcissima e umile, cosa molta rara da trovare nelle autrici ultimamente… Ma torniamo al racconto, leggendo la trama si può pensare alla solita storia tra il cantante super figo e la ragazza che lo snobba per essere notata…ebbene, niente di più errato!!! I due protagonisti si incontrano in un contesto che ha dell’esilarante…Leda, per far compagnia alla sua amica e giornalista Amanda, va al concerto dei Cerebro. A causa di un “bisognino” impellente si reca al bagno ma….uscendo, meraviglia delle meraviglie, si trova dinnanzi Daniel, il batterista del gruppo, alle prese con un incontro ravvicinato non con una, ma con ben due donne!!! Per Leda tutto questo ha dell’incredibile, le sembra di essere la spettatrice di un film porno, così di tutta fretta scappa via…

Daniel la nota subito, la sua bellezza non passa inosservata, i suoi occhi sono qualcosa di unico e raro, Leda è affetta da eterocromia, una particolarità che rende il colore degli occhi uno diverso dall’altro.

L’uomo ne rimane così colpito che vuole conoscerla a tutti i costi!!! Inizia quindi una estenuante caccia…la vuole nel senso biblico della parola, solo così potrà far sparire quella “fame” che ha di lei…una sola scopata, così come fa abitualmente con tutte le ragazze che si buttano ai suoi piedi…

Leda pur provando una forte attrazione per quest’uomo bellissimo, il cui corpo sembra un’opera d’arte, vuoi per la possente muscolatura, vuoi per i tatuaggi che ne disegnano in maniera magistrale la figura, non vuole cadere nella sua rete e così, con frasi al vetriolo lo tiene a debita distanza!!! Ma si sa, nulla si può dinnanzi allo sconvolgimento dei sensi, così dopo un tira e molla, i due finalmente si lasciano andare alla passione più sfrenata!!! Daniel è un uomo dai sani appetiti, è irruento, passionale...

<<Leda, ti voglio…nuda…Ti voglio vedere nuda…>> sussurrò con voce erotica, meravigliosamente erotica, irresistibilmente erotica. Avevo l’impressione che se si fosse impegnato abbastanza, mi avrebbe fatta venire anche solo utilizzando le corde vocali. 

Ma sarà l’avventura di una sola notte?? Daniel sazierà la sua “fame”?? E Leda, che sembra così dura, algida e inavvicinabile, riuscirà a fare emergere la sua vera personalità??

Questa è una storia di quelle che si leggono con tanta emozione, proprio per le diverse particolarità dei protagonisti. Leda si porta sulle spalle il peso di una famiglia “ingombrante” da cui scappa da qualche tempo e per questo ha innalzato un muro davanti a se, Daniel, invece, vive la fama e il successo con l’arroganza tipica delle rockstar. Sotto questo suo modo di fare, si nasconde in realtà un uomo sensibile e con delle fragilità che, mie care Girls, amerete capitolo dopo capitolo. Certo, ci sono dei passaggi in cui l’ho maledetto più di una volta…


” Mi ha sedotta e abbandonata per il mio bene? Mi ha rincorsa per giorni e dopo aver disintegrato ogni singolo brandello della mia ritrosia, ha ottenuto ciò che tanto aveva desiderato: Una scopata da undici, una scopata talmente memorabile che appena finito di eiaculare se l’è data a gambe. Come ha anche solo potuto considerare che quell’atteggiamento potesse essermi di qualche beneficio? “ 

Questo giusto per darvi un “assaggio” della sua stronzaggine!!!!

Non mancheranno i momenti di commozione legati alla dolcissima figura della piccola Chloé, una ragazzina che suo malgrado sarà il filo conduttore che legherà Daniel a Leda. Un piccolo appunto vorrei farlo, avrei voluto che la parte finale fosse un tantino più approfondita, resta comunque a prescindere un libro che consiglio di leggere nella maniera più assoluta, perché i "cambiamenti" in senso positivo, possono avvenire...

Termino qui riportando le parole della canzone che Daniel scrive per Leda, parole che noi donne vorremmo ci venissero dedicate almeno una volta nella nostra vita…

I tuoi occhi sono la mia canzone, il tuo corpo è la culla nella quale dormo, il tuo sorriso è l’espressione nella quale annego, il tuo ricordo tiene viva la mia speranza.









Nessun commento:

Posta un commento