giovedì 11 maggio 2017

Spooky 8 di Bob King



Titolo: Spooky 8 - Missione Finale
Autore: Bob King
Pubblicato da: Tropea nel 2000
Pagine: 285
Genere: Spionaggio

- Non presente in versione Kindle - 

Trama

La Spooky 8 è una squadra di ex agenti che la Cia utilizza per missioni segrete ad alto rischio. Sono tutti veterani dei corpi speciali, e ognuno di loro è uno specialista, dagli esplosivi ai collegamenti radio. Ora combattono i narcotrafficanti in Colombia. La loro ultima missione dovrebbe essere una passeggiata: installare sofisticati rilevatori per lo spionaggio di un aeroporto clandestino nella foresta. Ma dovranno ben presto ricredersi. Caduti in un'imboscata, i membri della Spooky 8 vengono decimati dal fuoco nemico e per i superstiti inizia una drammatica fuga nella giungla. Tornati negli Stati Uniti, Chance, il loro capo, inizia a indagare. Ha infatti intuito che qualcuno a Washington li voleva morti. Utilizzando la sua esperienza, i suoi contatti e le sofisticate tecnologie, Chance giungerà alla verità e svelerà uno sporco traffico che dai tempi della guerra in Vietnam coinvolge i servizi segreti e numerosi dipartimenti dell'amministrazione americana.




Recensione

Solo leggendo il retro del libro mi sono innamorato della storia. Questo è quello che trovate sul retro.

"Questa è la mia versione di alcuni fatti accaduti tra il 1973 e il 1992 che videro il tradimento di una squadra paramilitare inviata nella giungla sudamericana, e scampata a un'imboscata mortale. Poichè, come altri, agivamo per conto sei servizi segreti degli Stati Uniti. Immagino che si cercherà di screditare il mio passato, per mettre in dubbio la veridicità del mio racconto e, persino la mia salute mentale, perchè nessuno possa prendere sul serio la mia ricostruzione r ciò che potrebbe comportare. E' la storia di una faccia nascosta del nostro governo che, pur non essendo stata eletta dal popolo americano, controlla le vite e può decidere il destino del mondo."

Proprio da questo piccolo stralcio di libro mi sono trovato coinvolto nel mondo dello spionaggio insieme a David Chance (alias dell'autore all'interno del libro) e alla sua squadra. Passo dopo passo ricostruisce la nascita della squadra Spooky 8 e della sua morte decisa dal governo americano. Ma David non ci stà e tornato in patria parte quel sottile gioco che soltanto una spia potrebbe attuare fino alla sua più "normale" conclusione.. l'uomo infiltrato che ha tradito i suoi fratelli di sangue. Insieme al protagonista ruotano un sacco di personaggi con tutto il loro carico di sentimenti e di segreti da mantenere ad ogni costo. La cosa che mi ha più sorpreso oltre a tutta la storia sono state le carte fotocopiate da David e messe all'interno del libro con i vari omisses del caso. Un libro che ti tiene con il fato sospeso in bilico come la vita degli "agenti" mai esistiti della Spooky 8.. per passare 2/3 ore in compagnia di una persona "mai esistita". Lo consiglio vivamente a tutti gli amanti del genere spionistico! 

 Il libro risulta pulito nonostante i continui flashback che ci portano a capire come una singola decisione del singolo abbia ripercussioni sul gruppo. Però nonostante questo è veramente ben scritto con una durezza e con una scorrevolezza che non ho mai trovato in altri libri del genere spionistico!

Secondo me è adatto a chi ama il genere e a chi vuole passare 2/3 ore insieme a una "persona mai esistita" per vedere com'è la vita della spia.

 





Nessun commento:

Posta un commento