domenica 11 giugno 2017

Qualcuno come te di Angela G. Di Maio

Titolo:  Qualcuno come te
Autore: Angela G. Di Maio
Uscita:  2017
Genere:  Romanzo
Editore:  Self publishing

Ciao bookish!
Quest’oggi vi parlo di un libro che si legge veramente con estrema facilità e che tiene piacevolmente compagnia per una serata in cui non c’è televisione o film che tenga…

Trama
La storia di un incontro casuale, un colpo di fulmine tra una donna e un uomo dalla vita e dal carattere diversissimi, entrambi accomunati dal timore di vivere i sentimenti fino in fondo. Leah e Nathan vivono ognuno in un proprio mondo fatto di regole intransigenti a cui obbediscono per non rischiare di mostrarsi nella propria interezza di persone desiderose di amare e essere amati. La passione e l’amore l’uno per l’altra, raccontata da entrambi, secondo il proprio punto di vista, in un canto a due voci, li travolgerà abbattendo ogni limite autoimposto. Reagiranno in modo diverso, sconvolgendo se stessi per primi, scoprendo però che di fronte a un sentimento tanto profondamente intenso non esistono fughe né compromessi.









Breve è sicuramente breve, forse persino un po’ troppo! Tutto sommato si dipana sufficientemente bene, e, presumibilmente, se l’autrice si fosse maggiormente soffermata sulla narrazione avrebbe rischiato di appesantire il tutto e non avrebbe lasciato un buon ricordo del libro!
Devo dire che, nel complesso, sono un po’ contrariata e non so bene come poter valutare questo breve romanzo che, se da una parte è sicuramente molto scorrevole e si legge davvero con una disarmante semplicità, dall’altra l’ho trovato poco in grado di trasmettere un buon appell al lettore.
Dunque, procediamo con ordine: il testo risulta essere perfettamente calibrato, vengono introdotti due “io” narranti che consentono al lettore di conoscere i due protagonisti e il loro modo di vivere circostanze ed emozioni, però la trama non ha nulla di straordinariamente originale.
Proprio perché manca di una spiccata originalità, ho apprezzato la sintesi e la capacità della scrittrice di arrivare dritto al nocciolo della questione. Certo è che l’approccio tra i due protagonisti è a dir poco frettoloso e se fino a due pagine prima li trovavamo intenti a “scrutarsi”, nelle immediate pagine successive scoviamo una passione che esplode incontenibile!
Personalmente manca un po’ di quel dolce romanticismo che, messo qui è lì, è in grado di impreziosire la narrazione… L’intero romanzo è infatti incentrato sull’attrazione fisica dei due protagonisti.
L’aspetto che invece devo necessariamente, ad onor del vero, sottolineare positivamente è la capacità lessicale. Ho trovato infatti che, tutto sommato, nonostante la storia scontata e i luoghi comuni di una relazione sessuale praticamente clandestina, la scrittura non è assolutamente pesante e sia invece in grado di distinguersi, soprattutto se si paragona il libro ad altri romanzi similari che sono intenti a raccontare flirt amorosi che non riescono a lasciare un segno decisivo nella memoria del lettore.

Consigliato a…
A chi ha voglia di gettarsi a capofitto in un romanzo veloce che narra un’attrazione fatale!









Nessun commento:

Posta un commento