mercoledì 29 giugno 2016

UN RAGIONEVOLE DUBBIO DI NICOLE LENNEK


IN USCITA IL 6 LUGLIO


→→ TRAMA:




Sara si sta godendo le meritate ferie, la sua carriera di maresciallo dei R.O.S. è a un punto di svolta. Venire inviata in Calabria nei panni di una “killer prezzolata” è l’ultima cosa che vuole. Ma ciò che dice il suo capo: “Abbiamo perso i contatti con Davide, un capitano del G.I.C.O. infiltrato” non le lascia scelta. Ma se questa le sembra una delle peggiori cose che possano accadere a un infiltrato, si dovrà ricredere. Davide non è ferito, non è scomparso, non è stato catturato, è in perfetta salute ed è anche molto affascinante, ma sembra perfettamente integrato nel clan mafioso dei Mori. Perché ha interrotto i contatti con la squadra? 

Mano a mano che l’indagine di Sara procederà, Davide sembrerà sempre più coinvolto con Teresa Mori, la figlia del boss. 

Teresa è vittima o carnefice? Davide è colpevole o innocente? Vittima di un raggiro o, peggio ancora, complice dei delinquenti? 

Una lotta tra clan, un carico di droga, un carico di tritolo… tutto si intreccia. Sara e Davide si combatteranno fino alla fine, nemmeno la conclusione del caso li farà capitolare: il carattere impulsivo e orgoglioso di lui si scontrerà con quello pungente e malizioso di lei. Quando tutto sembrerà finito, quando il caso sarà chiuso, quando gli eventi sembreranno averli portati dritti al loro destino, un evento imprevedibile sconvolgerà tutto di nuovo. E saranno costretti a scendere a patti con i loro caratteri, i loro demoni, le loro forze e le loro fragilità.

“Lo ammirò muoversi con la grazia di una pantera, la sicurezza di un leone e la tenacia di una tigre.”






→→ QUALCHE ESTRATTO:


«Vuoi anche spararmi Miss?»
Sara sorrise scuotendo la testa e infilandosi l’arma nella cintura con un gesto abile e sicuro, gli si avvicinò, camminando sui tacchi vertiginosi.
«No, tesoro, mi diverto troppo a stuzzicarti e finché è così… puoi dormire sonni tranquilli! »

☆:*´¨`*:.•.¸¸.•´¯`•.♥☆:*´¨`*:.•.¸¸.•´¯`•.♥☆:*´¨`*:.•.¸¸.•´¯`•.♥

Sara annuì passando una mano sul legno lucido, osservando le striature, poi alzò gli occhi e schiettamente chiese: «Di che merce si tratta?»Mori scrollò le spalle, nella stanza non volava una mosca. Sara poteva sentire il cuore rimbombarle nelle orecchie, era un azzardo essere così diretta?«Cocaina purissima.»Fu l’esitazione impercettibile a metterla in allarme nuovamente, lo stesso sesto senso che l’aveva attraversata dinanzi alla moto. Quello che le aveva salvato la vita innumerevoli volte.«Si riprenda l’acconto!» Sentì il gemito dei presenti, perfino Davide smise di battere contro il muro, Mori strinse gli occhi mentre lei afferrava le buste e gliele porgeva.


☆:*´¨`*:.•.¸¸.•´¯`•.♥☆:*´¨`*:.•.¸¸.•´¯`•.♥☆:*´¨`*:.•.¸¸.•´¯`•.♥

Lui si spostò appena avvicinandosi al suo viso, convinto che lei si sarebbe scostata, invece, si sporse verso di lui, gli catturò la bocca e infilò le dita nei suoi capelli, attirandolo a sé. Insinuò la lingua tra le sue labbra, lui non esitò un solo istante a ingaggiare una battaglia, succhiandola, assaporandola lentamente e poi velocemente, poi abbassò la mano e, con il suo aiuto, le sfilò gli slip e si sollevò in ginocchio sul letto.


☆:*´¨`*:.•.¸¸.•´¯`•.♥☆:*´¨`*:.•.¸¸.•´¯`•.♥☆:*´¨`*:.•.¸¸.•´¯`•.♥



→→  BIOGRAFIA DELL'AUTRICE:


Chi è Nicole Lennek? Una mamma, una lettrice che fin da piccola divora libri, una ragazza che ama sfuggire alla realtà scrivendo, una ragazza che chiude gli occhi, lascia volare la fantasia e scrive quello che vede, che sogna, che desidera.
Scrive da sempre, sui bigliettini, sui blocchi degli appunti, sugli scontrini  e sul pc. Scrive per se stessa, per divertirsi, per far sorridere le amiche, per farle sognare. Proprio loro l'hanno spronata, invitata, spinta a scrivere e far leggere ad altri ciò che scrive.
Ama il genere rosa suspence, ama le divise, ama i libri dove ci sono colpi di scena, dove l’adrenalina scorre, ama le divise, azioni veloci e passioni intense. 
Ama guidare e molte volte è proprio mentre guida che le vengono le idee per le sue storie, mentre va al lavoro e magari ha il turno dell’alba, in macchina vede sorgere il sole, intorno a lei ha il deserto, non c’è anima viva…e assapora la libertà e i miei pensieri volano.
Ma è anche la mamma di due piccoli adorabili e irrequieti bimbi, che già amano i libri, ama i suoi 4 gatti che zampettano sulla tastiera e ogni tanto fanno fare qualche errore, ama i suoi cani (tranne quando mangiano il cavo della batteria del computer o i libri che i gatti fanno cadere!...no dai li ama lo stesso anche in quelle occasioni).
Ironica, impulsiva e a detta di tutti sempre troppo buona. Questa è Nicole



BUONA LETTURA A TUTTI!!!




Nessun commento:

Posta un commento