lunedì 16 gennaio 2017

Stolen di J. D. Hurt

Stolen
J.D. Hurt
#Self

Trama: 

E' stato la mia salvezza, il conforto la gioia nel dolore più atroce. Ora è divenuto l'incubo, il buio. Il mostro che cova nell'ombra.
E' stata l'amore dell'infanzia, la bimba che consolavo dalle angherie della mia matrigna. Ora è tutto ciò che odio. Ora voglio solo vederla distrutta.
Andrew e Shiloh. Quando l'amore si trasforma in odio.

Nota dell'autrice: Stolen è il primo capitolo di una duologia dark dedicata alla storia di Shiloh. La duologia Stolen farà parte della Dark Necessities Series.




Serie Dark Necessities : 
#1 - Stolen1
#2 - Stolen 2 (25/12/2016)



Recensione: 

Oggi care Girls, voglio raccontarvi di questo libro, il primo della duologia ( Stolen 2 uscirà il 25 dicembre)

E’ una storia che vi lascerà esterrefatte per i contenuti e per la dinamica…

Lei è Shiloh,una ragazza di origini messicane che scappa da un passato doloroso e di cui non vuole avere niente a che fare…scappa da dei genitori adottivi che lei credeva persone per bene e da cui voleva solo quell’amore e quell’affetto che nella sua miserabile vita, rinchiusa in un orfanotrofio, non aveva mai avuto.

Lei è bella …molto…troppo…Scappa lasciando l’unica persona capace di darle un briciolo di affetto...Andrew, il figlio naturale di quel padre adottivo che ha reso la sua vita un inferno…che l’ha resa Slave, schiava…appropriandosi della sua innocenza di bambina…

Shiloh, cambia Stato e negli anni cerca di costruirsi una vita tutta sua, studia, vuole diventare avvocato, e nell’Università dove si è iscritta, inizia a circondarsi di nuovi amici. Nonostante il suo carattere chiuso, lega con Marcia, una ragazza che incontra proprio il primo giorno alla New York University…lei è solare, spigliata, chiacchierona e un po' al di sopra delle righe, l’esatto opposto di Shiloh…

Sembra andare tutto per il meglio, città nuova, nuovi amici, è attratta da West un ragazzo che inizia a farle sentire i primi turbamenti d’amore… se non fosse per quel passato maledetto che ritorna a bussare alla sua porta, con violenza, estrema violenza, sotto le sembianze di Andrew, il fratellastro che non ha mai dimenticato!!!

Ma Andrew non è più il ragazzino che asciugava le sue lacrime e che l’abbracciava durante la notte per scacciare le sue paure…lui si è trasformato in un mostro, l’esatta fotocopia del padre!!!

“Andrew è un adulto possente, bello, gelido, così uguale eppure così diverso dal bimbo che mi amava” “Andrew, sono Shiloh…non sono Slave, perché mi chiami in quel modo? Perché Andrew?”.

“Perché lo sei Slave, la mia schiava, lo eri da bambina e lo sarai per sempre”…

Lui vuole distruggerla …annientarla…ridurla a niente!!!

La storia si infittisce di mistero, ogni persona, non è chi dice di essere…

Tra menzogne, paura, violenza, sottomissione, inizia la nuova vita di Shiloh, inginocchiata ai piedi di Andrew, il suo nuovo padrone che la ricatta spietatamente…

La storia è di quelle che vi lasceranno col fiato sospeso…soffrirete insieme ai personaggi, perché nonostante la dinamica, il bene tra i due è innegabile, l’odio/amore che provano entrambi l’uno per l’altro è spiazzante…ma dal passato non si può sfuggire e questo lo sanno tutti e due…

Non vedo l’ora di leggere il seguito, che fortunatamente uscirà a breve, sono curiosa di scoprire cosa succederà quando i tasselli finalmente ritorneranno al loro posto e quando le menzogne verranno alla luce…

Ho una passione per il genere dark e questo mi ha colpita in pieno !! L’autrice ha un modo di scrivere che cattura l’attenzione e, per questo motivo assegno al libro il voto di






Nessun commento:

Posta un commento