lunedì 28 novembre 2016

Un posto caldo nel cuore di Eddie Sheet

Buongi giorno ragazze, oggi vi parlo di questo libro che dal titolo mi ha incuriosito parecchio.


Self
141 pagine
Autoconclusivo

TRAMA:

Chloe Walker ha deciso di lasciare il suo piccolo paese del Colorado, dove è nata e cresciuta, per accettare l'impiego della sua vita: diventare l'assistente personale di Alan Carter, uno dei più grandi imprenditori d'America. Trasferitasi a Los Angeles per lavorare nella prestigiosa società edile, inizia ben presto una vita completamente diversa rispetto a quella che conduceva in provincia: party di alta classe, galà di beneficenza, eventi mondani di vario genere ed una improvvisa fama raggiunta grazie alla promozione come portavoce dell'azienda. Promozione che si è alquanto meritata vista la sua bravura, il suo costante impegno e la sua completa dedizione al lavoro. Ma la vita non è fatta solo di carriera, lusso e abiti da sogno... ben presto Chloe si accorgerà che quel vuoto che sente dentro è dovuto ad un bisogno più grande: quello di un uomo che le faccia provare il vero amore. Eppure, se solo Chloe prestasse un po' più di attenzione a chi la circonda, si accorgerebbe che non deve andare troppo lontano per trovare il suo principe azzurro...




RECENSIONE:

Chloe è una ragazza che si trasferisce per motivi di lavoro dal suo piccolo paesino del Colorado a Los Angeles.

Diventa in poco tempo indispensabile per Alan Carter, un imprenditore americano che ha le mani in pasta in qualsiasi settore, lei è la sua assistente personale e tra i due oltre che un eccellente rapporto lavorativo si viene a creare anche un’ottima amicizia che coinvolge anche la moglie di Alan e le figlie.


A Chloe viene offerto dopo 15mesi di lavoro l’incarico di diventare la portavoce dell’azienda e questo nuovo ruolo richiederà ulteriore tempo ed energie alla ragazza che dovrà partecipare più spesso ad eventi, meeting ed incontri per conto di Alan e la sua impresa.

Questa promozione la metterà però a stretto contatto con uno dei bodyguard dell’imprenditore, Aiden un uomo che Chloe aveva già adocchiato e avuto modo di conoscere superficialmente nei mesi passati da assistente e che ora nel nuovo ruolo vede sempre più spesso.


Lei è restia nel mettersi in gioco ed approcciarsi al bel bodyguard perché convinta che tutti gli uomini cerchino solo avventure, mentre lei vuole una storia seria, l’Amore con la A maiuscola, ma scoprirà ben presto che avvicinarsi ad Aiden sarà per lei una vera gita alle montagne russe.


E’ un libro dalla lettura piacevole, anche se per certi versi l’ho trovato un po’ strano, mi spiego meglio, la trama era buona ma non d’impatto perché non son stati analizzati bene ne le personalità dei protagonisti, ne sono stati approfonditi alcuni punti che secondo me andavano ampliati (le problematiche d’infanzia di lui, il rapporto tra i due protagonisti durante la relazione, l’impatto psicologico e di “devastazione” che richiede una determinata situazione – di cui non sto qua a dirvi per rischio spoiler-….)e così facendo la trama è stata un po’ banalizzata ma soprattutto resa fredda.

M è sembrato leggendolo di esser sempre in corsa e saltare dei passaggi che dovevano esser descritti meglio e anche il finale dava la sensazione di esser messo là senza esser elaborato meglio.

Quindi per esser un libro piacevole da leggere lo è, ma non a tal punto da volerlo rileggere, dovrebbe esser rivisto un pochettino.
Poi sapete che se il libro non mi trasmette un’empatia con i protagonisti non è proprio il massimo per me.


Un abbraccio

Nessun commento:

Posta un commento