domenica 28 giugno 2020

Come due sconosciuti di Lisa Kleypas

Titolo:  Come due sconosciuti
Autore: Lisa Klerypas
Editore: Mondadori
Data di uscita: 30 giugno 2020
Genere: Historical Romance
Pagine: 358

Trama

Garrett Gibson è l'unica donna medico di Inghilterra, coraggiosa e indipendente come un uomo. Ma non ha mai avuto tempo per una relazione amorosa. Fino a quando non conosce Ethan Ransom, ex detective di Scotland Yard. 
Di lui si dice che sia un assassino, di certo è pericoloso, soprattutto per Garrett. Perché da nessuno si è mai sentita attratta così...











Qui recensione de "Il libertino dal cuore di ghiaccio" primo libro della serie.
Qui recensione di " Una moglie per Winterborne" secondo libro della serie.
Qui recensione de "Il diavolo in primavera" terzo libro della serie.

 





Serie The Revenels: 

#1 - Un libertino dal cuore di ghiaccio 
#2 - Una moglie per Winterborne
#3 - Il diavolo in primavera
#4 - Come due sconosciuti
#5 - La figlia del diavolo

#6 - Chasing Cassandra (INEDITO)







Quarto libro della serie The Revenel, in come due sconosciuti, troviamo due personaggi già incontrati in "una moglie per Winterborn" e in "il diavolo in primavera", Garrett Gibson, la dottoressa dei grandi magazzini, ed Ethan Ransom, ex detective di Scotland Yard. 

Garrett è una donna indipendente e coraggiosa. Diventata il primo medico donna in Inghilterra è molto rispettata, ma allo stesso tempo è ritenuta poco competente e, in quanto donna, non adatta alla sua professione. Incontra Ethan due volte prima di essere scambiata per una prostituta da tre militari di passaggio Lei pur difendendosi egregiamente, però, sarebbe sicuramente uscita dalla situazione capitolando miseramente difronte i tre che la volevano violentare. Ed è proprio qui che arriva in suo aiuto Ethan. Lui dal loro primo incontro è sempre stato affascinato e attratto da quella donna così forte e caparbia. Purtroppo, molti segreti legati al suo lavoro hanno fatto in modo che il detective si tenesse alla larga da lei e la sorvegliasse da lontano. Per evitare che lei sia ancora in pericolo si propone di istruirla nel corpo a corpo per poi scomparire dalla sua vita. 
Tra complotti e attacchi terroristici in agguato riusciranno i due giovani a conoscersi e, forse, ad innamorarsi? 

Bello, bello e ancora bello. Questo romanzo è tutto ciò che cerco io in questo periodo: una bella storia d'amore, problemi da risolvere e tanta suspance. I protagonisti della Kleypas sono sempre ben caratterizzati, infatti troviamo la prima dottoressa inglese (donna esistita veramente che Lisa Kleypas ha voluto onorare dando il suo nome alla protagonista del romanzo). Garrett infatti svolge il suo ruolo di medico con dedizione e fermezza. Purtroppo, in un'occasione particolare all'interno del romanzo si è ritrovata a dover operare un paziente inoperabile la cui morte, per tutti, è praticamente assicurata a prescindere dall'intervento o dal non intervento. È una donna che si è messa in gioco dando tutta se stessa in varie occasioni perché, quindi, non farlo ancora una volta e tentare il tutto e per tutto? 
Ethan è sempre stato mostrato, nei precedenti libri, come un uomo misterioso e a tratti parecchio pericoloso. Quello che non sapevamo è che è un uomo che rischia la vita per quello in cui crede. Pur avendo avuto un mentore che lo ha addestrato ad essere un soldato perfetto e ubbidiente agli ordini, sa che non potrebbe mai vivere con tante morti che gli pesano sulla coscienza. 
Per lui Garrett è una distrazione, ma è anche la donna che desidera da tanto tempo. 

Che dire del romanzo... è scritto egregiamente. I dialoghi sono schietti e ironici e lo stile è ricco e scorrevole. Viene presentata per la prima volta per quei tempi, la procedura per fare una trasfusione (in un’epoca in cui erano pochi a sopravvivere visto che non si conosceva l’esatta procedura cioè per gruppo sanguigno) cosa che in un romanzo storico io non avevo mai letto. Tutto questo condito con mooolta passione e pathos hanno reso la lettura difficile da lasciare. 

A presto con la recensione su West e la sua Phoebe.









Nessun commento:

Posta un commento