venerdì 4 agosto 2017

OBSESSION - OSSESSIONE D'AMORE di Megan L. Collins e Dennis Blake


TITOLO: OBSESSION - OSSESSIONE D'AMORE

AUTORI: Megan L. Collins e Dennis Blake

EDITORE: Self

GENERE: Dark Romance

NR. PAGINE: 185




AUTOCONCLUSIVO




TRAMA:



Meg ha un marito violento e tanti segreti che custodisce gelosamente.
Gil ha lasciato la sua isola per trovare nuovi stimoli e nuovi orizzonti, ma a che prezzo? 
Meg e Gil, due perfetti sconosciuti accomunati dalla passione per la scrittura, si ritrovano coinvolti in un progetto editoriale a quattro mani. Un lavoro che li porterà a conoscersi profondamente rivelando le loro fragilità, le loro paure e i loro desideri. Da colleghi ad amici, da confidenti ad amanti, il passo sarà breve. 
Ben preso, però, sul loro legame piomberanno i fantasmi del passato e si insinueranno presenze scomode, come quella del misterioso editore che li ha ingaggiati. I due si troveranno così coinvolti in relazioni pericolose dense di violenza, sesso e passione, perché quando è la paura a dettare le regole, tutto può cambiare colore e oltrepassare il limite diventa facile. 

Una storia ricca di colpi di scena, suspense ed emozioni.







Se vi piacciono i Dark Romance ma anche con un tocco di Romanticismo e la sua buona dose di Erotismo questo libro fa per voi! Eh già perché, secondo me, rispecchia un po’ tutti questi generi che vengono spalmati durante la narrazione interspaziando da momenti di puro amore, a scene di sesso piuttosto esplicite, fino a sfociare in vere e proprie scene di violenza. Il tutto contornato da una trama vera, anche se a volte poco realistica, che porterà comunque a far riflettere.
Gli autori di questo libro sono due, un uomo e una donna, proprio come i protagonisti del romanzo. Appena ho letto la trama avevo subito pensato che stessero parlando di sé stessi, come una sorta di autobiografia, ma scopriremo pian piano che invece la storia viaggerà a sé, con scene anche piuttosto forti che, per fortuna, non sono realmente accadute ai due scrittori.

Meg e Gil come vi dicevo, sono due aspiranti scrittori che si incontrano per la prima volta nell’ufficio della casa editrice che sembra essere interessata ai loro manoscritti. Dico “sembra” perché, oltre a promettere una vita propria ai loro romanzi, viene loro proposto di intraprendere una nuova esperienza in un lavoro “a quattro mani”.
Il capo redattore, Adrian Perez, sembra realmente interessato al lavoro di questa coppia, anche se capiamo fin dal loro primo incontro che qualcosa lo ha attirato in modo morboso verso Meg.

Ma andiamo per ordine: inizialmente c’è tutta la parte romantica tra Meg e Gil che piano piano iniziano a conoscersi…una conoscenza però tipica da “C’è post@ per te” ve lo ricordate il film con Tom Hanks e Meg Ryan? Ecco diciamo che un po’ me lo ha ricordato leggendo le righe di questo romanzo. Inizia tra i due uno scambio di mail piuttosto frequente e sempre più confidenziale, arrivando a raccontarsi certi piccoli segreti e particolari che entrambi non avevano mai confessato a nessuno. Perché, si sa, a volte è più facile “nascondersi” dietro a un pc per confessare le nostre paure e debolezze!
Piano piano i due si sentono sempre più legati e cominciano a provare qualcosa di forte tra loro, un magnetismo di quelli che non si sanno spiegare. Loro due così simili e allo stesso tempo così diversi!

Meg purtroppo non stava vivendo una vita felice; sposata con Joseph, un uomo che credeva di amare e che la amasse e che alla fine si è rivelato un vigliacco violento, si sentiva imprigionata in una vita che non le apparteneva.  Più volte aveva desiderato che il marito non tornasse più a casa, che gli succedesse qualcosa di brutto in modo da salvarla da quella agonia, ma non aveva mai avuto  il coraggio di ribellarsi in nessun modo per paura. Tutto fino a che un giorno, dopo essere stata picchiata per l’ennesima volta, decise di fuggire da quell’uomo che la trattava peggio di un oggetto su cui sfogare tutta la sua rabbia e agitazione.

E adesso, penserete, scapperà da Gil e vivranno per sempre felici e contenti?? Niente affatto!! Ne succederanno ancora di cotte e di crude. La povera Meg soffrirà di un amore, o almeno in un sentimento che lei credeva tale, che prenderà due strade. Dovrà fare una scelta di fronte ad un bivio e, ahimè, prenderà la strada più pericolosa e scoscesa.
Meg sarà così ancora una volta costretta a fare i conti con la violenza, la possessività di un uomo crudele e, diciamocelo, malato di ossessione, macabro a tal punto dal godere nel vedere le altre persone morire… ma non vi voglio anticipare oltre!
Assisteremo, come vi ho già anticipato, a scene violente e arriveremo a voler saltare dentro al romanzo per poter aiutare la nostra protagonista a salvarsi da questa crudele vita che la sembra perseguitare.

Il finale è stato secondo me un po’ troppo frettoloso, dopo tutto quello che hanno passato i nostri protagonisti, io avrei dato loro la possibilità di una rivincita, un lieto fine che non lasciasse quell’ansia, quella possibilità sempre aperta ad un “ritorno” del male… perché, in un certo senso, potrei definirlo come un “finale aperto” dove tutto può ancora accadere. Chi lo sa? Magari i due autori lo hanno fatto apposta per lasciare una porta aperta ad un eventuale sequel… Lo scopriremo solo vivendo!

Storia nel complesso ricca di avvenimenti e, per gli amanti del genere, piacevole. Scrittura scorrevole e sequenza delle scene ben sviluppata.


Mi è rimasta una riflessione leggendo questo romanzo: nella vita è molto importante seguire il proprio istinto, ma certe volte siamo noi stessi gli artefici del nostro male. L’essere convinti che una cosa sia quella giusta a volte ci trasforma in ingenui, come se avessimo “il prosciutto sugli occhi” e non ci rendessimo conto che a volte la razionalità è la strada più sensata da intraprendere, lasciando perdere anche l’istinto che, purtroppo, non mette in conto che esistono persone capaci a tutto. Non sempre voler tirar fuori solo i lati positivi di una persona è la scelta giusta!



Tengo a specificare che non ho dato il massimo del punteggio per questo finale che non mi ha soddisfatta al 100% ma, chissà,  magari cambierò idea se solo la mia ipotesi di un possibile sequel verrà colmata. Aspettiamo … e vedremo se Megan e Dennis avranno qualcosa da dirci a breve…


Alla prossima recensione Bookish!








QUI BOOKTRAILER:








Nessun commento:

Posta un commento