giovedì 3 novembre 2016

Blood to Dust di L. J. Shen

Blood To Dust
L.J. Shen
Autoconclusivo
18 Luglio 2016

Trama: 


His name is Beat, and I should hate him.
Bound, blindfolded and bruised, I'm tied in his basement, waiting for the men who stripped me from clothes and humanity to collect his debt to them. Me.
His name is Nate and I should hate him, but I don't.
I'm not supposed to know his real name, even worse, I'm not supposed to care. He is nothing to me but means to an end. The plan is simple: break free, collect the pieces of my broken soul, kill the bastards and run away.
His name is Nathaniel Thomas Vela, and I've never seen his face, though I hear that it's beautiful.
Behind the rugged and handsome exterior, there's a quiet murderer, a killer who thinks guns are for pussies and ends people with his bare hands.
His name doesn't matter, neither does his face, but what does matter is my heart. And right now, sadly, it's his.
Blood to Dust is a standalone, full-length novel. It contains graphic violence and adult situations some may find offensive.


Recensione:


 Allora... ho ripreso l'ebook in mano dopo un paio di mesi... e la mia opinione non é cambiata. 
Manca di qualcosa... 

La storia va avanti si, ma c'é qualcosa che me lo fa sembrare noioso. 

La trama si svogle ad un tratto troppo veloce. 
La vendetta la vuole subito e la ottiene. Ma sinceramente é inverosimile quello che accade. 

Lei che entra in una casa cosi e fa fuori l'uomo che l'ha violentata senza un minimo di sforzo. Lui che la salva con una pistola sola e degli uomini pronti ad uccidere chiunque... 
Poi l'unico uomo che ha mai amato non la fa fuori ma gli taglia solo un dito??? ma ci sei o ci fai?? 
E per finire , vivono felici e contenti all'estero come se niente fosse.... certoooo!

No No No. 
Non può essere!

Il mio voto é di una farfalline moltoooo Fragile, ma la metto solo per la scrittura. La scrittrice ci ha messo la passione certo, ma per me non basta... ci sono molte pecche in questo libro. 











Nessun commento:

Posta un commento