mercoledì 26 aprile 2017

Suo di Monica Miller

Suo
#2 - Serie Pepe Nero
Monica Miller

Trama:

Il mio nome per esteso è Matthew Morgan, ma tutti mi chiamano Matt e questa è la mia storia, tutta la mia storia... O almeno le parti importanti. La mia vita è fatta di ombre. Alcune me le sono andato a cercare, le ho volute, desiderate. Come un drogato ero sempre in cerca di una dose della mia eroina, ne avevo bisogno per stare meglio anche se sapevo che dopo, in realtà, sarei stato peggio. Altre mi sono semplicemente piovute dal cielo, dono di un dio che ho odiato per tanto tempo e che, alla fine, ha deciso di ricompensarmi donandomi la luce che ha rischiarato la mia oscurità. Un'unica luce così luminosa da essere accecante, da farmi paura. Ho provato in tutti i modi a spegnerla con la mia solitudine, a soffocarla con la mia rabbia, ma Lei è stata più forte di me e di tutto ciò che la vita ci ha messo davanti. Lei è la Mia Piccola Sognatrice. Imparerete a conoscerla e ad amarla come la amo io. La mia è la storia di un uomo comune con tante domande e nessuna risposta. Vi farò entrare nella mia testa, che assomiglia ad un condominio affollato da un numero imprecisato di voci e contraddizioni. Siete pronte per questo viaggio?


Serie Pepe Nero: 

#1 - Pepe Nero 
#2 - Suo 
 #3 - Io sono Cam 




Recensione: 


 Visto il grande consenso di pubblico avuto con Pepe Nero, bellissimo libro scritto a quattro mani da Monica Miller e Laura Lewis, queste due talentuose scrittici hanno voluto deliziarci ulteriormente, scrivendo degli spin off . Avevamo avuto modo di conoscere, se pur marginalmente Matt e farà proprio lui da apripista a questa meravigliosa serie!!!

Matt è una figura che attrae per la sua complessità, sin da piccolo ha dovuto lottare in un contesto famigliare molto difficile. Non ha mai conosciuto il padre, la madre è un’alcolizzata che, nonostante il degrado in cui vive, mette al mondo altri due figli senza occuparsene minimamente… è Matt a prendersene cura sino a quando i servizi sociali non intervengono portando via i bambini!!! Lui avendo dieci anni rimane con la madre, una donna incattivita dalle avversità della vita che non gli perdonerà mai di aver raccontato alla sua insegnante, del modo in cui vivevano lui e i fratellini, facendogliene così una colpa…

Matt è solo, non ha amici, non riesce ad instaurare rapporti con nessuno proprio per la condizione di povertà in cui vive, preferisce isolarsi, questo però, fino a quando non incontra David, l’unico capace, con i suoi modi di fare, di penetrare nella sua corazza !!! Diventano inseparabili, escono e giocano insieme, David lo porta a casa sua e lì Matt capisce il vero significato della parola famiglia. A loro due si unisce anche Eric, un nuovo amico che a sua volta riuscirà a smussare piano piano, il carattere ostico di Matt. 

I ragazzini, crescono, diventano uomini e se pur le loro strade si dividono, il loro rapporto d’amicizia rimane saldo.

La cosa che però salta all’occhio in Matt, è il modo in cui vive la sessualità, lui non ama…usa le donne come una valvola di sfogo, è instancabile, animalesco!!! Incanala il suo “mal di vivere” in un’unica direzione, facendo sesso sfrenato con qualsiasi donna gli si pone davanti. Si sente vivo solo in questo modo, facendo quello che gli riesce bene sin da quando aveva sedici anni!!! Non prova affetto per nessuna, tranne che per una…Beth, la sorellina del suo migliore amico David. L’ha vista crescere e sin da subito lei è stata il suo piccolo angelo.  Ma non può avvicinarsi, toccarla, lui è sporco, lei è troppo pura, non si sente degno di stare al suo fianco, proprio a causa dei suoi trascorsi con l’altro sesso.
Ma se invece non fosse il solo a provare qualcosa?? E se anche Beth in qualche modo facesse capire a Matt, che l’interesse è reciproco??? A cosa porterebbe tutto questo???

La storia è narrata in prima persona, una sorta di diario in cui Matt mette a nudo la sua anima, i suoi desideri, le sue aspettative…le sue paure. L’amicizia è il filo conduttore, per amicizia, lui mette a tacere questo bellissimo e puro sentimento d’amore, il timore di perdere l’amico David è grande, lui lo reputa un puttaniere incallito e mai e poi mai, metterebbe la sorella nelle sue mani!! E sempre in nome dell’amicizia Eric, invece, lo spronerà a dichiararsi, proprio perché capisce che Matt ama sul serio Beth ed è fermamente convinto che lei possa essere l’unica in grado ad insegnargli ad amare.

“Tu amico mio sei una delle persone migliori che conosco. Tu sei un guerriero, tu non ti sei mai arreso. Tu sei affamato di tenerezza e solo lei potrà nutrire quella parte di te. Puoi scappare se vuoi, puoi riempirti il letto di donne e sopravvivere, ma solo con lei riuscirai finalmente a vivere. Tu la sogni, la desideri da sempre e allora cazzo! Lotta per lei.“


Il carattere di Matt non è facile come non lo è capire cosa gli passi per la testa, è un insicuro e nonostante la sua fisicità imponente, è di una fragilità spiazzante…ma i suoi pensieri d’amore sono bellissimi, commoventi, toccano il cuore!!! Mi sono commossa in più di un passaggio della storia, proprio perché la sua sofferenza si vive sulla pelle!!! Il modo in cui affronterà le sue paure, lo metteranno in seria difficoltà, facendogli pagare un conto molto salato!!!  Cercherà in tutti i modi di proteggere questo amore, arriverà a mentire, ad annullarsi, per poi rialzarsi e combattere come non mai, contro tutto e tutti!!! I colpi di scena  di certo non mancheranno, come non mancheranno i sentimenti contrastanti di cui il lettore dovrà tenere conto, un susseguirsi di emozioni vi trascinerà come un fiume in piena!!!

Ho amato tantissimo Matt e se non mi sono soffermata troppo sulla figura di Beth, è perché in realtà, non l’ho capita sino in fondo, a sua discolpa ha la giovane età, quell’immaturità che la porterà a compiere azioni molto discutibili!!! Quando leggerete il libro, le mie affermazioni potrebbero sembrare un controsenso, perché i comportamenti “fuori dalle righe” è Matt a compierli, ma lo giustificherò sino allo sfinimento, inimicandomi alcune di voi, ne sono certa!!! L’autrice, che comunque avevo già conosciuto leggendo Pepe Nero, mi ha conquistata su tutti i fronti, riesce ad entrare nel cuore di chi legge con delle parole piene di sentimento, per non parlare delle scene di sesso, scritte in maniera spettacolare!!!
Non aggiungo altro se non che è un libro che va letto, apprezzato e capito nella sua interezza…
Termino riportando una frase che poi è l’emblema stesso della bellissima cover, l’arcobaleno…


<<La pioggia Matt,io amo le giornate di pioggia.>>
<<Perché?>>
<<Perché dopo viene l’arcobaleno. Perché dopo le cose brutte arrivano sempre le cose belle, anche se ci sembra impossibile. Perché quando piove, sembra che le cose belle, non possono succedere, ma poi smette, smette sempre e allora tutto diventa possibile. Anche quello che ci sembra impossibile.>>                                                            










Nessun commento:

Posta un commento