mercoledì 22 febbraio 2017

Stalked di Amélie




TITOLO: Stalked (Dark Love series #1)

AUTORE: Amélie

GENERE: erotico/dark

PREZZO: 2,99 euro (gratis in KU)

DATA DI PUBBLICAZIONE:
20 Febbraio 2017






TRAMA: 

Luana Davies è una splendida ragazza di vent’anni, che lavora come cameriera in un locale dell’East End londinese. La sua vita scorre tranquilla e indisturbata, finché, in una serata di lavoro come tante altre, non incontra Adrian Hamilton. Lui rimane folgorato dalla bellezza prorompente di Luana e in particolar modo dai suoi occhi unici, viola come il settimo colore dell’arcobaleno, e si rende conto che non troverà pace finché non l’avrà posseduta. Luana, sebbene non indifferente al fascino di Adrian, non gradisce i suoi modi arroganti e insistenti e in più, non può ignorare la minaccia inequivocabile che aleggia nel fondo di quegli occhi grigi, in grado di manipolare le sue emozioni. Ecco perché decide di stargli alla larga, respingendo le sue avances. Adrian non è abituato ai rifiuti e quello di Luana innesca in lui una reazione estrema: inizia a seguirla, minacciarla, perseguitarla in modo sempre più aggressivo, mostrandole di essere disposto a tutto pur di vederla piegarsi al suo volere. La vita della ragazza si trasforma in un vero e proprio incubo e la paura diventa una realtà con la quale è costretta a confrontarsi continuamente. Adrian le ha messo un cappio intorno al collo e ogni giorno lo sente stringersi un po’ di più: quanto tempo ci vorrà prima che soffochi? Nessuno può aiutarla a liberarsi del suo stalker, l’uomo più folle e crudele che abbia mai conosciuto. Lui ha iniziato questo gioco perverso e lei è l’unica in grado d’interromperlo. Dovrà solo pronunciare le parole magiche ‘prendimi, Adrian’ e finalmente sarà libera. Lo farà, ritrovando la quiete nella sottomissione, oppure escogiterà un altro modo per scappare dalla gabbia che la tiene prigioniera?


Stalked è il primo volume della ‘Dark Love’ Series. 
#1 - Stalked 
#2 - Inedito


** ATTENZIONE **
Contiene scene che potrebbero urtare la sensibilità delle persone.






 Recensione: 


In una sera come tante, nel bar dove Luana lavora, tutto scorre sempre nello stesso identico modo, prendere ordinazioni, servire ai tavoli, stamparsi sul viso il più falso dei sorrisi nonostante la stanchezza, e tenere a bada i ragazzi un po’ su di giri…Sembra una serata simile alle altre…questo fino a quando non viene espressamente richiesta la sua presenza da un nuovo cliente…Adrian Hamilton….

Appena si avvicina a lui, Luana prova un inspiegabile timore, i suoi occhi, il modo di guardarla, le fanno venire la pelle d'oca!!!

<< Mi vuole, lo gridano quegli occhi dalla bellezza crudele e dall'intensità sconcertante, che mi fissano con prepotenza. Quegli occhi tracciano un cerchio di fuoco intorno a me e più mi soffermo su di essi,  più il cerchio si stringe, minacciando di bruciarmi>>.

Adrian le fa dei complimenti, attratto dall’insolito colore viola dei suoi bellissimi occhi, resta ammaliato dalla sua avvenenza…ma è un’attrazione a senso unico…lei, reduce da due storie fallimentari, non vuole proprio saperne di instaurare rapporti con l’altro sesso…

Così prima in maniera educata, poi in modo più duro, respinge le avance di Adrian, non immaginando nella maniera più assoluta, di come la sua vita, proprio a causa di questo rifiuto, diventerà un vero e proprio inferno!!!

Lui la vuole, la brama, la desidera in un modo così ossessivo che a niente servono i continui rifiuti di lei…anzi, più Luana lo respinge, più lui se ne sente attratto, è una sfida continua, snervante per lei…eccitante per lui…

<< Tu non hai capito niente di me, Adrian, e che io sia dannata, ma non mi avrai mai>>.

<< Con queste parole sei appena diventata la sfida più interessante della mia vita e io amo le sfide.  Da sempre. Ti avrò Luana, e a modo mio. E’ solo questione di tempo>>.

Inizia così una lotta senza esclusione di colpi…Adrian la segue, la controlla, puntualmente le fa trovare un mazzo di fiori sullo zerbino di casa sua, come il più tenero degli innamorati…peccato però che Luana li butta sistematicamente nel bidone della spazzatura, alimentando, giorno dopo giorno, la sua ira…

La vita della ragazza subisce un drastico cambiamento, non è più serena, e quando all’ennesimo rifiuto nel pronunciare ciò che lui vorrebbe farle dire a tutti i costi “ Prendimi”, Adrian la metterà in guardia con le seguenti parole …

<< Da questo momento in poi, ti accompagnerò in ogni tuo passo, in ogni tuo gesto; mi vedrai in ogni immagine che i tuoi occhi coglieranno, anche se non ci sarò fisicamente. M’insinuerò in ogni tuo discorso, in ogni tuo pensiero; scorrerò nelle tue vene insieme al sangue, controllando il tuo cuore; ogni volta che inspirerai, avvertirai il mio profumo nell’aria. Mi troverai nella luce del giorno e nell’oscurità della notte, in ogni lacrima e gocce di sudore che verserai, in ogni sorriso che farai e in ogni sensazione che proverai. Ovunque tu sarai, io starò al tuo fianco. Sempre>>.

Questo libro a mio avviso, è uno dei più belli che l’autrice abbia pubblicato, sia per come è stato scritto, sia per la tematica che tratta…Lo stalking è un argomento attualissimo e leggere la dinamica dell’intera storia, è qualcosa di sconvolgente!!! Vedere la paura di Luana che sfocia nel cieco terrore, la serenità trasformarsi in angoscia, la sua “apparente libertà”, quando in realtà è controllata fuori e dentro casa, la privacy violata e l’incolumità delle persone care minata…tutto questo mi ha fatto capire quanto può essere angosciante e deleterio essere stalkerizzata!!!!

Penso che per una donna, vivere una esistenza del genere, sia qualcosa che lentamente, giorno dopo giorno, porti allo sfinimento psicofisico più totale!!!

Un’altra cosa che mi è piaciuta enormemente, è stata la coerenza dei personaggi, l’ombrosità di Adrian, la sua “lucida follia”, il suo sadismo, la sua cattiveria, le troviamo sino alla fine del libro…lui non cambia, non si redime, è uno stalker nel pieno significato del termine… Mai mi era successo di leggere una storia con un personaggio così problematico, così “malato”…

Stessa cosa per Luana, non cambia mai idea su di lui, lo odia, ne ha paura, nonostante provi una inspiegabile attrazione, lo combatte con tenacia, questo, fino a quando le sarà possibile…
E’ una storia non per tutti, ma di sicuro lo è stata per me che ne ho apprezzato ogni capitolo.                                                            

 Scritta in maniera così coinvolgente che non sono stata capace di interromperla, ho finito di leggere il libro alle 2 di notte!!! Finalmente un dark di tutto rispetto!!! Sarà una storia che farà discutere, penso proprio per la “crudezza” di alcuni passaggi… Spero caldamente che Amélie stia scrivendo il seguito, perché il finale è al cardiopalma!!!

Detto questo, mie care Girls, passo al voto…per me le meritatissime








Recensione Numero 2: 

Eccomi nuovamente qui per parlarvi di una nuova entusiasmante storia, che può essere definita come la si vuole, fuorché storia d'amore; "Stalked" di Amélie, primo volume della serie "Dark Love", uscito il 20 febbraio 2017. Un libro che mi ha coinvolto e tenuto con il fiato sospeso dalla prima all'ultima pagina, fino ad arrivare appunto alla fatidica ultima pagina e ritrovarmi ad occhi sgranati e bocca aperta appena letta la scritta "CONTINUA". Mi é venuta una gran voglia di strapparmi i capelli, e mille domande si facevano strada nella mia testa, ma nessuna di loro ha ottenuto una risposta, per cui mi tocca aspettare con ansia il sequel, maledizione! Ma andiamo per gradi e conosciamo insieme Luana Davies e Adrian Hamilton.



Luana é una ragazza di vent'anni che lavora come cameriera al "Coffee Hour", un locale dell'Est End Londinese. La sua vita scorre tranquilla, e le serate al locale si susseguono tutte uguali; questo finché un cliente un po arrogante e insistente non entra in scena e richiede la sua presenza, Adrian Hamilton. 

Adrian comincia a farle dei complimenti, rimane ammaliato dall'incredibile colore dei suoi occhi viola; ma è un'attrazione puramente non ricambiata, perché Luana nonostante la sua attrazione iniziale lo reputa troppo arrogante e dunque dapprima in modo educato e poi in un modo più duro respinge le sue avances, non immaginando che quello sarà l'inizio del suo inferno personale. 

Lui la desidera, la vuole, é ossessionato da lei e a nulla servono i continui rifiuti di Luana, perché questi non fanno altro che eccitarlo ancora di più, e fare di lei una sfida continua, che Adrian vuole assolutamente vincere. Inizia così una "battaglia" senza fine. Lui la segue, la controlla, le invia messaggi anonimi, le telefona, le fa trovare continuamente un mazzo di fiori lillà in ogni dove; Luana é spaventata, non è più serena, teme per la sua vita e per quella delle persone a lei care, capisce che Adrian non si fermerà davanti a nulla finché lei non avrà pronunciato le due parole magiche:

"Prendimi Adrian"

Questo libro mi ha colpito fortemente, ho avuto già modo di leggere altri lavori dell'autrice, ma questo è stato una riscoperta. Il tema dello stalking , argomento al giorno d'oggi sempre più al centro della cronaca, é stato trattato dall'autrice in modo sconvolgente. 

Tra le righe si intuisce chiaramente la paura di Luana, il solo non avere più la sua vecchia vita le va stretto, ma continua a lottare per cercare di cambiare le cose; sotto sotto é una ragazza forte, risponde agli attacchi di Adrian con coraggio; é decisa a non lasciarsi piegare. 
Adrian, dal canto suo, é uno stalker nel vero senso della parola; unica pecca è il non aver avuto qualche assaggio del suo passato, cosa lo ha spinto a diventare così freddo, spietato, un uomo senza cuore? 

Ma sono sicura che l'autrice approfondirà questo aspetto nel sequel. Scritto in modo coinvolgente, ti tiene incollata alle pagine e non riesci più a staccarti. Spero nel sequel al più presto possibile, perché questo finale vien voglia di spaccare tutto per il nervoso. Un finale di tutto rispetto per un dark, senza ombra di dubbio! Per concludere passo al voto: 





Un bacio!








Nessun commento:

Posta un commento