venerdì 5 marzo 2021

Il duca e Io di Julia Quinn

Il duca e Io

di Julia Quinn
Serie Bridgertons #1
Romance Storico
Mondadori
341 pagine

Trama:

Londra, 1813. Simon Arthur Henry Fitzranulph Basset, nuovo duca di Hastings ed erede di uno dei titoli più antichi e prestigiosi d'Inghilterra, è uno scapolo assai desiderato. A dire il vero, è letteralmente perseguitato da schiere di madri dell'alta società che farebbero di tutto pur di combinare un buon matrimonio per le loro fanciulle in età da marito. E Simon, sempre alquanto riluttante, è in cima alla lista dei loro interessi. Anche la madre di Daphne Bridgerton è indaffaratissima e intende trovare il marito perfetto per la maggiore delle sue figlie femmine, che ha già debuttato in società da un paio d'anni e che rischia di rimanere – Dio non voglia! – zitella. Assillati ciascuno a suo modo dalle ferree leggi del "mercato matrimoniale", Daphne e Simon, vecchio amico di suo fratello Anthony, escogitano un piano: si fingeranno fidanzati e così saranno lasciati finalmente in pace. Ciò che non hanno messo in conto è che, ballo dopo ballo, conversazione dopo conversazione, ricordarsi che quanto li lega è solo finzione diventerà sempre più difficile. Quella che era iniziata come una recita sembra proprio trasformarsi in realtà. Una realtà tremendamente ricca di passione e coinvolgimento.


Serie Bridgertons : 

#1 - Il duca e Io 
#2 - Il visconte che mi amava 
#3 - La proposta di un gentiluomo
#4 - Un uomo da conquistare
#5 - A Sir Philip con amore 
#6 - Amare un Libertino 
#7 - Tutto in un Bacio 
#8 - Il vero amore esiste 




Ho letto la trama, ho visto la serie (6 volte), e poi ho finalmente letto il libro che, fore, avrei apprezzato di più prima di vedere la serie. Molte cose della serie, che su carta non esistono, sono uscite dalla brillante mente di Shanda.

Partiamo dalla trama del libro. Daphne è una giovane donna che entra in società senza sapere nulla della vita, di uomini. Sa solo quella che la sua cara madre le ha detto, cioè non un granché per sua sfortuna.
Ora si trova al secondo anno di vita di società e ancora non è sposata, come sogna da sempre.
Una sera ad un ballo incontra il bellissimo Duca di hastings. Simon è un uomo che ha fatto un patto con il diavolo, aka, Suo padre. NON AVRà MAI FIGLI, NE PORTERà AVANTI IL COGNOME E IL TITOLO CHE GLI è STATO DATA ALLA NASCITA.
Insieme dovranno affrontare la vita di società drante la stagione in città.
Cos'avranna mai in comunque questi due a parte Anthony? Nulla. Ma come dire di no ad un occasione che potrebbe cambiare la vita ad entrambi?
Giocare a scacchi con l'alta società, e vincere un matrimonio di altro rango per Daf e la promessa che anche quest'anno le donne non si buttino ai suoi piedi per Simon, diventa il passatempo preferito dei due. Ma l'amore non bussa mai alla porta prima di entrare in certi casi.
E qui nascono i problemi! O no...


La storia di J. Quinn è, nel libro, molto piatta. Ammetto essermi ritrovata a fine libro con una sorpresa gigante. Molte parti della serie tv sono inventate. E quando dico molte, direi al 70%! La regina, la cugina dei Featherington e la storia con Colin, la cantante lirica amante del fratello, e la ricerca di Lady Whistledown. Nulla di questo traspare dalla narrazione. La storia si concentra su Daphne e Simon al 100% senza tanti fronzoli. Immaginate solo le loro parti, e togliete tutto il resto e voilà il libro! Un pelino corto. E solo pochissime introduzioni della lady Gossip Girl di turno.

I personaggi ora.. Veniamo a loro. Sono fedeli a loro stessi e il cambiamento che si nota nella serie tv è reale anche nel libro. Tutto nasce piano e i due passano da amici/complici, ad innamorati durante poche settimane di vita comune.
La scena tra Daf e Simon che ha scandalizzato tutti nella serie, nel libro è molto diversa e avrei preferito vedere quella puttosto che uno stupro.

Pensiero mio personale sul libro... Direi che ho amato la storia! Ance se molte cose non esistevano sulle pagine me le sono immaginate durante la lettura e ho apprezzato comunque il libro. Anche se molto piatto e praticamente monotono, la storia la rileggerei volentieri!
Non vedo l'ora di leggere di Colin e Pen, che sono i due personaggi che adoro!








Nessun commento:

Posta un commento