mercoledì 18 gennaio 2017

QUINTESSENCE di Valeria Diurno e Luisa Scrofani




TITOLO: Quintessence

AUTORI: Valeria Diurno e Luisa Scrofani

GENERE: Paranormal romance


DATA DI USCITA: 22 Dicembre 2016













QUINTESSENCE è il secondo volume della Saga “IMBALANCE”






TRAMA:



Il segreto legato alla nascita di Aylin è stato svelato e nulla sarà più come prima: il mondo umano è stato sconvolto e quello sovrannaturale ha perso il suo equilibrio. Dopo gli avvenimenti accaduti sulla spiaggia di Santa Barbara, dove le parti Seraphim e Nephilim di Aylin si sono rivelate, i Generali sono costretti ad allontanarla finché non decideranno del suo destino. Samuel viene incaricato di restare con lei per lasciare gli Stati Uniti e raggiungere una delle sedi dei Seraphim e Nephilim in Asia.

Intanto, Stephanie, Katy e Alexander sono sotto shock. Hanno visto tutto e non c’è altra soluzione che dire loro la verità. Jared, infatti, riceve l’ordine di tenere sotto controllo i tre umani per tutto il tempo necessario ad accettare questa nuova e sconvolgente realtà. 

Tra San Francisco, il Myanmar e Teheran le vite di umani ed esseri sovrannaturali continuano ad andare avanti mentre quella di Aylin è ancora sospesa nella ricerca costante dell’equilibrio fra la sua umanità e la sua essenza sovrannaturale, sempre più potente e in continua evoluzione.

Se nel primo capitolo della saga gli umani vi hanno coinvolto e gli esseri sovrannaturali affascinato, in questo secondo volume non potrete fare a meno di odiarli e di amarli allo stesso modo.



Serie Imbalance : 

#1 - Imbalance 
#2 - Quintessence 
#3 - (INEDITO)

-->




RECENSIONE:




Gli avevamo lasciati tutti in uno stato confusionale, dopo l’episodio sulla spiaggia di Santa Barbara niente e nessuno era più come prima.
Due realtà sono state messe a confronto, la parte umana e quella sovrannaturale si sono incontrare/scontrate palesemente per la prima volta e incombe la necessità di ritrovare un equilibrio il prima possibile.



La prima importante decisione da prendere riguarda la sorte di Aylin, definita più volte come una vera e propria eccezione, un qualcosa al di sopra di tutto, con le capacità superiori a qualsiasi essere mai esistito prima.
Come riuscirà a controllare una simile potenza? Un insieme di forze e facoltà ma allo stesso tempo di emozioni di tre razze completamente diverse tra loro come gli umani, i Seraphin e i Nephilim?
Ed è proprio per questo motivo che tutti gli elementi si uniranno assieme per dare il loro sostegno e l’aiuto necessario.
Ai nostri personaggi già presenti nel primo romanzo di questa saga ne subentrano altri, anch’essi con i loro ruoli e le loro caratteristiche.
Veniamo a conoscenza di una nuova categoria denominata “le Sentinelle” che, nella gerarchia delle razze, vengono subito dopo i Generali dai quali hanno la piena fiducia.
Le sentinelle vivono in dei monasteri, sparsi per il mondo e hanno il compito di mantenere l’equilibrio ognuno per la propria zona. Precisamente esistono sette Monasteri in ognuno dei quali ci sono 12 sentinelle, 6 appartenenti alla razza Nephilim e 6 della razza Seraphim, due dei quali sono i “Comandanti”.
I sei Generali riuniti hanno deciso di mandare Aylin in uno di questi Monasteri e precisamente a Myanmar, in ASIA, dalle sentinelle comandanti Sanjana e Heri. Qui avrebbero tenuto sotto controllo i poteri di Aylin e fatto in modo che lei stessa potesse imparare a controllarli.
Ma più di tutto Aylin ha una grossa necessità di riacquistare la fiducia verso il prossimo. Per l’intera sua esistenza le era stato completamente nascosto ogni aspetto della sua vera natura e dentro di lei si sentiva delusa e priva di fiducia verso chiunque, persino le persone a lei più care fin da piccina come i suoi genitori Sarah e James, che ricordiamo essere i genitori umani prescelti per la custodia di Aylin da subito dopo la nascita.
Ritroviamo per gran parte della storia la presenza di Samuel e Jared, i due Seraphim fratelli di razza, entrambi con il compito di tenere sotto controllo rispettivamente Aylin e i tre umani che avevano assistito a tutto sulla spiaggia, Katy, Stephanie e Alex.

Io ho amato fin da subito Samuel e anche in questo sequel continuo ad adorarlo per ogni suo aspetto; trasmette sicurezza, amore e dolcezza da tutti i pori e prova per Aylin un sentimento forte, cosa che non è da tutti, soprattutto all’interno delle loro razze. Poi c’è Jared che non è certamente da meno e con la “sua” Steph si riscopre anche lui capace di provare sentimenti “umani”.

Questo romanzo è sì un “fantasy” ma vi posso assicurare che affronta degli argomenti del tutto paragonabili alla realtà, dolore e sofferenza ma anche speranze.

Mi sono emozionata davvero tanto nel leggerlo, traspare il legame madre-figlia in un modo estremamente toccante, un amore incondizionato che si è venuto a creare durante una vita intera, amore al quale subentra poi un ritrovato bisogno di riacquistare la fiducia, andata perduta a seguito di troppi segreti, mai svelati se non a seguito dell’involontaria esplosione della vera natura di Aylin che, di fronte alla nuova realtà in cui è stata catapultata non riesce più a credere a nessuno. Come poteva farlo dopo aver vissuto “nella menzogna”, seppur per una buona causa, per una vita intera?

Riuscirà a prendere coscienza della sua vera natura ma soprattutto riuscirà ad accettarla?
Sarà in grado Aylin, che è l’unico ed eccezionale caso a possedere i poteri di tutti e quattro gli elementi, di controllare e di eseguire correttamente il compito di questi esseri sovrannaturali di mantenere l’equilibrio dell’ecosistema? Un unico essere potrà sopportare un potere così grande e allo stesso tempo far assopire la sua parte umana con cui ha convissuto finora?





A tutte queste domande troverete la risposta in questo secondo volume della “Imbalance Saga”!


Quello che adoro più di tutto in questo romanzo è che non si parla solo di sovrannaturale ma anche di qualcosa che esiste e che succede realmente nella vita terrena, eventi che noi non riusciamo a prevedere e controllare ma che sono pure inevitabili. E tutto questo lascia il segno, anche un insegnamento se vogliamo, perché ci porta a riflettere che le cose, anche quelle più catastrofiche, accadono per un motivo e che in un certo senso non tutto il male viene per nuocere anche se un forte dolore ci sovrasta.



Lettura stra consigliata e … attendo di sapere come proseguirà questa storia di cui ormai ne sono dipendente!






Alla prossima Bookish!







QUI IL BOOKTRAILER:



--> -->

Nessun commento:

Posta un commento