sabato 31 marzo 2018

Chiedimi di restare di Flora A. Gallert

Chiedimi di Restare
Flora A. Gallert
Self
Autoconclusivi
Romance
69 pagine


Trama:

Yvonne crede di avere una vita perfetta, ma quella che si prospetta essere una domenica noiosa come tutte le altre, si trasforma in una giornata di rivelazioni apparentemente catastrofiche.
Delusa e convinta di non essere poi tanto diversa da chi l’ha ferita, decide di darsi per malata una settimana per metabolizzare ciò che ha scoperto.
Insomma, cosa può mai succedere in soli sette giorni? Nulla, se non si incontra il ragazzo che, con un solo sguardo, è capace di risvegliare emozioni assopite da tempo e istinti indomabili. Nel caso di Yvonne, il ragazzo in questione si chiama Alex.
Alex è il suo esatto opposto, è un misto di dolcezza e passione e il cuore di Yvonne sembra non poter fare a meno di lui. Purtroppo, non è sempre semplice scegliere la strada della felicità, quasi sempre ci vuole coraggio e una potente forza interiore e tutto ciò, la protagonista, lo capirà con il tempo e a sue spese.
Il romanzo è un new adult raccontato in prima persona dalla protagonista, una ragazza passionale, capace di affrontare le disavventure con la giusta dose di umorismo.





Avendo già letto il suo ultimo libro (il sapore dei baci) mi aspettavo qualcosa che mi esplodesse nella testa come il precedente e così è stato. 
La storia è ambientata a Rimini e Riccione.. insomma sul mare.. e proprio la posizione geografica aiuta a capire la storia nella sua interezza. Una delle cose che mi fa fatto più ridere è stata la citazione di Cristian Grey a pagina nove.. mi ha "ucciso". 

Un libro fluido e scorrevole che ti rapisce subito fin dalle prime pagine per portati nel mondo di Yvonne e Alex due giovani ragazzi che scopriranno solo con il tempo l'amore. Yvonne spaventata dalle sue amicizie (sbagliate) e dalla sua vita all'inizio rinuncerà a quel mondo che era Alex ma verso la fine del libro capirà quanto Alex l'abbia cambiata e l'happy ending è assicurato! Alex che alla fine potrebbe essere ognuno di noi.. un ragazzo o una ragazza che non si aspettava niente da Yvonne ma che con il tempo ha capito quanto può essere sbagliato giudicare un libro dalla sola copertina! Prima bisogna leggerne il contenuto per dare un giudizio che abbia senso! Personalmente ho adorato come la storia d'amore nasce e cresce pagina dopo pagina cambiando radicalmente la protagonista!

Qui (secondo me) il punto di svolta del libro:


"C'è un ragazzo seduto sulla riva del lago, è girato di spalle e
indossa una felpa smanicata blu con il cappuccio.
Inspiegabilmente il mio cuore batte in modo strano, non
accelera ma ogni colpo è molto più forte contro la mia gabbia
toracica, come se non osasse sperare troppo. Siccome con Alex
è sempre stato un passo avanti rispetto alla mente, capisco che
si tratta proprio di lui.

Rimango impalata, a fissargli la schiena. Incapace di fare
qualsiasi cosa, anche di pensare o di chiamarlo.
Perché Alex era lì? Cosa ci fa da solo in un parco in questo
giorno di festa? Perché indossa una felpa con il cappuccio?
Forse sa che sono qui e non vuole che lo riconosca. No, non è
possibile mi dico, lui non può sapere che sono qui, dietro di lui.
Poi i miei piedi si muovono da soli, mi portano accanto a
lui e mi siedo a gambe incrociate senza dire una parola.

Siamo così vicini che le nostre braccia si sfiorano,
provocandomi un brivido. Qualsiasi persona si sarebbe voltata
per vedere chi fosse appena arrivato e la sua immobilità mi fa
capire che stava aspettando proprio me." 

Analizzando il testo troviamo una scrittrice matura, che nonostante sia ancora giovanissima sà dove i suoi protagonisti (e non) andranno a finire o cosa faranno. Ho trovato un testo maturo e saturo di amore e di passione che culmina con il finale felice che tutti noi vorremmo.. perché diciamocelo.. si arriva a tifare per la coppia formata da Yvonne e Alex! Sono io stesso il primo ad ammetterlo! E come direbbe Coelho: "Io non pretendo di sapere cosa sia l’amore per tutti, ma posso dirvi che cosa è per me: l’amore è sapere tutto su qualcuno, e avere la voglia di essere ancora con lui più che con ogni altra persona. L’amore è la fiducia di dirgli tutto su voi stessi, compreso le cose che ci potrebbero far vergognare. L’amore è sentirsi a proprio agio e al sicuro con qualcuno, ma ancor di più è sentirti cedere le gambe quando quel qualcuno entra in una stanza e ti sorride." ed è proprio questo che vedo nei protagonisti di "Chiedimi di Restare".






Nessun commento:

Posta un commento