martedì 1 agosto 2017

Hard Core di Tess Oliver

Hard Core
Tess Oliver
252 pagine

Trama:

-LEDGER-

Sometimes one good dose of trouble could turn your life around, put you on the right path. But I'd taken the opposite side of the forked road and headed off looking for even more trouble, like a junkie constantly searching for the next high. Never would I have guessed that turn would lead me to her.

I couldn't stop thinking about her. She was an angel, a hard core, bone-fide angel and in her short life, she'd already had a taste of hell.

-JACY-

Despair. Heartbreak. Silence. That was all I'd grown to know, until he showed up next door.

The handsome, tattooed stranger had the kind of eyes that were hard to look away from, and he gazed at me as if we'd been friends or even lovers in a different life. He looked at me as if he knew me, and suddenly I had this flash of feeling as if I was right where I was supposed to be.







Ammetto che Josh Mario John in copertina mi ha convinto a comprare questo libro. Per chi non lo conoscesse è un modello canadese che sta spopolando in passerella e photoshoots, lo troverete in parecchie copertine…. purtroppo è felicemente fidanzato.

Con questa bellissima idea di Josh Mario come protagonista del libro avevo perfettamente in mente Ledger; tatuaggi, capelli selvaggi e questa aurea di bravo e pericoloso ragazzo.

La protagonista femminile e’ una donna semplice, dolce, divorziata, chiusa in stessa e isolata emotivamente, la perfetta partenza per una scoppiettante rinascita. Le motivazioni di questa chiusura a riccio le scopriremo piano piano quando Ledger comincia a scalfire la superficie di Jacy.

La storia è una piacevole lettura e la scrittura di Tess scorre senza intoppi linguistici anche se non ho trovato particolarmente travolgente la stesura della trama, in quanto tutto sembra raccontato un po' in attesa di un colpo di scena.

L’autrice ha adottato la tecnica dei flashback per entrare nel passato di Ledger, ma non si ha un quadro definito di quello di Jacy. A mio avviso, per gran parte del libro non si capisce perché Ledger conosce già Jacy e l’autrice protrarrà la spiegazione fino alla fine. L’idea di per sé, è anche abbastanza romantica ma non ho sentito nessun trasporto emotivo, non e’ scoccata la scintilla.

Il libro è scritto da entrambi i punti di vista ma il personaggio maschile è decisamente quello che emerge di più.









Nessun commento:

Posta un commento