venerdì 1 giugno 2018

L'universo nei Toui Occhi di Jennifer Niven

Titolo: L'universo nei tuoi occhi
Autore: Jennifer Niven
Traduttore: Simona Mambrini
Pubblicato da: De Agostini
Pagine: 416
Genere: Drammatico, Romance

Trama

Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d'ordine di Jack Masselin, sedici anni e un segreto ben custodito. Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. 

Si è esercitato per anni nell'impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell'universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. 

Eppure... più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.



Cosa fai quando non riconosci qualcuno? 
Di solito si hanno degli "indizi" per capire con chi si sta comunicando per Jack ogni giorno è uno sforzo, si deve ricordare dei piccoli dettagli su chi è ogni persona. 
Libby è "famosa" per il suo peso, il suo grasso e questa condizione la sottopone ad un notevole stress. 

L'ambientazione dei nostri protagonisti si svolge inizialmente a scuola, Jack fa il duro, il bullo per far in modo che nessuno scopra il suo piccolo segreto quindi decide di prendere di mira proprio Libby che non si fa di certo scoraggiare dal solito bulletto di turno.
Così inizierà una conoscenza tra i due ragazzi che li porterà a confidarsi e a condividere la propria vita. 

Ho trovato la lettura interessante, ricca di spunti per riflettere, il libro ti regala tante emozioni e ti fa capire che l'apparenza non è tutto, l'aspetto fisico può ingannare i nostri giudizi. 
Una persona etichettata "grassa" per una disfunzione o per qualsiasi altro motivo potrebbe essere la persona più attiva del mondo mentre quello che si chiama "sfigato" magari ha una situazione familiare talmente tragica che si vuole isolare anche nel mondo della scuola.. non sappiamo la storia di ogni persona sul nostro cammino ma possiamo essere aperti di mente e conoscere gli altri per come sono e non per come sono fisicamente. 

Purtroppo verso la fine la storia prende una piega un po' troppo prevedibile per i miei gusti, ma non per questo l'ho penalizzato.








Nessun commento:

Posta un commento