venerdì 2 dicembre 2016

Film I ponti di Madison County tratto dal romanzo di Robert James Waller





I ponti di Madison County (The Bridges of Madison County) è un film romantico del 1995 diretto ed interpretato da Clint Eastwood con Meryl Streep, tratto dall'omonimo romanzo di Robert James Waller.


Trama intera del film:  (ATTENZIONE CONTIENE SPOILER!!!!)


Il film, ambientato nello stato dell'Iowa, narra della storia d'amore tra Francesca, una casalinga quarantacinquenne di origini italiane, e Robert, un fotografo cinquantaduenne. La storia viene narrata attraverso i tre diari della donna ed alcuni altri significativi oggetti, lasciati in eredità ai suoi due figli, ai quali decide di raccontare il tradimento compiuto verso il loro padre, affinché la possano conoscere e comprendere intimamente. Francesca e Robert si conoscono in un momento in cui la famiglia di lei è fuori città per alcuni giorni, e tra i due si crea subito una forte alchimia: dopo il primo giorno trascorso insieme, sembra quasi che non riescano a separarsi. Nascerà presto un rapporto intensissimo che durerà però solo quattro giorni. Il quarto giorno Robert le chiede di lasciare tutto ed andare via con lui.

Posta dinanzi alla scelta di dover lasciare la propria famiglia e una vita scontata e monotona per rifarsi una vita finalmente appagante con l'uomo che, per la prima volta, aveva saputo esaltarne interiorità e sensualità, lei, con grande tormento, riterrà di non potersi slegare dalla famiglia che in ogni caso ama e prende la straziante decisione di restare, lasciando andare così l'amore della sua vita.

Solo dopo la morte del marito Richard, avvenuta quando ormai Francesca è anziana e quando lui le confessa di sapere di non essere stato in grado di renderla pienamente felice, pur avendola sempre tanto amata, Francesca decide di ricontattare Robert, ma scoprirà che lo stesso è deceduto: le perverrà uno scatolone con molti ricordi che Robert ha lasciato per lei unitamente ad un libro di fotografie intitolato "Four Days - Remembering", a perenne memoria della loro meravigliosa quanto breve storia d'amore. Francesca si commuove, il loro sentimento è sempre stato vivo, anche nella lontananza forzata.

I figli di lei, che inizialmente rimangono scioccati nell'apprendere la vicenda, della quale non nutrivano il minimo sospetto, dopo aver letto tutta la storia nei diari della madre, riusciranno a comprendere la dolorosissima scelta che Francesca ha compiuto e non oseranno biasimarla per il tradimento nei confronti del marito e loro padre Richard.

La figlia, in particolare, capirà che la propria vita matrimoniale rischia di seguire le orme di quella materna: appare chiaro che potrebbe compiere la scelta che Francesca non è stata capace di fare. In un rinnovato clima di complicità, i figli quindi riusciranno a rispettare le ultime volontà della donna (che inizialmente erano considerate inaccettabili): Francesca ha disposto infatti di essere cremata e chiede che le sue ceneri vengano gettate dal ponte su cui è iniziata la sua storia d'amore con Robert (e dal quale si apprende che anche lui abbia chiesto ed ottenuto che fossero disperse le proprie ceneri). Il film si chiude sulla scena dei figli che si recano nel luogo dove sono state scattate le prime foto di Robert a Francesca, e, serenamente, disperdono le ceneri della madre.









“Sei così bella che avrei voglia di mettermi a urlare”



















“Se vuoi che smetta dimmelo adesso”
“Nessuno te l’ha chiesto”


“Ho dato la mia vita alla famiglia,  a Robert voglio dare quello che resta di me"




RECENSIONE:



Questo film è senza ombra di dubbio un vero e proprio emblema dell’amore. Amore quello con la A maiuscola, quello che si prova una sola volta nella vita, ma anche l’amore per la propria famiglia, figli e marito, un tipo di amore che non va sottovalutato anche se si può rivelare un ostacolo verso la felicità totale.

Ho apprezzato fin da subito Francesca, la protagonista che metteva sempre in primo piano il benessere e la felicità degli altri. Un amore verso il prossimo, talmente forte da portarla a rinunciare ai suoi sogni e al suo VERO amore per non creare sofferenza ai familiari. Quanti di noi sarebbero capaci di comportarsi così? Reprimere un sentimento unico e forte solo per tutelare il suo trascorso, quello che l’ha portata ad un punto di forza indiscutibile chiamato “famiglia”, gli amori di una vita vissuta senza pretese, accontentandosi di cose semplici e sfiorando a volte la noia… 

Si affronta il grave argomento del tradimento, del segreto e del tormento interno che Francesca prova per anni dopo la sua difficile scelta. Perché mai e poi mai avrebbe pensato che in soli quattro giorni potesse nascere qualcosa di così grande! Il nostro Robert poi non è affatto da meno! L’esatto opposto di lei, senza fissa dimora, fotografo e viaggiatore di mondo. Due persone così diverse tra le quali però è percettibile immediatamente un’alchimia e un‘intesa reciproca che si instaura fin dallo scambio delle prime parole! Un sentimento che non lascia ragionare, sensazioni che vanno vissute a pieno senza mai voltarsi indietro.

E un dolore indescrivibile quando, arrivati di fronte ad un bivio, arriva il momento di dover prendere una decisone che sarà quella che comporterà l’intero futuro per entrambi.

Quante volte la vita ci pone di fronte a scelte difficili… quale sarà la via giusta da seguire? Troppo spesso il cuore e la mente sono in conflitto tra loro e portano ad una lotta interiore dove solo il tempo può aiutarci a capire… ma non sempre abbiamo a disposizione tutto il tempo necessario!

Grandissima interpretazione che merita di essere vista e dove posso affermare che il film rispecchia al 100% la storia narrata nel libro!
Mi è successo molte volte di trovare delle divergenze tra la rappresentazione cinematografica e il romanzo, ma questa volta vi posso assicurare che non ce ne sono e la storia vista al cinema rispecchia ogni minimo particolare!

Ho guardato questo film con il cuore pieno di Amore e con il nodo in gola. Una storia e una rappresentazione da far venire i brividi!!

Che dire? Un capolavoro!!!! Se non lo avete ancora visto lo dovete per forza fare!

Ne ho sentito parlare quasi per caso e posso affermare che fino a che non l’ho visto, non sapevo cosa mi stavo perdendo!!!!



Felice e soddisfatta del buon risultato non posso che dare il massimo del punteggio!


GUARDATELO, GUARDATELO, GUARDATELO!!!!!!!!!





I PONTI DI MADISON COUNTY TRAILER:








Nessun commento:

Posta un commento