lunedì 2 gennaio 2017

L'EFFETTO DEL PECCATO di Megan L. Collins

L’EFFETTO DEL PECCATO

AUTRICE: MEGAN L. COLLINS
EDITORE: self publishing
GENERE: Erotic romance
SERIE: Sin and Darkness



PREZZO EBOOK. 1,50
Disponibile in KINDLE UNLIMITED SU AMAZON





SINOSSI:
Honey ha una vita apparentemente perfetta. Ha un lavoro, due amici cui è legatissima e un fidanzato col quale sta per convolare a nozze. Sembra non le manchi nulla. Eppure la sua vita ordinaria sta per cambiare. E in un modo che lei non può prevedere. Fatale sarà proprio il corso prematrimoniale al quale partecipa. Sarà qui, infatti, che conoscerà un giovane e magnetico prete, che le farà perdere la testa nel giro di pochi giorni.
Per Honey, fino a quel momento fidanzata devota e un po’ frustrata, si apriranno scenari mai neppure immaginati. E scoprirà un lato di sé che non credeva neppure di possedere, un lato passionale e ribelle che rischierà di condurla alla perdizione eterna. Riuscirà a resistere? O l’amore sarà più forte di qualunque timore?
L’effetto del peccato sfiderà ogni convenzione e trascinerà il lettore in una storia potente e intensa.




QUALCHE ESTRATTO:
Era la mia voce quella che si udiva nel vento, quella che sussurrava parole al cielo
e implorava perdono.
Una voce leggere, quasi flebile, era comunque la mia.

***

Afferrò la mia mano, lasciandola scivolare nella sua, era così calda, mi sembrò naturale quel gesto, come se lo avessi fatto altre mille volte. Si fece spazio nella calca di gente, mi condusse sopra una scalinata, una volta lontano da tutti lasciò la mia presa e mi venne molto vicino. Eravamo a pochi centimetri di distanza, l’aria tra noi si fece elettrica, il cuore mi batteva forte nel petto, lo sentivo rimbombare nella cassa toracica a un ritmo veloce e temetti che mi stesse per esplodere.
«Honey» sussurrò, e lo disse in modo seducente, e poi spinta da qualcosa di primordiale mi avvicinai a lui, gli baciai l’angolo della bocca. Lui rimase fermo, aspettando che facessi io la prossima mossa. Così gli posai un altro bacio sulle labbra. Era maledettamente bello, la mente mi si offuscò, lui emise un ringhio che mi parve sexy da morire, mi attirò a sé e mi baciò con forza. La sua lingua si fece spazio fra le mie labbra in maniera avida. Voleva farsi strada, mi lasciai andare e le nostre lingue si incontrarono. Quel bacio fu diverso. Nemmeno Derek mi aveva baciato in quel modo. Portò le mani ai miei capelli e mi fece appoggiare al muro. Potevo sentire la parete alle mie spalle, il mio corpo però stava bruciando di desiderio. Le sue mani scorrevano su e giù lungo la mia pelle.«Honey se vuoi fermarmi fallo subito, perché tra poco non ne sarò più in grado.»



***


Una parte di me si stava avvicinando a Christopher, mi stavo affezionando a lui, nonostante non volessi ammetterlo nemmeno a me stessa. Aveva uno sguardo intenso che mi paralizzava c’era qualcosa in quell’uomo, che mi sconvolgeva nel profondo, ne ero attratta. Un vortice violento mi stava travolgendo, riusciva ad abbattere quel muro che avevo eretto, e quello mi faceva paura, mi rendeva vulnerabile.







-->

Nessun commento:

Posta un commento