mercoledì 14 settembre 2016

Cancella il giorno in cui mi hai incontrato di Leisa Rayven

Titolo:  Cancella il giorno che mi hai incontrato
Autore:  Leisa Rayven
Uscita:  2014
Genere:  Romanzo
Editore:  Fabbri Editori

Ciao Girls!
E sotto l’ombrellone, durante le mie tanto sospirate vacanze estive, come poteva mancare un libro romantico che lascia sognare regalando la possibilità di credere nel primo amore che… vuoi o non vuoi non si scorda mai e che, qualche volta, torna a trovarci nei nostri sogni… A voi la recensione.

Trama
Cassandra e Ethan. Si incontrano molto giovani a scuola di recitazione e sono subito scintille: Cassie, brava ragazza timida e ingenua, è sconvolta da un’attrazione irresistibile per quel cattivo ragazzo cinico ma bellissimo. Ma se lontano dal palco il loro rapporto è insostenibile, complicato ed estremamente struggente, la loro alchimia nella recitazione è tale che vengono scelti come protagonisti per lo spettacolo di fine anno: Romeo e Giulietta, la storia d'amore più famosa di tutti i tempi. Come in un destino beffardo, quanto Ethan le spezza il cuore Cassandra rimane sola a New York e deve ricominciare da zero, partendo prima di tutto da se stessa. Ma anni dopo entrambi vengono scritturati di nuovo come professionisti per interpretare una coppia di amanti: Cassandra e Ethan si ritrovano sul palco ad affrontare i demoni del loro passato e il fuoco di quella passione che, nonostante il tempo, non ha mai smesso di ardere.





Serie Starcrossed: 

#1 - Dimentica il giorno che mi hai incontrato
#1.5 - Bad Romeo Outtakes 
#2 - Puoi fidarti di me 
#2.5 - Bad Romeo Christmas 
#3 - Non mentire al mio cuore 
#3.1 - Backstage Pass




Recensione
Il libro si struttura in due momenti temporali. Ogni capitolo ha infatti delle indicazioni in merito al periodo di riferimento. È Cassandra la voce narrante della storia e si tratta di un racconto in prima persona nel quale, da una parte, ripercorre le tappe del suo amore giovanile con Ethan, dall’altra racconta la sua situazione attuale.
I due fanno gli attori. Si sono conosciuti e innamorati in una scuola di recitazione: lei inesperta e alle prime armi, lui più spavaldo e già scottato da una storia d’amore precedente. Il loro amore adolescenziale finisce con la “fuga” di lui (mai chiarita con estrema puntualità nel testo) e l’atroce sofferenza di Cassandra.
Si ritroveranno a distanza di sei anni a lavorare insieme per preparare uno spettacolo. Ovviamente, manco a dirlo, la scintilla scoppia di nuovo, anche se con grande reticenza (soprattutto celebrale) da parte di lei. Contrariamente al passato, questa volta è Ethan a mettere nero su bianco i propri sentimenti, cercando di coinvolgere Cassandra in una relazione che questa volta potrebbe avere un lieto fine.
Il libro è sicuramente ben scritto, scorrevole, mai roboante e la parte descrittiva e colloquiale è ben calibrata.
Sicuramente interessante il continuo andirivieni temporale che consente al lettore di avere un quadro tendenzialmente completo dell’intera storia tra i due protagonisti.
La figura di  Ethan è particolarmente interessante, anche se mi sarebbe piaciuto maggiormente avere un quadro più ampio dei tormenti psicologici che lo hanno spinto ad abbandonare Cassandra e successivamente a rincorrerla per potersi riavvicinare.
In tutta franchezza, considerata la sinossi del libro, mi sarei aspettata qualcosa di più travolgente, invece il libro è tendenzialmente soft. Se all’inizio rischia di essere poco coinvolgente, verso la metà il ritmo diventa più incalzante (anche se non mi ha tenuta incollata alle pagine nel disperato tentativo di finirlo in poche ore).
È particolarmente evidente la penna femminile che definisce i tratti di un protagonista maschile molto vicino all’idea del principe azzurro che, pur avendo, in passato, ferito la sua bella, sceglie di rincorrerla per ricucire la loro storia d’amore. 
Un libro che fa credere nell’amore, che assicura il lieto fine e che fa sognare un po’.





Nessun commento:

Posta un commento