venerdì 17 febbraio 2017

L'alchimista di Paulo Coelho

Titolo: L'alchimista 
Autore: Paulo Coelho 
Pubblicato da: Bompiani (ANNO: Prima edizione 1995 – Edizione speciale centesima ristampa 2012) 184 pagine 
Genere: Romanzo - 
In vendita anche in versione Kindle 


Trama:

 "L'Alchimista" è la storia di un viaggio per trovare se stessi e la propria Legenda Personale. Protagonista della storia è Santiago, un giovane pastore andaluso il quale, dopo aver sognato un tesoro e aver parlato con il Re di Salem Melchisedek parte per questa avventura che lo porterà a Tangeri e viaggiando per il deserto arrivare finalmente vicino alle Piramidi dove la sua Legenda personale l'attende tra le sabbie Egiziane. Ed è in questo viaggio che imparerà che l'amore può avere mille modi di esprimersi, che il sole, il deserto e il vento parlano tutte una loro lingua ma che tutte loro parlano la lingua della Mano che ha creato tutto. 


Recensione  

Un libro "potente" che ti parla mentre lo leggi. Pensiamo a tutti i segnali che la vita ci stà dando.. e magari noi non li vediamo perchè siamo troppo pigri per partire e cercare la nostra Legenda Personale. Il libro non parla solo di questo, ma anche di amore! E uno dei passi più belli che parla di questo tema secondo me è: 

"In quel momento fu come se il tempo si fermasse, e l'Anima del Mondo sorgesse con tutta la sua forza davanti al ragazzo. Quando guardò gli occhi di lei, un paio di occhi neri, le labbra indecise fra un sorriso e il silenzio, egli comprese la parte più importante e più saggia del Linguaggio che parlava il mondo e che chiunque, sulla terra, era in grado di capire con il proprio cuore. E si chiamava Amore, una cosa più antica degli uomini e persino del deserto, che tuttavia risorgeva sempre con la stessa forza dovunque due sguardi si incrociassero come si incrociarono quei due davanti a un pozzo. Le labbra della giovane, infine, decisero di accennare un sorriso: era un segnale, il segnale che il ragazzo aveva atteso per tanto tempo nel corso della vita, che aveva ricercato nelle pecore e nei libri, nei cristalli e nel silenzio del deserto. Ed era là, il linguaggio puro del mondo, senza alcuna spiegazione, perché l'universo non aveva bisogno di spiegazioni per proseguire il proprio cammino nello spazio senza fine. Tutto ciò che il ragazzo capiva in quel momento era che si trovava di fronte alla donna della sua vita e anche lei, senza alcun bisogno di parole, doveva esserne consapevole. Ne era certa più di quanto lo fosse di ogni altra cosa al mondo, anche se i genitori, e i genitori dei genitori, le avevano sempre detto che, prima di sposarsi, bisognava frequentarsi, fidanzarsi, conoscersi, e avere del denaro. Ma, forse, chi lo affermava non aveva mai conosciuto il linguaggio universale: perché, una volta che vi si penetra, è facile capire come nel mondo esista sempre qualcuno che attende qualcun altro, che ci si trovi in un deserto o in una grande città. E quando questi due esseri si incontrano, e i loro sguardi si incrociano, tutto il passato e tutto il futuro non hanno più alcuna importanza. Esistono solo quel momento e quella straordinaria certezza che tutte le cose sotto il sole sono state scritte dalla stessa Mano: la Mano che risveglia l'Amore e che ha creato un'anima gemella per chiunque lavori, si riposi e cerchi i propri tesori sotto il sole. Perché, se tutto ciò non esistesse, non avrebbero più alcun senso i sogni dell'umanità." 

 Personalmente ho letto questo libro quasi 5 volte e tutte le volte alla fine mi sono emozionato.. non solo per la storia di Santiago in se che è molto bella ma soprattutto per le parole, per i temi trattati da Coelho e per tutte quelle piccole cose che nostro malgrado ci perdiamo nel nostro correre. Il libro è scritto veramente bene! Riesci facilmente a seguire tutta la storia dalla prima all'ultima pagina ed è molto comprensibile quindi è una lettura veramente consigliata a tutti sia grandi che piccoli che hanno voglia di ritrovare quella "lentezza" che ci permette di godere di questa vita. 



Nessun commento:

Posta un commento