sabato 14 maggio 2016

L'AMORE DIVERSO di Fleur Du Mar


Titolo: L’Amore Diverso
Autrice: Fleur Du Mar
Pubblicazione Self

Date di uscita: 12 maggio 2016 in ebook
                     30 maggio 2016 in cartaceo

Genere: Erotic Romance
Autoconclusivo





Sinossi :



Edward Huffington, barone di Hallwick è un avvocato di nobili origini, egocentrico e annoiato da una vita che gli ha offerto tutto ciò che potrebbe desiderare, senza dargli realmente nulla. È attratto sia dagli uomini che dalle donne, traendo piacere nel guardare gli amplessi dei suoi amanti. 

Virginie Baynes è una ragazza insolita e disinibita. Adottata da una ricca nobildonna all’età di sedici anni, alla morte di quest’ultima si vede annullare l’adozione. Forte e caparbia, disillusa e curiosa, attrae Edward per la sua bellezza singolare e l’intrigante sensualità. 

L’incontro tra i due è sconvolgente. Virginie, affascinata dalle pratiche erotiche cui viene introdotta, scopre una nuova dimensione della sessualità. L’uomo, d’altro canto, si sente per la prima volta profondamente attratto da qualcuno anche a livello emotivo. Incapace di gestire quei nuovi sentimenti, s’illude di mantenere un certo controllo provando a condividere Virginie con i suoi amanti abituali. La donna però lo sorprende, ribaltando i ruoli e rendendolo dipendente e geloso. Inizia così un gioco di prevaricazione e potere, ma è davvero solo un gioco? O nasconde qualcosa di più?






《 Recensione :


Vi piacciono le storie in cui lui è un Dio e vuole essere trattato come tale? Vi piacciono le storie d'amore incorniciate da una gelosia che può diventare persino morbosa e portare addirittura a compiere atti troppo azzardati di cui poi ci si può pentire? 
..Siii??... Allora questo libro fa per voi! Ma... tranquilli! La storia nel complesso non è solo quello!

Inizia subito "con un'impennata", leggendo le prime pagine sembra di aver iniziato il solito romanzo tutto sesso... oltretutto parliamo di un sesso particolare dove il protagonista, Edward, oltre ad essere bisex, ama il "voyeurismo", non ha un compagno fisso e non si è mai innamorato, tanto che dichiara che l'Amore vero e proprio non esiste e "tutto ha un prezzo".
E cos'altro ci si potrebbe aspettare da uno snob che risponde al nome di Edward Huffington, barone di Hallwick? Non ha un compagno fisso anche se c'è William, un ragazzo che da subito si dichiara follemente innamorato del "principino Eddy", "ragazzo magnifico, con un corpo fatto per il peccato e un cuore fragile come il cristallo" con cui Edward ha spesso "incontri", dove però poche volte partecipa attivamente, preferiva come sempre solo guardare.

Situazione un pò ambigua con incontri di gruppo tra uomini dove ultimamente Edward non riusciva a provare più il piacere come succedeva un tempo... gli mancava forse qualcosa nella sua vita?
Eh certo! Gli mancava proprio quell'incontro con Virginie. Quando la vide la prima volta capì subito che con lei tutto era diverso, anche se ancora non capiva di cosa si trattasse.

Vi lascio l'estratto:

Aveva lineamenti delicati e regolari. Si chiese quanti anni avesse. I capelli erano acconciati in un cortissimo caschetto e il corpo era completamente privo di qualsiasi curva femminile. 

Assegnarle un’età precisa era impossibile. 
Per quanto consapevole di doversi concentrare sugli ospiti che lo circondavano, sembrava non riuscire a ignorare la ragazza che a un tratto sbadigliò vistosamente, incrociando per caso il suo sguardo e irrigidendosi all’istante. 
Poi fece qualcosa che Edward non si aspettava. 
Sorrise. 
Non solo con le labbra: s’illuminò tutta, assumendo un’espressione così solare che gli sembrò rischiarare l’intera sala. La guardò sorpreso ed ebbe come l’impressione che l’avessero stordito con un pugno in pieno viso. L’aspetto che lo turbò di più fu che insieme al fastidio avvertì un’emozione sconosciuta che non seppe definire. 
Fu allora. 
In quel preciso istante. 
Che Edward si rese conto che il suo cuore si era fermato. 


Se Edward Huffington è come il piccolo Dio, l’uomo intoccabile, ricco, nobile e snob, dall'altra parte troviamo Virginie una ragazza che con la nobiltà non ha nulla a che fare se non per il fatto di essere stata adottata dai soliti "vecchi nobili parrucconi", come li definisce la scrittrice, che Lady Augustine Huffingtonm, la madre di Edward,  invitava ogni anno al pranzo di Natale.

Ma chi è Virginie? 

Lei è davvero una ragazza che sa il fatto suo, ha dovuto più volte cavarsela da sola in diverse spiacevoli situazioni; gli stessi genitori adottivi, dopo la morte della madre, hanno annullato l'adozione. Se non fosse stato per Lady Lucille, la nonna adottiva, si sarebbe ritrovata in mezzo ad una strada. 
Ma in lei c'era qualcosa di più di qualsiasi altra persona ed Edward lo aveva notato!

Ed è così che parte la sua morbosa caccia a colei che si concedeva sì, ma in un certo modo lo rifiutava pure, cosa per lui molto strana, perchè abituato ad essere sempre venerato e ricercato da tutti.
Potrà alla fine un uomo come lui scoprire che in realtà L'AMORE esiste e portarlo a provare dei sentimenti che mai avrebbe pensato possibili? Riuscirà a domare l'incontrollabile gelosia che lo assale? 


Questo romanzo non è affatto una storia di solo sesso! Anzi! A parte per le prime pagine alla fine poi scompare quasi del tutto! Ci porta invece a riflettere sui comportamenti delle persone, sul modo di porsi di fronte alle mille sensazioni che solo l'Amore con la A maiuscola può portare. Riuscire a cambiare un uomo tutto d'un pezzo come il nostro barone con sarà di sicuro una cosa facile!


La storia raccontata da Fleur Du Mar mi è piaciuta un sacco! Solo una nota negativa posso evidenziare: troppe volte la narrazione ha dei bruschi passaggi da una scena ad un'altra, più volte ho dovuto ritornare indietro con la lettura di qualche paragrafo per capire bene di chi stesse parlando. 
Purtroppo questo è una conseguenza che può capitare nelle narrazioni in terza persona, cosa che poi a me personalmente non piace molto...
Per il resto direi che le descrizioni sono tutte molto dettagliate e la storia nel complesso merita un bel punteggio a



Alla prossima Bookish!



UN GRAZIE PARTICOLARE AL BLOG "UN THE' LETTERARIO" dove pubblichiamo contemporaneamente la stessa RECENSIONE e ovviamente alla nostra FLEUR DU MAR per averci dato la possibilità di leggere questa bellissima storia!


Nessun commento:

Posta un commento