venerdì 23 giugno 2017

Amici per Forza di Simona Polimene

PROGETTO : PROPOSTA DI ADOZIONE DEL LIBRO “AMICI PER FORZA”

AMICI PER FORZA
Mavi editore
Data di pubblicazione dicembre 2015
Autore Simona Polimene
Genere narrativa per ragazzi con illustrazioni
Pagine 64.


Prezzo di copertina 9,00 euro

Personaggi : Curzio, il riccio. Pippo/Nettuno, il pesce rosso. Ciccio, il gatto.

Trama:

Amici per forza narra la storia di un'improbabile amicizia tra un giovane pesce rosso e un esperto riccio nata grazie ad un gatto maldestro.
Pippo vive nella sua boccia sopra la tv e passa le sue giornate a desiderare la libertà e a schivare gli attacchi di Ciccio, il gatto di casa. Un giorno, a seguito di uno di questi attacchi, la boccia finisce per cadere e rompersi. Il pesciolino viene salvato dal bambino che vive nella sua stessa casa e portato nella vasca ornamentale situata in giardino. Pippo si convince di essere stato buttato in mare e dopo l'iniziale paura della vastità dello spazio che lo circonda e della raggiunta libertà, si autoproclama Nettuno Re del mare. Di lì a poco il gatto ne combina un'altra delle sue. Una colonia di ricci attraversando il giardino si imbatte nell'irruento felino, tanto che il meno lesto dei ricci, Curzio, resta impigliato nella rete ombreggiante che costeggia la legnaia. Riesce a rintuzzare l'attacco del gatto grazie alle sue spine e grazie alla sua grande forza riesce a liberarsi. Purtroppo, però, si frattura una zampetta. Viene anche lui aiutato dal bambino, curato e sistemato in un luogo fresco affianco alla vasca ornamentale. Nettuno e Curzio iniziano così la loro conoscenza. All'inizio il rapporto, a causa dell'innegabile diversità tra i due animaletti, non è dei migliori. Pian piano però, i due personaggi riescono a trovare un equilibrio che consente loro di entrare in confidenza e confrontarsi su temi quali il loro diverso concetto di libertà. Il gatto si rende conto di dover modificare il suo atteggiamento e gradualmente si avvicina a Nettuno e Curzio pur restando in secondo piano. Una serie di episodi risvegliano in Curzio dei ricordi che lo riconducono ad un'esperienza dolorosa, ovvero la morte del padre, della quale si sente responsabile. Questo senso di colpa mai sopito e la guarigione non perfetta della sua zampa getteranno il riccio nello sconforto e nella depressione. Il bambino curerà il riccio e lo nutrirà contro la sua volontà, ma la medicina più potente per Curzio sarà l' affetto sincero di Nettuno. Alla fine il riccio riuscirà a superare questa crisi e a far pace con il suo passato. La convivenza forzata è diventata adesso una preziosa amicizia. I due però si separeranno in una notte di luna. Curzio lascerà il giardino e un pesciolino molto più consapevole di sé e maturo con la promessa di rivedersi.


Serie Stevia: 

#1 - Amici per Forza 
#2 - La FilOSSOfia di Rudy





PROGETTO:

La struttura narrativa del testo e i temi trattati dall'autrice, quali amicizia, inclusione, morte e separazione sono tali da facilitare i processi immaginativi, le dinamiche cognitive ed emotive nei bambini.
La lineare sequenzialità temporale degli eventi, le caratteristiche psicologiche dei personaggi e le concatenazioni dialogiche e riflessive sono tali da consentire la rielaborazione grafica del testo.
Il libro in questione si offre, quindi, come supporto ideale per una proposta di progetto di psicoeducazione delle emozioni inseribile all'interno dell'ordinaria programmazione scolastica per la scuola dell'infanzia e la scuola primaria.



Nessun commento:

Posta un commento