venerdì 9 marzo 2018

Ho sempre voluto te di Lisa Destiny


Titolo: Ho sempre voluto te 

Autore: Lisa Destiny
Editore: Self
Pubblicazione: 2016
Genere: Romanzo

Trama

Kayla Kane ha diciotto anni. È una ragazza bella, allegra e genuina. È il tipo di ragazza per cui chiunque farebbe follie. Se solo non avesse un padre e tre fratelli iperprotettivi che hanno reso la sua vita sentimentale un fallimento… Ma la libertà finalmente arriva quando è il momento di andare al college. E quale università scegliere se non la stessa di Lee, migliore amico di suo fratello e suo grande amore? Lee Wilson è sempre stato un ragazzo dolce, gentile e estremamente sexy. E fedele all’amicizia con Alex Kane. Quindi, per lui, Kayla è praticamente intoccabile. E non solo perché è la sorella minore del suo migliore amico, ma anche perché ciò che è successo nel suo passato non può permettergli di avere un futuro con lei. Non, se la sua vita è fatta ormai di ombre e di segreti. Eppure, quando Lee sta con Kayla tutti i suoi problemi sembrano svanire. Tutti i muri sembrano crollare. Tra i due nasce qualcosa. Un rapporto profondo che sembra alimentare le speranze che Kayla ha avuto per anni. Ma cosa succederà quando Kayla scoprirà finalmente qual è il segreto che Lee teneva nascosto? Quel doloroso segreto che rende impossibile il lieto fine che Kayla ha sempre sognato di avere con lui…


PRENDITI CURA DI ME di Lisa Destiny

I libri sono 7:

1. Prenditi cura di me
2. Sei parte di me
3. Per sempre io e te
4. Nient'altro che te
5.Mai più senza te
6. Il bisogno che ho di te
7. Ho sempre voluto te



Di fondo si tratta di uno di quei romanzi d’amore in cui la protagonista ha sempre amato uno dei migliori amici di suo fratello. E, detto questo, ho detto tutto!

Lei, Kayla, per lui sarebbe disposta a tutto e lui, per lei, non prova che altro che un amore fraterno, di quelli che nascono quando si è bambini e che restano intonsi per tutta la vita, nonostante la crescita e il mancato grado di parentela!

Devo ammettere, che l’intera storia non spicca per originalità e, al di là di alcuni (pochi) travagliati episodi, non c’è nulla di eccezionalmente innovativo e il libro si dipana con un incalzante ritmo narrativo sicuramente piacevole, ma non particolarmente arricchito da colpi di scena inaspettati, se non un mistero che aleggia sovrano su Lee e che Kayla riuscirà a spiegarsi a malapena. Un segreto che tiene distante i due: forse l’amore fraterno, l’impossibilità da parte di lui di rovinare il rapporto con il suo migliore amico, o qualcosa di più scomodo?
Il romanzo si legge tendeziamlemente bene.

Qui e lì qualche refuso grammaticale che poco ho apprezzato e che andrebbe sicuramente sistemato, ma nulla di stratosfericamente ingombrate o fastidioso.

Detto questo, il libro si legge che è un vero piace e, non è difficile ammetterlo, la descrizione fisica di Lee (indiscusso protagonista maschile) ha fatto capitolare anche me!

Consigliato a…

Beh, come non consigliarlo a delle inguaribili romantiche che non si lasciano abbattere dalle difficoltà che potrebbero intaccare anche il più forte degli amori?!


Nessun commento:

Posta un commento