lunedì 21 novembre 2016

Sogni sparsi e Stelle cadenti e sogni infranti di Laura Zuzolo



💖Sogni sparsi e Stelle cadenti e sogni infranti sono i primi due capitoli della Serie dei Sogni.💖

Chiara, Cecilia, Giorgia, Marta e Mia sono le protagoniste della storia, una storia che è l’intreccio delle loro vite e che racconta delle loro passioni, delle giornate a scuola, dei sabato sera in discoteca e di quelli trascorsi semplicemente a chiacchierare. Ci sono sempre l’una per l’altra, pur nella loro diversità. Tutte loro, infatti, hanno qualcosa che le contraddistingue e che proprio per questo le completa. 
Cecilia è l'insicura del gruppo. È una ragazza bellissima e dolce, con la testa sulle spalle, ma estremamente timida ed introversa. Con i suoi grandi occhi blu, vede tutto con attenzione e razionalità, forse troppo: sono proprio tale razionalità e l'incapacità di lasciarsi andare a frenarla nella vita e nelle relazioni. La sua cotta per Claudio, ad esempio, risale a quand'era solo una bambina e, sebbene lui sia scostante nei suoi confronti, Cecilia non riesce a smettere di amarlo. Il suo sogno più grande è quello di entrare alla Scala: infatti è una bravissima ballerina di danza classica, una vera fuoriclasse. Il ballo è il suo porto sicuro insieme alle tre migliori amiche. Quella a cui si sente più legata è Chiara, agli antipodi rispetto a lei.
Chiara rappresenta la vitalità e l’allegria all’interno del gruppo. Un sorriso perenne la illumina, al punto da sembrare una stella per quanto risplende di luce propria. Con i capelli ramati e gli occhi del colore dell'ambra, Chiara attira l'interesse di numerosi ragazzi e, da peperino qual è, ci gioca. Apparentemente sembra una ragazza frivola, in realtà è il suo modo di spegnere i pensieri e smettere di pensare a ciò che ha perso, a ciò che non ha più, ovvero la sua unica passione: la ginnastica artistica. Un infortunio l’ha "costretta" a smettere, ma sembra che ci sia sotto dell'altro, qualcosa che non ha rivelato a nessuno e che solo Cecilia, da vera amica qual è, ha intuito. Nel corso della storia, dunque, riprende lo sport con il quale è cresciuta e riapre un vecchia ferita del passato destinata a bruciare ancora.
Poi c’è Giorgia, di una bellezza disarmante con i suoi capelli castani e gli occhi di un azzurro-grigio unico nel suo genere, che si trasforma ogni giorno agli occhi della madre e delle amiche, divisa fra il suo amore per i cavalli e quello per Luca, il ragazzo più bello e ambito della scuola, da sempre considerato poco serio nei confronti del gentil sesso. Cresciuta con una ragazza madre, Giorgia insegue una figura paterna pressoché inesistente e che è meno limpida di quanto pensi. L'esatta metà di Giorgia in amicizia è Marta.
Marta è la "pantera calabrese" del gruppo, ovvero la tipica bellezza meridionale: alta, mora, riccia, occhi scuri e carnagione olivastra, un mix che non passa certo inosservato. Marta diventa vittima di un triangolo amoroso che non aveva assolutamente pianificato nel momento in cui ha un colpo di fulmine per Claudio, per giunta ricambiata. È così che i due iniziano una frequentazione clandestina alle spalle di Cecilia, per non ferirla e portare, così, ad una frattura nel gruppo (che ovviamente avverrà). A parte ciò, Marta sogna di diventare una modella famosa in tutto il mondo; i requisiti necessari non le mancano, ma dovrà scontrarsi con l'opposizione di un padre da lei giudicato "antico", nonché con la gelosia dello stesso Claudio.
Infine c’è Mia, che giunge nella vita delle altre quattro ragazze con i suoi morbidi boccoli biondi e due grandi occhi spenti. Trasferitasi a Milano a causa del divorzio dei genitori (per il quale soffre molto), Mia troverà conforto e fiducia nelle nuove amiche, pronte ad accettarla per ciò che è, nonostante un approccio iniziale non propriamente trionfale. È grazie a Giorgia, Marta, Chiara e Cecilia che gli occhi di Mia diventeranno sempre più luminosi, colmi di un amore unico e indescrivibile per quelle quattro "teppistelle".
Man mano che la storia procede, le tematiche diventano più serie, seppur mantenendo un tono stilistico leggero, a tratti divertente, a tratti commuovente. In particolare, accanto ai problemi di cuore e ai litigi famigliari tipici dell'età adolescenziale, emergeranno: il bullismo femminile; lo stalking di un ex fidanzato; il tema relativo al divorzio e alle difficoltà nel costruire da capo un rapporto con un padre mai vissuto appieno; la droga fra i giovani; il fallimento di un sogno e la capacità di reinventarsi; i problemi derivati dal gioco d'azzardo. Questi sono solo alcuni dei temi più "seri" e "riflessivi" che si delineeranno pian piano, per poi proseguire nei libri a seguire. Non mancheranno, ovviamente, l'amicizia, le prime esperienze amorose, la passione per lo sport/hobby, nonché il contesto scolastico e della Milano notturna.   






TITOLO: Sogni sparsi
AUTORE: Laura Zuzolo
COLLANA: Serie dei Sogni - Primo volume
EDITORE: Self-publishing
PAGINE: 362
GENERE: Romance contemporaneo
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: 0,99/8,57 euro (Gratis per Kindle Unlimited)

Avere diciassette anni non è facile. È l'età dei primi batticuori e dei veri amori, ma anche dei litigi con i genitori, quelli più aspri. È l'età delle uscite serali che si protraggono fino alle prime luci del mattino, della scuola da affrontare giorno dopo giorno. Ma soprattutto è l'età in cui si coltivano i propri sogni nella speranza di vederli crescere e realizzarsi. Ne sanno qualcosa Giorgia, Marta, Chiara, Cecilia e Mia, legate da una profonda amicizia che le sostiene sempre, anche nei momenti più difficili. Un'amicizia che intreccia le loro vite, assumendo i tratti di un nido in cui rifugiarsi ogniqualvolta ne abbiano bisogno. Sì, perché pur nella loro incredibile diversità, queste ragazze si colmano reciprocamente e si completano, creando un perfetto equilibrio in cui i loro sogni nascono e si fanno strada, che siano essi d'amore, legati allo sport oppure alla famiglia. Nonostante l'idillio creato dall'affetto che le unisce, sono troppo giovani per essere prive di difetti e in più di un'occasione rischieranno di mettere a repentaglio quel rapporto in cui credono tanto e i loro stessi sogni. Fra piccoli drammi e situazioni spassose, Sogni sparsi consentirà al lettore di fare un tuffo nell'adolescenza e provare emozioni mai assopite.


💘💘Estratto: 💘💘



Cecilia si morse il labbro, incapace di non dire ciò che le balenava per la testa. «Invece so quanto è stato importante.»
«Ti ricordo che non siamo stati neanche insieme.»
«Certo, perché c'era un'amica di mezzo, ma lui era perfetto per te. Era dolce, divertente, condivideva la tua stessa passione per la ginnastica...A questo proposito, parliamone un attimo: perché hai abbandonato la ginnastica?»
«Per...»
«Non tirare fuori la balla dell'infortunio. Credi davvero che me la sia bevuta?»
Le scoccò uno sguardo perentorio. «Ti conosco e so quanto amassi la ginnastica. Niente e nessuno ti avrebbe convinto a lasciarla. Solo un amore più grande avrebbe potuto spingerti a farlo.»
Di fronte al silenzio dell'amica, Cecilia sospirò. «Per evitare il dolore hai abbandonato tutti i sogni sparsi che avevi. Ma non è giusto, Chiara, perché erano i tuoi sogni e avresti dovuto lottare per loro. Che si trattasse di Gabry o della ginnastica.»










TITOLO: Stelle cadenti e sogni infranti
AUTORE: Laura Zuzolo
COLLANA: Serie dei Sogni - Secondo volume
EDITORE: Self-publishing
PAGINE: 320
GENERE: Romance contemporaneo
FORMATO: Ebook/Cartaceo
PREZZO: 0,99/10,30 euro (Gratis per Kindle Unlimited)

Cosa succede quando ci si innamora del ragazzo di cui è infatuata la propria amica del cuore? E se il suddetto ragazzo ricambiasse senza riserve? È con questi interrogativi che abbiamo lasciato Marta e Cecilia, vittime involontarie di un triangolo amoroso che non è destinato a durare: Claudio ha occhi solo per Marta e l'ha convinta a frequentarlo, peccato che Cecilia, da sempre innamorata di lui, sia all'oscuro di tutto. Ciò comporta un'intricata spirale di bugie e omissioni che coinvolge inesorabilmente le migliori amiche delle due ragazze, assorbite dai rispettivi problemi sociali e famigliari: Chiara ha ripreso a fare ginnastica artistica, lo sport che le ha dato e tolto tutto per quanto riguarda l'amore e l'amicizia; Giorgia è alle prese con un estenuante tira e molla con il ragazzo più conteso della scuola, che, però, gode di una reputazione da duro e sembra non volersi impegnare; Mia, infine, deve vedersela con il doloroso divorzio dei genitori. Fra contrasti e sentimenti svelati, le Sognatrici di questa storia dovranno impegnarsi con tutte sé stesse per mantenere intatta la preziosa amicizia che le lega e per portare avanti le proprie ambizioni.





 ðŸ’˜ðŸ’˜Estratto: 💘💘 



Giorgia fu sorpresa dall'ardore di quel bacio prepotente, ma non si tirò indietro, tutt'altro. Lo accolse con trepidazione, allacciandogli le braccia intorno al collo e baciandolo a sua volta. Luca le circondò la vita con le braccia muscolose e la strinse a sé. Le sfiorò delicatamente la schiena con i polpastrelli, facendola rabbrividire
Di malavoglia, Giorgia staccò impercettibilmente le labbra da quelle di Luca e lo guardò negli occhi. «Non sopporto le vie di mezzo. Per me o è bianco o è nero.»
«Scegli un colore e sarà quello.»
La baciò nuovamente prima che potesse replicare, soffocando il sorriso che era sorto spontaneamente sulle sue labbra.






Breve biografia dell'autrice

Sono nata e cresciuta a Galliate, un paese in provincia di Novara (poco distante da Milano). Ho frequentato il liceo socio-psico-pedagogico di Novara e mi sono laureata presso l'Università degli Studi di Milano nella facoltà di lettere. Durante gli studi, ho cominciato a lavorare in un negozio sportivo, dove sono tutt'ora.
Ho sempre amato la lettura ed è attraverso di essa che a circa dodici anni sono giunta a scrivere il mio primo romanzo, quello che poi è divenuto "Sogni sparsi" (sebbene sia rimasto ben poco di quella trama); prima di allora, comunque, mi sono sempre dilettata nella stesura di brevi testi e poesie. "Sogni sparsi" è il primo romanzo che ho pubblicato ed è giunto tra i finalisti del concorso di narrativa ilmioesordio2016.
Leggo e scrivo di tutto, non disdegno nessun genere e amo sperimentare; l'unico da cui mi tengo alla larga è l'horror, perché sono estremamente impressionabile (diciamo pure che sono un'inguaribile fifona).
Amo follemente gli animali, in particolar modo i cavalli: ho praticato equitazione per quattordici anni, durante i quali ho partecipato a competizioni piuttosto importanti a livello nazionale. La mia passione per questo sport e per lo sport in generale emergono particolarmente nella Serie dei Sogni.
Adoro passeggiare nella natura con la mia cagnolina Laila, mi aiuta a pensare in tutta tranquillità e ad inventare nuove storie.
Mi piace molto andare ai concerti, al cinema, a teatro, visitare città d'arte e/o intrise di storia, materia dalla quale sono sempre stata particolarmente affascinata.


Link Amazon:

Nessun commento:

Posta un commento