mercoledì 10 agosto 2016

Io Ti Proteggero’ di Lori Foster

Editore: Harper Collins Italia
Data: 20 luglio 2016
Genere: Romanzo rosa

Serie "Ultimate"
0.5. Hard Knocks
1. Io ti proteggerò
2. Holding Strong
3. Tough Love
4. Fighting Dirty

TRAMA:

Lottatore di arti marziali, Cannon Colter racchiude in sé tutto ciò che serve per rappresentare l'eroe per eccellenza: un corpo cesellato, un viso dai lineamenti perfetti e la naturale predisposizione a stare dalla parte del bene. Anni prima ha salvato la giovane Yvette Sweeny dai suoi rapitori, ma ha dato anche un taglio netto ai suoi sogni romantici di ragazzina. Ora che si ritrovano uno di fronte all'altra con la prospettiva di condividere una casa e gli affari, lasciati loro in eredità dal nonno di lei, le cose sembrano però complicarsi. Yvette è molto diversa dall'adolescente che Cannon ha aiutato: è più determinata e convinta ad affrontare qualunque problema la vita le ponga davanti. Per questo il desiderio tenuto a bada da lui fino a quel momento prorompe inarrestabile e un sentimento incontrollabile li travolge e li completa. Almeno finché un inaspettato pericolo mette di nuovo a rischio la loro felicità. Proteggerla diventerà l'unico obiettivo di Cannon, anche se per farlo dovrà infrangere tutte le regole.




Recensione:

Connor Colter è un esperto di arti marziali che per la vita lavorativa che ha, gira molto per il mondo per partecipare agli incontri.
E’ un uomo d’onore, fedele e leale, un ottimo amico che difende sempre il più debole e aiuta chi ne ha bisogno.
Per questo sia nel lavoro che nella vita tutti lo chiamano il Santo.
Inseriamo a questo carattere un corpo da urlo e il Mix dell’uomo perfetto è servito.



Anni prima Connor s’è imbattuto nella sua città in un tentativo di stupro, salvando dalla grinfie degli aguzzini Yvette, una giovane adolescente con un passato difficile, che viveva con il nonno e che stravedeva per Connor, stuzzicandolo e provocandolo di continuo.

Questa disavventura ad Yvette ha cambiato la vita, e non volendo essere commiserata e vista sempre come debole, si è creata una maschera con il mondo, quando è turbata e spaventata la giovane non lo da mai a vedere.
Da quel tentativo di stupro e dalla precedente aggressione Yvette decide di scappare dalla città del nonno e rifarsi una vita dall’altra parte dell’America.

Fino a quando anni dopo, il nonno viene a mancare e lei viene chiamata dal notaio per leggere il testamento e scopre così che metà degli averi in possesso del defunto parente son suoi, e l’altra metà di Connor.
Si aspetta così di rivedere la vecchia fiamma ed è pronta a far capire a Connor che non è più all’apparenza solamente la vecchia ragazzetta che doveva esser salvata dai mostri nascosti in ogni angolo,o quella che flirtava con lui di continuo.


Dal canto suo, Connor quando viene a conoscenza che il vecchio Tip gli ha lasciato l’altra metà degli averi non si capacita della cosa e solo leggendo la lettera che costui gli ha lasciato ne capisce il motivo.
La missione di Connor sarà infatti quella di affiancare Yvette nelle scelte del patrimonio e dell’eredità lasciata dal nonno e far fare pace alla ragazza con il passato.

Connor ce la farà? Ma soprattutto tra i due nascerà qualcosa?

Parliamo dunque del libro, carina la trama e ben strutturata anche se per alcuni aspetti ci sono punti un po’ lentini e noiosi ed altri troppo veloci, Connor è uno di quei personaggi che fin dal principio ti prendono e ti incuriosiscono mentre Yvette non riesci ad inquadrarla benissimo.

Ad essere onesta non son riuscita ad entrare in empatia con il personaggio femminile e questo è un po’ una delusione.
A volte non capivo quando avveniva il cambio di prospettiva del narratore, se narrato da Connor o Yvette, quindi poco chiaro.

Detto questo è una lettura di un paio d’ore, carina ma non di impatto.



Alla prossima recensione



2 commenti:

  1. Di Lori ho amato tantissimo il primo della serie Love Undercover, per poi perdere del tutto interesse con gli altri, quindi ripongo molte speranze in questo primo capitolo della sua serie Ultimate ;)

    RispondiElimina
  2. Io era la prima volta che leggevo qualcosa di suo, ma spero che con gli altri libri i personaggi mi prendano un pochetto di più!!! Ci son stata malino a non provare empatia con il personaggio femminile...e secondo me è questo che mi ha rovinato il libro!
    Ma lui..zio birillo è tanta robbbba!!!

    RispondiElimina