giovedì 23 febbraio 2017

Serie Twist Me di Anna Zaires

Buongiorno Bookish!!!

Appena ho letto la trama del primo libro di questa serie ho pensato “ finalmente forse  qualcosa di diverso”; ero stufa di leggere storie dai toni dark che sfioravano il macabro senza un fondamento di trama , dalle tinte fosche e a tratti pesante e fortunatamente con la Zaires le mie aspettative non sono state deluse. 


Strapazami
#1 Serie Twist Me 
Anna Zaires 
340 Pagine

Trama: 

Rapita. Portata su un’isola privata.

Non avrei mai immaginato che potesse succedermi questo. Non avrei mai immaginato che un incontro casuale alla vigilia del mio diciottesimo compleanno avrebbe potuto cambiarmi la vita in questo modo.

Ora appartengo a lui. A Julian. A un uomo che è così spietato quanto bello—un uomo il cui tocco mi fa bruciare. Un uomo la cui tenerezza trovo più devastante della sua crudeltà.

Il mio rapitore è un enigma. Non so chi sia, né perché mi abbia presa. C’è un’oscurità in lui—un’oscurità che mi spaventa anche se mi attira.

Mi chiamo Nora Leston e questa è la mia storia. 




 
Tienimi con Te

#2 Serie Twist Me 
Anna Zaires 
398 Pagine

Trama:


Rapita a diciotto anni. Tenuta prigioniera per 15 mesi.

Sembra uno di quei titoli in prima pagina. E sì, l’ho fatto. L’ho rapita. Nora, con i suoi lunghi capelli scuri e la pelle soffice come la seta. È la mia debolezza, la mia ossessione.

Non sono un uomo buono. Non ho mai finto di esserlo. Potrà anche amarmi, ma non potrà mai cambiarmi.

Io, però, posso cambiare lei.

Mi chiamo Julian Esguerra, e Nora sarà mia per sempre.

*** Tienimi con Te è il seguito di Strapazzami, raccontato dal punto di vista di Nora & Julian.***




Stringimi a Te
#3 Serie Twist Me 
Anna Zaires 
408 Pagine

Trama: 

Prigioniero e prigioniera. Amanti. Anime Gemelle.

Siamo tutto questo e molto di più.

Credevamo che il peggio fosse passato. Credevamo che finalmente avremmo avuto una possibilità.

Ci sbagliavamo.

Siamo Nora e Julian, e questa è la nostra storia.

***Stringimi a Te è la conclusione della trilogia Strapazzami, raccontata dal punto di vista di Nora & Julian.*** 



Serie Twist Me: 

#1 - Strapazzami 
#2 - Tienimi con Te 
#3 - Stringimi a Te 






Recensione: 


La storia nel primo libro è raccontata da una giovanissima protagonista, Nora, una ragazza semplice e spensierata, alla scoperta di sé e alle prese con la prima cotta, pronta ed entusiasta cerca il suo cammino verso la strada dell’amore e verso la vita adulta ma , quello che Nora ancora non sa, è che la sua esistenza sarebbe stata stravolta una volta incontrato lui….

 Julian, rappresenta  un vero e proprio “antieroe”: in un locale incontra la giovane Nora, e improvvisamente si ritrova attratto da lei, ferocemente, senza freni il suo unico pensiero è trovare il modo per farla sua, costi quel che costi.( E già qui per le nostre anime romantiche scatta l’ormone ;) )
Il protagonista maschile è un personaggio perfettamente in linea col tono erotico-  dark che caratterizza l’intera trilogia, affascinante, intelligentissimo, manipolatore, sociopatico, oscuro ma a tratti profondamente protettivo (ed è questo che riesce a farcelo amare oltre misura) vive all’insegna dell’illegalità e un controverso codice d’onore lo guida verso determinate scelte, che spesso lo portano verso una strada di sangue e di vendette spietate. Il lettore viene coinvolto in prima linea e non puó fare al meno di schierarsi dalla parte di Julian, talmente carismatico da lasciare senza fiato, la sua psicologia è descritta in maniera squisita, l’autrice è davvero attenta a dare voce in ogni dettaglio ad una personalità borderline come quella di Julian. 

La Zaires ha una scrittura scorrevole, accattivante, i suoi toni non sono mai lugubri ma riesce sempre a farci capire come la storia di Julian e Nora non sia mai guidata dal rosa  romanticismo, non si parla di redenzione anzi… nelle varie vicissitudini che caratterizzano i tre libri si puó assistere alla crescita di Nora, che da vittima passa a complice, una giovane donna che inizia a comprendere quanto sia labile il confine tra giusto e sbagliato, vendetta e giustizia, odio e amore, viene totalmente inglobata nell’oscurità di Julian , dopo i primi tentativi di ribellione riesce a comprendere l’essenza di quella che è l’anima dell’uomo  che l’ ha rapita. Nora è un personaggio davvero in gamba, non si piange addosso e non diventa vittima della sindrome di Stoccolma senza lottare prima di tutto  con sé  stessa e con l’attrazione animale che la spinge a sottomettersi a Julian, pian piano Nora impara a sfruttare il suo fascino seduttivo per ottenere quello che vuole ma una personalità  forte come quella di Julian  è difficile da contrastare, ma non per questo la protagonista  si arrende. L’attrazione  e la passione che nasce tra i due è talmente  potente da lasciare da parte ogni buon senso e ogni decenza, Nora  dovrà faticare prima di riuscire ad accettare di avere anche lei un lato oscuro, erotico, selvaggio. Durante lo sviluppo della storia nasceranno amicizie, ci saranno rapimenti e l’abile penna della Zaires  affronterà tematiche estremamente attuali come la violenza e il terrorismo, trattate sempre con grande competenza. 

Anche ai personaggi secondari viene dato largo spazio e in modo molto abile è stato dato  l’ input per un futuro spin-off dedicato ad altre coppie. La scelta di dare voce anche a Julian nel secondo e terzo libro è davvero azzeccata,  perché non fa altro  che regalargli spessore e non lasciarlo solo alla parola di Nora. 

Questa trilogia è una delle poche in cui non si cade in un banale lieto fine di cuori e fiori ma rimane sempre fedele alla sua essenza dark , alla fine di questo viaggio in cui ho palpitato assieme Julian  e Nora, mi sono affezionata a loro e ai loro amici, Ho imprecato mentre si districavano in situazioni davvero drammatiche, Ho sofferto con loro e per loro odiando i nemici di turno. La fine di un lavoro ben scritto mette davvero tristezza e alla parola epilogo ho pensato “mi mancherete”…consolandomi al pensiero che li rivedremo presto come personaggi  secondari nella prossima serie che si prospetta davvero avvincente.  

 Il mio voto finale è di 5 bellissime farfalline svolazzanti per un lavoro davvero superbo e una di quelle storie che ti restano dentro.





Nessun commento:

Posta un commento