domenica 4 settembre 2016

Sei Sempre stata mia di Jasinda Wilder

Sei Sempre Stata Tu
Jasinda Wilder
Serie: Si
Falling Series #1
Sperling&Kupfer


Trama:

La fine improvvisa di un amore perfetto può essere il perfetto inizio di un altro? Nell ha sedici anni ed è innamorata di Kyle. Il loro giovane amore sembra invincibile e la vita è piena di promesse e speranze. Poi una notte Kyle muore in un tragico incidente. Ora che lui non c’è più, Nell non ha più una ragione di vita: ha perso il suo migliore amico, la sua anima gemella, il suo unico vero amore. Al funerale incontra per la prima volta il fratello maggiore di Kyle, Colton. Entrambi cercano di reagire a quella perdita come possono. Ma è un vuoto incolmabile. Quando anni dopo si incontrano a New York, si scambiano un bacio pieno di dolore, eppure così giusto… consolante… naturale. Colton insegnerà a Nell a soffrire, a piangere, le insegnerà a vivere di nuovo, ad aprire il suo cuore per tornare ad amare.


Falling Series: 
#1 - Sei Sempre stata Mia
#2 - Siamo sempre stati Noi
#3 - Falling under
#4 - Falling away
#5 - Falling for Colton




Recensione: 



Questo libro parla di perdita, di lutto, di come lo si affronta o nel specifico non si affronta. Di come sia difficile per chi resta ad andare avanti e sopravvivere ad ogni ora, ad ogni giorno.

I primi capitoli vi faranno amare Kyle, giovane e innamorato Kyle. L’emozione del primo amore e delle prime scoperte verranno scosse tragicamente in una giornata che doveva essere perfetta. Anche se sapevo che doveva morire da li a poco, l’autrice è riuscita a coinvolgermi nella storia di Nell e Kyle con poche parole, migliori amici da sempre e giovani amanti da poco. Ho pianto insieme a Nell... ho immaginato la bara che veniva chiusa...ho salutato e detto addio al primo amore come se lo avessi vissuto in prima persona...e io non mi emoziono facilmente….

“I wanted nothing more than climb into the box with him and quit breathing, find him in whatever came after life”


E come Nell...mi sono sentita confusa e in colpa quando l’unica persona che le ha dato pace, nel giorno piu buio della sua vita, è stato il fratello di Kyle. Di come attraverso delle semplici note musicali si sia creata questa connessione con Colton e di come continueranno a comunicare tra di loro attraverso le canzoni che cantano. Si, l’autrice ha trovato uno stratagemma particolare per far si che Nell e Colton esprimessero i propri sentimenti senza grossi dialoghi … ha affidato questo compito a un sacco di canzoni.. E vi suggerisco di ascoltarle tutte come ho fatto io, perchè portano la loro storia completamente su un altro livello.

“The real reason, though, was because it had felt too right, being nestled in his arms.

 Too comforting. Too natural. Too much like home.”


Semplicemente leggendo la trama si capisce che la storia di Nell e Colton sarà complicata, intensa, struggente e il libro non mi ha deluso.

Nell è reale, come se l’autrice avesse vissuto quello che il suo personaggio sta passando. Descrive minuziosamente ma senza essere pesante le emozioni che Nell prova o meglio che non prova.

Colton è fantastico! Non so come poterlo descrivere senza anticipare troppo… perchè è esattamente quello di cui Nell ha bisogno. L’eroe silente ma presente, semplicemente c’è.


“ One day soon, those girders will collapse and her world will crumble and I know I have to be there when that happen.”


Ho veramente amato leggere la sua parte della storia. I sensi di colpa per i sentimenti che prova per Nell lo trattengono dal dichiararsi ma è sicuro di quello che prova per lei. “Travolgente” meglio descrive questa parte della storia. La passione che sale, i sentimenti che si rafforzano ed esplodono come fuochi d’artificio, il cuore in gola ad ogni passo….FANTASTICO!

“ I don’t deserve her but i’m an asshole, a selfish bastard, so I take what I can get from her, and try to make sure I give her the best I’ve got.”


Quindi io vi dico che questo libro è decisamente perfetto! Non cambierei nulla! l’autrice ha colto nel segno al 100%!

Ho pianto e ho sorriso ... ho percepito il buio intorno al mio cuore per poi sentirlo battere a mille dopo poco… ho divorato ogni singola parola che Jasinda ha scritto.. Non lo avrei mai voluto finire.

It’s not okay, it’s not all right.

But if you just hold on, one more day, one more hour.

It will be. It will be.”





 Meritatissime!!! O anche di più!



1 commento:

  1. Bellissima recensione! Sono sempre stata affascinata da questa autrice, dovrò proprio farci un pensierino :D

    RispondiElimina