domenica 29 aprile 2018

Intervista : Giovanna Roma

Intervista a Giovanna Roma - Aprile 2017


Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ  Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ  Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ  Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ




Alice: Eccoci qui con Giovanna Roma!!! Benvenuta nel nostro angolino :) cominciamo con una domanda facile facile :) Come hai iniziato a scrivere?
Giovanna Roma: "Grazie dell'invito.  Scrivo solo le storie che vorrei leggere, penso a cosa desidererei da un romanzo in quanto lettrice."

Alice: Cosa ti ha fatto innamorare di questo mestiere?
Giovanna Roma: " La sua libertà."

Martina: Essendo una self ritieni di aver più libertà sui tuoi testi rispetto ad una scrittrice con case editrice alle spalle?

Giovanna Roma: " Non ho mai scritto per una CE, ma ritengo che i paletti esistano anche per i self, solo che sono diversi, forse meno rigidi."

Maria: Ciao Giovanna😊 Ho letto quasi tutti i tuoi libri, scrivo quasi, perchè mi manca l'ultimo uscito, Cassia, che per mancanza di tempo mi sta aspettando buono buono nel Kindle pronto per essere divorato!!! Mi piace come scrivi, tantissimo, ma per quelle persone che non hanno ancora avuto il piacere di leggerti, potresti usare qualche aggettivo per invogliarle a farlo??

Giovanna Roma: "Il modo migliore per conoscere un autore è attraverso le parole di un suo lettore, con le recensioni per esempio. Qualcuno come te, insomma. :) Grazie di cuore per aver letto i miei romanzi e per custodire Cassia nel tuo Kindle. Quando sarà il momento giusto lo aprirai, lo so. Gli aggettivi migliori per descrivere i miei romanzi sono molti. Uno per tutti direi viscerale."

Chiara: Giovanna le tue storie sono molto "crude" e i tuoi personaggi molto lontani dal classico eroe; a cosa ti ispiri per descrivere protagonisti e situazioni? Trai spunto solo dalla tua immaginazione o magari qualche evento di cronaca ti può fornire qualche imput?
Giovanna Roma: "No, non sono gli articoli di cronaca, ma eventi che conosco o foto che mi passano sotto gli occhi tutti i giorni.Da loro nasce tutto."

Carla: Ciaooooo Giovanna ho praticamente divorato il Siberiano !!!
Volevo farti i miei complimenti!!Poi volevo sapere perché un personaggio Russo??
Giovanna Roma: " Ciaooooo Carla. Grazie mille per averlo letto. Sono felice di trovarti qui. Un personaggio russo perché ho vissuto lì per un po e ho tratto ispirazione."

Katia: Ciao Giovanna Roma innanzitutto i miei complimenti per come scrivi.. Davvero bravissima.. Volevo domandarti.. Essendo il Siberiano un romanzo molto forte, hai trovato una qualche difficoltà durante la stesura?
Giovanna Roma: " *-* Grazie per aveli letti.  Il Siberiano è meno forte di alcune scene di "Razov" o "La mia vendetta con te". Ho trovato molto semplice scrivere la stesura de "Il Siberiano", infatti è stato pubblicato poco dopo."


Alice: Hai una cosa particolare (sentimento, atteggiamento ecc..) che possiamo ritrovare in tutti i tuoi personaggi? Tipo un marchio di fabbrica della tua scrittura.

Martina  Tipo l'uomo mercenario spietato e la donna combattiva??
Secondo me son veramente caratteristiche di tutti i tuoi libri!!!
Ahh e complimentissimi perché scrivi da Dio Giovanna!!!
Giovanna Roma: "Ci pensavo prorpio oggi, mentre scrivevo di un nuovo personaggio. Forse un marchio può essere la ribellione."


Chiara:  C' è qualche argomento in particolare che non tratteresti mai, un tabù di qualche tipo ? Oppure non ti poni limiti particolari? Ps. io ho letto quasi tutti i tuoi libri e ritengo che tu abbia uno stile fantastico, complimenti
Giovanna Roma: "Tabù... ma che parola interessante.😏Se non tratto degli argomenti è perché il romanzo verte su altro o li considero poco interessanti, ma con La mia vendetta con te ho dimostrato di aver ben pochi tabù. Con il prossimo romanzo confermerò questa linea di pensiero. Spero che tu possa leggerlo."

Maria: Giovanna....hai già un altro romanzo in testa??? Wowwwwwww...sei un trenooooooo!!! Altro dark, presumo..
Giovanna Roma: "Nope. :P Terminata la stesura del dark "La mia vendetta con te" ho fatto una pausa è ho scritto "Il patto del marchese". Allo stesso modo, dopo la serie Deceptive Hunters, pubblicherò un altro genere (qualcosa di cui non ho mai scritto)."



Maria: Giovanna,scrivi bellezza...io ti leggerò , tanto so per certo che non sarà un fantasy


Alice: La musica per te è un elemento fondamentale della scrittura? Ti ispiri a certe canzoni per scrivere certi passaggi?

Giovanna Roma: " La musica è lo strumento al quale ricorro alla fine del romanzo. Quando sono satura di emozioni, la melodia mette in ordine le idee."


Martina: Come fai ad impostare una storia? Scrivi mano a mano che la tua fantasia si scatena, oppure programmi già una trama?
Giovanna Roma: "Imposto una storia partendo dai personaggi e scrivo seguendo i loro caratteri, come e quanto gli ambienti esterni li influenzano e liberando la mia fantasia. Pensa a un paracadute, perché funziona allo stesso modo e cioè quando lo apri."

Alice: Che genere di lettrice sei?
Giovanna Roma: " Una di quelle che legge più romanzi contemporaneamente e che adopera i libri come tranquillanti. Divento molto aggressiva se non prendo la mia dose di pagine e inchiostro."

Chiara C.:Ciao Giovanna ho letto e amato il Siberiano e la mia vendetta con te volevo chiederti chi o cosa ti ha "spinta" a scrivere??

Giovanna Roma: "Ciao Chiara, grazie per averli letti. A spingermi a scrivere sono principalmente le immagini. Da loro nascono i personaggi e i loro atteggiamenti. Immagina il domino, perché per me è lo stesso. Da una causa, un effetto."


Martina: Nella serie Deceptive Hunter i personaggi femminili son tutte combattenti dal carattere deciso che sfidano sempre l'uomo che gli è accanto. Questo hai fatto prima con Adam e poi con Razov a portare il personaggio maschile ad essere attratto dalla donna. Come mai hai scelto questa caratteristica uguale nelle donne della tua serie?

Giovanna Roma: "Nella serie non sono tutte donne decise. Lisa, per esempio, combatte e nasconde i suoi sentimenti. Prova vergogna per loro. Cerco di mostrare una crescita nei personaggi, uno sviluppo che li avvicini ai lettori. Sì, sfidano qualcuno, ma non è sempre e solo l'uomo che è accanto. Eleanor, per esempio, sfida il fratellastro e la sorella, rievoca il passato per combattere i suoi demoni. I nemici sono speso astratti e non due braccia forti.  Adam e Razov, come molti sono attratti da quello che non possono avere. Sono cacciatori e amano la sfida."
Alice Hai uno/una scrittore/scrittrice che ti ha dato la carica per scrivere il tuo primo libro?
Giovanna Roma: " Più che uno scrittore, è stato il mio logo. Mantenere l'anonimato mi ha garantito tutta la libertà di cui avevo bisogno per esprimermi e per proteggere chi mi è vicino."

Martina: La tua famiglia sa che scrivi? Se si hanno letto i tuoi libri?
Giovanna Roma: "No, nessuno lo sa."


Alice : Giovanna grazie per essere stata con noi in queste due orette  
 Grazie mille per aver risposto a tutte le nostre domandine!
Giovanna Roma: " Grazie mille al gruppo per l'ospitalità e aver trascorso con me il pomeriggio. Alla prossima e happy reading."








🤔

Nessun commento:

Posta un commento