lunedì 20 febbraio 2017

Intervista ai Fratelli Lamaze di Chiara Cilli da parte delle Blogger!!!

Buongiornooo!!! Ecco finalmente la tanto attesa intervista ai fratellini Lamaze! ;) 
Venite a leggerlaaa!!! ;) é moltoooo interessante!!! 





▬▬ι═══════ﺤ -═══════ι▬▬
 ▬▬ι═══════ﺤ -═══════ι▬▬



Chiara: Buongiorno a tutti e benvenuti in questo grande salotto letterario! Prima di iniziare vorrei ringraziare di cuore le Book Bloggers che hanno deciso di partecipare. Bene! Ormai conoscete bene i fratelli Lamaze. *indica Henri, Armand e André* E lei è la bellissima Nadyia Volkov, co-protagonista di André per i prossimi tre romanzi della serie.

*Nadyia saluta con la mano e un largo sorriso*

Nadyia: Ciao a tutte!

*André già alza gli occhi al cielo*

Chiara: Allora, chi di voi blogger vuole partire per prima? Mariagrazia, vuoi cominciare tu?

Mariagrazia: Volentieri!

Chiara: Ragazzi, lei è Mariagrazia, per il blog Il confine dei libri.

Armand: È un piacere conoscerti, Mariagrazia.

Mariagrazia: Chiara, in realtà le mie prime domande sono per te. Anche questa storia sarà priva di romance? 

*Chiara sbircia André e Nadyia, che sorride sotto i baffi*

Chiara: No. Come ho affermato più volte, tra Nadyia e André nascerà l’amore.

*Nadyia pungola André con il gomito, sorridendo scaltra*

Nadyia: Noi saremo il LOVE della serie.

André: Sto vomitando arcobaleni, davvero.

Mariagrazia: Chiara, quando hai iniziato a scrivere questa storia avevi già tutte le storie pronte, nel senso hai impostato ogni coppia e ti restava solo di svilupparla oppure butti giù al momento quando inizi un nuovo romanzo?

Chiara: Programmo tutto prima ancora di iniziare a scrivere il primo romanzo di una nuova serie. Quindi so già cosa deve succedere e come finirà ogni romanzo che deve ancora venire. So addirittura quale sarà l’epilogo dell’intera serie. Sono andata a braccio solo due volte, con Sudden Storm e Sei sempre stato tu, e non lo farò mai più! Amo avere il controllo di ogni cosa.

Armand: Siamo in due.

*Chiara gli fa l’occhiolino*

Mariagrazia: Chiara, cosa significano per te i tuoi lettori e il tuo gruppo che ti segue con molto scalpore?

Henri: Sono pazze.

André: Concordo.

*Nadyia sorride guardandolo*

Nadyia: C’è una Bad Girl che lo chiama Trottolino Amoroso.

*Chicca del blog Love is in the Books alza la mano*

Chicca: Colpevole!

*Chiara ride*

Chiara: Adoro il mio street team. Non sono una persona che ama ridere o sorridere, ma le mie Bad Girls riescono sempre a strapparmi una risata o un sorriso. Sono come una famiglia.

Mariagrazia: Rinunceresti mai a scrivere se ti facessero critiche sulla crudeltà di questa serie?

*Armand ridacchia, e Chiara gli scocca un’occhiata complice*

Chiara: La cosa non mi tange affatto. Amo le storie violente e crudeli, e non mi preoccupo mai quando le scrivo. Se un lettore è particolarmente sensibile a ciò o non lo tollera, è sufficiente che si tenga lontano dai miei libri, è molto semplice.

Henri: Non siamo per tutti.

*Chiara gli fa un sorrisetto*

Chiara: Esatto.

Mariagrazia: Chiara, dov'è nata l'idea di questa serie?

Chiara: A darmi l’input è stato il personaggio principale della serie The Fall, poi sono subentrati i legami di fratellanza, lealtà e rispetto che ho percepito nelle serie Sons of Anarchy e The Originals.

Mariagrazia: André e Nadyia, veniamo a voi. Non avete un passato che vi collega, quindi del rancore, odio, brama di vecchi tempi. Su cosa si basa la vostra storia?

*André e Nadyia si guardano, celando dei sorrisi*

André: Lei è la mia protetta, quindi tra di noi c’è questo rapporto parecchio irritante che passa dall’attrazione al «Sta’ lontana da me».

Nadyia: È come un’amicizia che evolve. Litighiamo, ci punzecchiamo…

André: Mi ti strusci addosso…

Nadyia: Ehi! Non è vero.

André: Oh, davvero?

Nadyia: D’accordo, forse un pochino, ma devi ammettere che lo strusciamento è decisamente reciproco.

André: Perché sono un uomo e tu sei…

Nadyia: Una ragazza?

*Armand non smette di ridere*

Armand: Adoro questi due.

Henri: Io ho già mal di testa, invece.

Nadyia: Comunque… *scocca un’occhiataccia ad André* La nostra storia si basa sull’intesa nata durante l’addestramento e che poi diventa un grande amore proibito.

André: Sfortunatamente.

Mariagrazia: Chiara, Nadyia è del tutto inventata o ha qualcosa di te?

Chiara: No no, assolutamente inventata, come tutti i miei personaggi.

Mariagrazia: André, sei un personaggio molto violento fisicamente, troveremo dei cambiamenti?

André: Be’, sicuramente non potrò esserlo con Nadyia, visto che la merce destinata alla Regina deve restare intatta. Più di sfiancarla durante gli allenamenti, non posso fare.

*Nadyia fa una smorfia*

Nadyia: Per adesso.

Mariagrazia: André, con tutte le donne che girano in casa tua, che cosa ti fa soffermare su Nadyia? Cos'ha di diverso dalle altre?

*André e Nadyia si guardano*

André: Mi parla.

Nadyia: E lo tocco – il che lo manda parecchio fuori di testa.

Chiara: Credo che André ne sia attratto perché Nadyia non ha paura di lui – non nel modo in cui dovrebbe, almeno.

Mariagrazia: Chi cede per primo nel romanzo, tra i due?

*Tutti indicano André, che invece punta il dito su Nadyia*

Chiara: Chi di voi vuole continuare? Jess? Ottimo! Ragazzi, lei è Jessica, del blog The secret life of a book.

Armand: Salve, Jessica.

Jessica: Ehilà, Henri! Come te la passi?

*Henri la fulmina con lo sguardo*

Henri: Meravigliosamente.

Jessica: Cosa ne pensate tu e Henri di quello che sta succedendo tra André e Nadyia?

Henri e Armand: È un disastro.

André: Ho tutto sotto controllo.

Henri: Sì, certo. Fatevi raccontare come l’abbiamo trovato l’ultima volta.

Armand: E soprattutto cosa aveva sulla faccia.

*Nadyia si copre il viso con le mani*

Nadyia: Uccidetemi.

André: Volentieri.

Jessica: Nadyia, cosa facevi\chi eri prima di arrivare al castello dei Lamaze? 

Chiara: Spoiler! Non si può dire.

Nadyia: Posso solo dire che quello che ero mi sarà molto utile per il mio futuro.

Jessica: Le tue compagne come ti vedono? Si sono accorte che c'è qualcosa tra te e André?

*André fa un sorriso sghembo e Nadyia annuisce, a disagio*

Nadyia: Hanno capito che tra di noi c’è una forte connessione, e ad alcune questo non piace.

*Armand ha un’espressione severissima*

Armand: Diciamo che, se si fossero contenuti, non sarebbe successo quel che è successo.

Jessica: Domanda delicata per André. Le tue fan vogliono sapere se sei ancora vergine.

André: COSA?!

Tutti gli altri, in contemporanea: Non lo è!

*Nadyia scoppia a ridere e ricade con la testa sulla spalla di André*

Armand: Ma è stato tanto tempo fa, quindi…

André: CHIUDI LA BOCCA.

Chiara: D’accordo, d’accordo. Evitiamo un bagno di sangue, per favore, e proseguiamo. Lei è Ophelie, per il blog My pages à la page.

Armand: Ophelie. Dal greco ofeleia, colei che aiuta.

Ophelie: Armand! Dal tuo comportamento oserei dire che sei il più posato, apparentemente il più "tranquillo" ma so che è solo una finzione. Qual è il tuo segreto? Come sei riuscito a sopravvivere nonostante il passato che vi accomuna?

Armand: Non ti aspetterai davvero che ti sveli i miei scheletri nell’armadio… C’è tempo per le rivelazioni.

*Henri lo guarda in modo strano*

Henri: Dio, sei proprio criptico, fratello.

Armand: Fa tutto parte del mio fascino.

Ophelie: André. Ti "osservo" e vedo un vulcano in piena eruzione. Pochi compromessi, poche parole e dritto all'azione. La famiglia è il tuo cardine. Saresti capace di piantare tutto? Qualcosa mi dice che mentirai spudoratamente.

André: Perché dovrei mentire? No. La famiglia al di sopra di tutto.

Ophelie: Ci metteresti la mano sul fuoco?

André: Forse. Forse no.

Ophelie: Henri, mio prediletto. Sappiamo bene che c'è chi ancora non ha avuto "il piacere di conoscerti" quindi ti farò una domanda e so che mi capirai. Com'è la tua vita ora?

Henri: Più facile.

Nadyia: Come puoi dirlo?

Henri: Fratellino, metti una museruola alla tua cagna o la trascinerò nei sotterranei come tu hai fatto con la mia.

Nadyia: Io non sono una cagna!

Henri: Vuoi che ti descriva cosa aveva in faccia mio fratello l’altro giorno?

*Nadyia apre e chiude la bocca, ma non sa rispondere*

André: Prossima domanda?

*Chiara sogghigna*

Chiara: Chicca, tocca a te. Ragazzi, lei è Chicca e rappresenta il blog Love is in the books.

Armand: Ciao, Chicca.

*Chicca sente l’orologio biologico fare tic tac tic tac*

Chicca: Ma ciao, cognato! Chiara posso salutare mio marito con un bacio sulle labbra?

Henri: Anche no, senza offesa.

Chicca: Come vuoi. Andrò dall’avvocato e inizierò le pratiche per il divorzio. Bene ragazzi! Iniziamo dal fratello più grande... e il più affascinante. Armand, vorrei sapere da te, come stai prendendo la relazione che André sta instaurando con Nadyia?

Armand: Sottogamba, direi. Quello che stanno facendo è molto pericoloso, ma sono sicuro che mio fratello saprà porre fine a questa cosa.

Chicca: Henri, luce dei miei occhi, rigiro anche a te la stessa domanda. André non ha mai approvato il legame che avevi con Aleksandra. Ad oggi mi domando: cosa ne pensi tu del legame che lui sta creando con Nadyia? Sempre che tu sia riuscito a uscire dalla tua stanza, vista la profonda depressione, s'intende!

*Henri scocca un’occhiataccia a Chiara*

Henri: Perché cavolo hai detto a tutti che sono in depressione?

Armand: Perché ti sei barricato in camera tua per giorni?

*Henri alza gli occhi al cielo*

Henri: Comunque… Penso che quei due ragazzini debbano stare molto attenti. Se sono furbi, smetteranno di farsi gli occhi dolci, altrimenti lei glieli caverà e li userà come palline da ping pong.

Chicca: OMG! Nadyia sei moooolto più bella dal vivo!  Vorrei sapere: chi è per te André Lamaze?

*Nadyia e André si guardano*

Nadyia: È il mio mentore… e credevo fosse un mezzo per riappropriarmi della mia libertà.

André: Sfortunatamente, poi ha scoperto che non ho un cuore da corrompete.

Nadyia: Già. Breve storia triste.

Chicca: Hola Iceberg! #Iosonolacognatachetiama Ovviamente vorrei sapere: chi è per te Nadyia Volkov?

*André e Nadyia si guardano*

André: Una spina nel fianco.

Nadyia: Ma in realtà mi adora.

André: Sì… quando tieni la bocca chiusa.

Nadyia: E tu ami farmela chiudere.

Chicca: Sono dei trottolini amorooosssi!

Henri: Voglio morire.

*Armand ridacchia come un pazzo*

Chicca: André, sappiamo tutti, in questa stanza ed oltre, quali sono i demoni che popolano il tuo passato.  Raccontaci di come stai vivendo la nascita di questi nuovi sentimenti riguardo ad una persona al di fuori della tua famiglia.

André: È piuttosto difficile gestirli. Sono abituato ad avere il controllo sulle mie emozioni, e lei me lo fa perdere. Mi provoca e a volte non so come reagire. Un momento prima vorrei ucciderla e quello dopo vorrei…

Nadyia: Baciarmi. Vorrebbe baciarmi.

André: Grazie a Dio, non lo faccio.

Henri: Mi domando perfino se tu sappia farlo, fratello.

André: Lo vedremo, fratello.

Chicca: Chiara, sappiamo benissimo che stai trovando difficoltà a tenere a bada la nuova coppia *.* Quando scrivi di loro, cosa senti?

Chiara: Tanta tensione. È come se percepissi su di me quella che sfrigola tra di loro.

Chicca: Nadyia, nell'ultimo capitolo di Uccidimi abbiamo avuto l'onore di comprendere che soffri della sindrome Mike Tyson. Cosa ti spinge ad essere così indisciplinata?

Nadyia: Se lo sono…

Chiara: Ehi, shhh.

Nadyia: Be’, dovrete scoprirlo!

Chicca: André, noi tutte ti abbiamo conosciuto come una lastra di ghiaccio, che risponde alle parole con i coltelli. Cosa ha Nadyia di diverso da tutti gli altri?

*André si gratta la guancia, pensieroso*

André: È sveglia, quando si applica, ed è fisicamente portata per essere un soldato della Regina.

Armand: Non credo che la signorina volesse sapere questo.

*Chicca gli fa gli occhi dolci. Nadyia picchietta un dito sul petto di André*

Nadyia: Vuole sapere cos’ho di speciale da entrare nel tuo cuoricino di ghiaccio.

*André sbatte le palpebre, perplesso, poi si rivolge a Chicca*

André: Di nuovo, parla. Un sacco.

Chicca: Sappiamo che sei quasi arrivato ad uccidere il tuo stesso fratello. Saresti capace di uccidere Nadyia, se fosse necessario?

André: Se fosse necessario.

*Nadyia mima Non è vero con il labiale*

Chicca: Chiara, tu che conosci bene la regina Neela… sai dirmi cosa penserebbe di Nadyia?

Chiara: Sicuramente riconoscerebbe in lei le stesse qualità che vede André.

Chicca: Molti confondono la relazione/legame che c'era tra gli Alenri e ciò che ci sarà tra gli Andyia! Chiara, chiariamo una volta per tutte [nonostante tu lo abbia ripetuto allo stremo] qual è la differenza tra la prima e la seconda coppia?

Chiara: La connessione tra Henri e Aleksandra è nata da un rancore profondo e si è ingigantita grazie all’odio che nutrivano l’una per l’altro. Tra André e Nadyia, invece, non c’è alcun risentimento recondito. Il loro legame nasce da una strana fiducia, complicità che si instaura tra di loro. Non vi è quell’odio così logorante, non potrebbe mai esserci. La loro connessione è più fisica, sentono costantemente il bisogno di avvicinarsi, perfino di toccarsi.

Chicca: Come mai hai scelto proprio André come personaggio a cui dedicare la componente romance?

Chiara: Forse perché ho sempre saputo che lui era il più forte, l’unico in grado di gestire questo sentimento.

*Nadyia inarca un sopracciglio eloquente verso André, che alza gli occhi al cielo*

Chicca: Chiara, noi lettori saremmo felici di sapere quale coppia è la tua preferita fino ad ora! André, nel caso la risposta fossero gli Alenri, i coltelli a posto o a casa facciamo i conti! Ti ricordo che sono tua cognata.

André: Non lo saranno, credimi.

*Chiara ammicca a Henri*

Chiara: Gli Andyia.

Nadyia: Yay!

Chicca: Armand, sappiamo bene che la merce ha due possibilità: o viene venduta o muore. Cosa penseresti se André volesse tenere con sé Nadyia?

Armand: Fortunatamente, il mio fratellino è molto intelligente e sa perfettamente che non potrebbe tenerla in casa come un animaletto domestico. La merce ha già una proprietaria, fine.

Chicca: André, sei consapevole del fatto che Nadyia, prima o poi, sarà venduta a Neela. Come la vedresti se diventasse la nuova campionessa della Regina?

André: È per questo che la addestro. Ha tutte le qualità per diventarlo, in futuro.

Chicca: Inoltre, mi domando… non hai paura che i tuoi insegnamenti, un giorno, si possano ritorcere contro di te? Una cosa tipo: l'allieva supera il maestro!

André: Impossibile.

Nadyia: Perché?

André: Perché non puoi competere con me. Né adesso né mai.

Nadyia: Lo vedremo.

Chicca: Armand e Henri, vorrei sapere cosa ne pensate entrambi di Nadyia Volkov.

Armand: È un problema di non poco conto.

Henri: Concordo.

Chicca: Nadyia, tu hai avuto modo di osservare la famiglia Lamaze. Cosa ne pensi dei fratelli?

Nadyia: A dire il vero ho intravisto Henri solo una volta, durante un allenamento, e Armand un paio di volte… e non sembrano molto simpatici.

*Armand ride*

Chicca: Armand hai sempre detto che vuoi che i tuoi fratelli trovino pace per quello che hanno dovuto subire. Pensi che Nadyia possa essere la pace di André? Nel momento questo fosse vero, accetteresti di considerare Nadyia una di famiglia?

Armand: Credo che la ragazza sia l’esatto opposto per lui. Ciò che è della Regina, resta della Regina. Sono sicuro che mio fratello non rischierà di farci sterminare tutti solo per un’infatuazione.

Nadyia: Scusami, hai appena detto che quello che c’è tra me e André è una semplice infatuazione?

Armand: Forse avrei dovuto dire per degli ormoni in subbuglio.

*Nadyia fa per lanciarsi su di lui*

Nadyia: È vero amore!

*André la afferra al volo e scambia posto con lei, frapponendosi tra Nadyia e Armand*

André: Piccole divergenze familiari, come sempre. Proseguiamo?

Chicca: Nadyia qual è la tua più grande passione? Il tuo più grande desiderio?

Nadyia: La mia più grande passione era la danza, mentre il mio più grande desiderio, ovviamente, è tornare a casa dai miei genitori.

Chicca: André cosa succederebbe se Chiara, sbadatamente, facesse morire Nadyia? xD

Chiara: Ma proprio sbadatamente!

André: La seguirei a ruota.

Nadyia: Aw!

André: Dopo aver raso al suolo Véres, ovvio.

Chicca: Armand, sappiamo che state per affrontare una guerra importantissima. Obbligheresti tuo fratello a combattere contro Nadyia se fosse necessario? Cosa penseresti se André si ribellasse?

Armand: Non tradirebbe mai la famiglia, e non penso che dovrei obbligarlo: lui sa bene cosa è giusto fare.

Chicca: Henri, che sentimenti suscita in te il rapporto che André ha con Nadyia?

Henri: Invidia, suppongo.

Chicca: Il titolo del romanzo è Per Addestrarti. André, quanto sarà duro l'addestramento di Nadyia?

André: Abbastanza. Ha voluto me, perciò non potrà lamentarsi, se la sfiancherò.

Chicca: Chiara, un aggettivo che caratterizzi ogni romanzo dei romanzi dedicati ad Andreuccio!

Chiara: Le domande difficili sempre a me… Vediamo… Forse proibito, sanguinoso e tragico.

Chicca: Quello che mi spaventa di più è l’aggettivo TRAGICO! Gli Andyia saranno l'unica love story della serie Blood Bonds?

Chiara: Diciamo di sì.

Chicca: È stato un piacere avervi riuniti nella stessa stanza – cosa alquanto difficile. Henri, noi ci vediamo a casa…

Chiara: Bene, adesso è la volta del blog Bookish Girls. Prego, ragazze, a voi la parola!

*Armand saluta le giovani con un cenno del capo*

Martina: Armand, hai sempre fatto da paciere tra i tuoi fratelli, il mediatore in varie situazioni, ma perché ho l'impressione che tu sia quello pronto a "scoppiare" peggio di una bomba ad orologeria? Un fratello abusato sessualmente, un altro usato come punching ball e tu spettatore obbligato a guardare tutti questi orrori. Quanto mi sconvolgerà leggere in futuro la tua storia?

Armand: Moltissimo, suppongo.

Henri: È pazzo.

*Armand fa spallucce*

Martina: Henri, non mi è piaciuto come hai tagliato i ponti con Aleksandra, visto che comunque è stato e rimarrà per sempre il tuo pensiero fisso. Siete anime gemelle destinate a stare insieme, la cosa è evidente per noi lettrici! Quando deciderai ad ammettere che non puoi vivere senza di lei e andrai a riprendertela?

Henri: Primo, so perfettamente convivere con i pensieri fissi – davvero pensi sia un problema per me? Ho vissuto per anni con la sete di vendetta verso Nikolayev, cosa vuoi che sia il pensiero di quella donna…  Secondo, anime gemelle destinate a stare insieme?! Ma per favore… Terzo, posso vivere senza di lei. Siamo stati in guerra fin dal principio e alla fine ho vinto io, fine della discussione.

*Chiara gli dà una pacca sulla spalla per tranquillizzarlo*

Chiara: Ragazze, lo avete fatto leggermente alterare. Fossi in voi, starei attenta a come ponete le prossime domande, o non credo che riusciremo a trattenerlo…

Martina: André, sei il fratello che ci ha colpito per la sua totale mancanza di umanità, quello che non prova pietà, quello dal cuore di pietra che incute timore con uno sguardo. Uccidi e la violenza è il tuo pane quotidiano. Riuscirà Nadyia a scalfire questo tuo cuore così duro?

*André e Nadyia si guardano, complici*

André: Forse.

*Nadyia mima SIIIII con il labiale*

Martina: Chi metterà in ginocchio per primo l'altro? Chi capitolerà?

*André e Nadyia si indicano a vicenda*

Martina: Armand, ti sei mai pentito di aver ucciso tuo padre? O meglio, di non averlo ucciso prima?

Armand: Certo che no. Ma tutto doveva avvenire al momento giusto.

Alice: Henri, immagino che tu ti stia struggendo per Aleksandra… Non è che per caso hai idea di fare un salto da lei e ricordarle i “bei” tempi passati insieme?

Henri: Non ci penso neanche.

Mary: Hai intenzione di riallacciare i rapporti con lei?

Henri: Assolutamente no.

Elena: André, cosa provavi nel vedere tuo fratello violentato? Hai mai desiderato fare a cambio?

Chiara: Domande leggere, eh, ragazzi?

André: Provavo impotenza. E sì, avrei voluto poter prendere il suo posto, ma è lui quello carino della famiglia, quindi…

Elena: Avresti voluto uccidere te vostro padre?

André: Ovviamente.

Elena: Armand fa da paciere e si occupa della vendita, ma non si sporca mai le mani direttamente. Come trovi questa cosa?

André: Ognuno ha il suo ruolo, è normale.

Elena: Armand, quante volte hai temuto di perdere i tuoi fratelli definitivamente? Non parlo di morte fisica, ma morte emotiva definitiva.

Armand: È una paura che mi attanaglia ogni giorno, perché so bene quello che covano dentro.

Elena: André, perché hai salvato Aleksandra durante lo scontro da Bower? Era il momento perfetto per liberartene definitivamente senza che nessuno potesse direttamente incolparti.

André: Spettava a mio fratello ucciderla. Non potevo certo lasciare che si facesse ammazzare come un’idiota.

*Henri sbuffa*

Martina: Henri, io vorrei capire perché preferisci autopunirti e punire Aleksandra, non avendo l’happy ending.

Henri: Ma dove siamo, in un f*ttuto romanzo rosa?! Io ho punito lei. È lei che sta soffrendo le pene dell’inferno senza di me, e passerò il resto dei miei giorni a compiacermi di averla ridotta così.

Chiara: Ragazze, non per prendere le difese di Henri, ma ha perfettamente ragione. Alla fine ha compreso quale sarebbe stata la punizione più tremenda per farla pagare ad Aleksandra. Ha capito come sconfiggerla definitivamente e non ha esitato un attimo nella sua decisione. Doveva annientarla per tutto quello che gli aveva fatto provare e finalmente ce l'ha fatta.

Henri: GRAZIE.

Chiara: Di niente.

Mary: Chiara, comunque vorrei capire perché tutti temono Armand, se è quello più intellettuale di tutti. A livello di fisicità che sa fare? E poi, Armand ha il sedere integro?

*Chiara spalanca gli occhi*

Armand: Mary cara, lascia che risponda personalmente alle tue domande così… cortesi. Ti suggerisco di non cadere nel cliché della persona saggia ma priva di muscoli, perché posso assicurarti di essere in grado di stroncare una vita in modo molto più osceno di quanto mai farebbe André. E per quanto riguarda la seconda domanda, be’, dovresti saperlo, se hai prestato attenzione.

Mary: André, tu sei il mio fratello preferito, e dunque volevo sapere se sei uno di quelli, che come gli uomini di Henri, tastano la "merce". Non a livello di combattimento ma se ti "diverti" a provare le donne di Henri.

Martina: Se anche tu mentre mangi…

Mary: Se gli piace la patata, dici?

Martina: No, la patata gli piace se si sogna la rossa! Ti presti a quelle oscenità?

*André fa una faccia disgustata*

André: Certo che no.

Chiara: Okaaay! Io direi di andare avanti con il blog Romance and Fantasy for Cosmopolitan Girls, prima che qualcuno si faccia male… Comincia pure, Veronica.

Veronica: Nadyia, un ricordo speciale della tua infanzia.

Nadyia: Quando ho vinto la mia prima gara e i miei genitori mi hanno regalato un body tutto tempestato di strass.

Veronica: Parlaci dei tuoi ex fidanzati. Che tipi erano?

André: Non ha ex.

Nadyia: Come fai a saperlo?

André: Perché in tal caso dovrei ucciderli.

*Nadyia alza gli occhi al cielo*

Nadyia: I miei ex fidanzati erano molto divertenti e dolci.

André: Io sono più divertente. E…

Henri: Per l’amor di Dio, fratello, chiudi quella bocca.

Veronica: Cosa sceglieresti tra indipendenza e forza e sicurezza e ordine?

Nadyia: Indipendenza e forza.

Veronica: Paragona André ad un personaggio delle favole. (Se Mr. Blade ti becca a ridere per questa domanda, ci sfiletta come due triglie.)

*Nadyia inizia a ridere*

Nadyia: Mi dispiace! Non sto ridendo per la domanda, ma perché non mi viene in mente neanche un personaggio!

Henri: Simba.

Armand: Quello è un film di animazione.

*Chiara ricade con la testa sulla spalla di Henri, ridendo a crepapelle*

Veronica: Nadyia, hai mai provato attrazione per una donna? E per uno degli altri fratelli Lamaze?

Nadyia: No, no, assolutamente.

Veronica: Bene, André, veniamo a te. Hai mai avuto amanti molto più grandi di te? Raccontaci un aneddoto divertente su uno di questi amplessi.

André: Quali amanti?

Veronica: Se non fossi un killer/gangster/pazzo sadico (continuo?), cosa ti piacerebbe fare nella vita?

André: L’agente segreto.

*Tutti scoppiano a ridere*

André: Che c’è? Sarei un ottimo agente!

Veronica: Paragona Nadyia ad un personaggio delle favole. (Vietato rifiutarsi di rispondere, André. Non fare il malmostoso.)

*André sbircia Nadyia*

André: Mulan.

Veronica: È San Valentino (non alzare gli occhi al cielo e risparmiami un commento come "Non festeggerei questo giorno nemmeno se mi riportassero nostro padre in vita per farmelo sgozzare). Pensa a un regalo per Nadyia, un film che la porteresti a vedere e un fiore da lasciarle a fine serata.

André: Ma che razza di domanda è?

Armand: Io saprei come rispondere.

André: Peccato che tu non porterai MAI Nadyia fuori a San Valentino.

*Armand sogghigna sotto i baffi*

André: Allora. Le regalerei sicuramente un’arma. La porterei a vedere un film con molto sangue e mostri da combattere, forse Resident Evil. E a fine serata le lascerei una rosa bianca… intinta nel sangue.

*Nadyia alza gli occhi al cielo*

Nadyia: Che romantico.

Chiara: Grazie, Veronica! Rosaria, prego, ora tocca a te. Ragazzi, lei è Rosaria del blog Book’s Angels.

*Armand la saluta con un cenno e lo sguardo ammiccante, Nadyia agita amichevolmente una mano e Henri e André alzano gli occhi al cielo. Rosaria guarda tutti, si sofferma su Armand e poi sposta l’attenzione su André*

Rosaria: Ciao, André. Dimmi un po', cosa ti rende così diverso dai tuoi fratelli?

André: L’intelligenza?

Henri: Che però perdi magicamente ogni volta che sei vicino a quella bambina.

Nadyia: Ehi!

André: Sicuramente rimango più lucido di te, che diventavi ingestibile perfino se la Nikolayev non era nella tua stessa stanza.

Chiara: André.

*Lui sbuffa*

Rosaria: So che consideri quella di Henri una debolezza, mi riferisco alla sua ossessione per Aleksandra. Credi che se fossi coinvolto allo stesso modo, sapresti combattere un'ossessione simile?

Henri: Non può essere coinvolto allo stesso modo.

André: Per il semplice fatto che quello che c’è tra me e Nadyia non è odio, fratello.

Henri: Oh, e che cos’è?

André: Qualcosa che non avrai mai.

Chiara: Smettetela. André, rispondi alla domanda, per favore.

André: La mia non è un’ossessione.

Rosaria: Ti ho visto osservare Nadyia e il guizzo nei tuoi occhi è quello di una persona che sta cercando di combattere contro qualcosa. Mi sbaglio?

André: È qualcosa che mi fa provare emozioni e mi rende vulnerabile. È un bisogno di non separarmi mai da Nadyia, ma allo stesso tempo capisco di doverlo fare per non farci ammazzare tutti. Ma sì, è qualcosa che riesco a combattere. Per lei.

Rosaria: Cosa succederà quando la Regina reclamerà la sua merce?

André: Quello che succede sempre. Incasseremo i soldi e tanti cari saluti.

Rosaria: Come sta tuo fratello Henri?

Henri: Io sono qui, eh, e vi sento perfettamente.

André: Ecco come sta.

Rosaria: Nadyia, cosa provi quando André ti mostra le sue arti?

Armand: Stiamo parlando dell’arte del combattimento o sotto le lenzuola?

*Nadyia lancia uno sguardo seducente ad André*

Nadyia: Sono ipnotizzata.

Rosaria: Come sei arrivata dai fratelli Lamaze?

Nadyia: Come tutte le altre. Mi hanno rapita.

Rosaria: C'è uno dei fratelli che ti spaventa, che fa correre il gelo lungo la tua spina dorsale?

Nadyia: Finora ho incontrato solo Armand, e non è stato un incontro piacevole, quindi direi lui.

Rosaria: Secondo te cosa succederà in questa guerra tra il Re e la Regina? Ti preoccupa qualcosa?

Nadyia: Sono ancora nuova in questa faida, perciò non mi è ben chiara quanto sia seria la situazione. La mia unica preoccupazione è di non essere pronta quando sarà il momento.

Rosaria: E se ti accorgessi di provare qualcosa per André, come reagiresti?

*Nadyia guarda André*

Nadyia: Combatterei per lui.

Chiara: Grazie mille, Rosaria! E infine, cara Rosa, siamo giunti a te…

Rosa: André, cosa hai pensato e provato la primissima volta che hai visto Nadyia?

André: Non ho provato nulla, non provo mai nulla. Ma ho pensato che avesse dei bei capelli.
Armand: Concordo.

André: Giù le mani dai suoi capelli, sono miei.

Nadyia: Veramente, sono miei.

Rosa: Uhm. Mi pare che la possessività fisica ed emotiva sia un tratto in comune fra voi tre fratelli, o sbaglio?

André, Armand, Henri: Assolutamente no!

*Chiara ride, ride e ride sotto i baffi*

Rosa: Nadyia, cosa hai pensato e provato la primissima volta che hai visto André?

Nadyia: Non ricordo, sinceramente. I primi giorni al castello sono stati un inferno. Ero terrorizzata e credevo che sarei morta. Forse, quando l’ho visto per la prima volta in palestra, ho pensato: “Dio, è alto!”.

Rosa: Henri, pensi che André infatuato/innamorato/qualsiasi cosa sia in corso tra quei due, renda tuo fratello diverso? Magari più debole, o più forte?

Henri: Decisamente più debole.

André: Continua pure a pensarlo, fratello.

*Rosa annuisce, d’accordo con André*

Rosa: Armand, vorrei sapere... sei mai stato innamorato?

Armand: No, e che io sia dannato se mai lo sarò!

*Rosa spalanca gli occhi, sorpresa*

Rosa: Non pensi che la tua sia una scelta troppo definitiva?

Armand: Il mio amore va ai miei fratelli, e a nessun altro.

Chiara: Bene, direi che abbiamo concluso! Un grazie speciale a tutte voi, ragazze, per aver sopportato questi pazzi. Alla prossima intervista di gruppo… se sopravviviamo!


 ▬▬ι═══════ﺤ -═══════ι▬▬
 ▬▬ι═══════ﺤ -═══════ι▬▬

Spero vi sia piaciuta.. perché a noi tantoooo!!! fare la conoscenza di questi tre 4 individui ci ha fatto molto piacere!!! ;) 

Alla Prossima Bookish!!!

(*^ -^*)

2 commenti:

  1. Ragazze, Henri ancora borbotta, LOL! Lo avete leggermente fatto inalberare xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedi scusa da parte mia .. ma la curiosità era troppaaa! x'D
      Un bacione Henri dalla tua fan Alice ;) :D

      Elimina