domenica 24 aprile 2016

SORPRENDIMI di Megan Maxwell


Titolo: Sorprendimi (Sorpréndeme)

Autore: Megan Maxwell

Casa editrice: Newton Compton Editori

Data uscita: 7 aprile 2016

Genere: erotic romance





 TRAMA:

Björn è un affascinante avvocato di Monaco che affronta la vita con il sorriso sulle labbra. È un uomo risoluto, allergico ai compromessi e ai legami, che ama la compagnia femminile, il sesso senza inibizioni privo di risvolti affettivi. Mel è una donna volitiva e piena di iniziativa; dopo la morte del compagno, predilige rapporti occasionali dove i sentimenti hanno poco spazio. E, come pilota dell’esercito americano, è abituata a vivere al limite, sebbene la sua missione più impegnativa sia quella di crescere da sola la figlia. Ma quando il destino pone Björn e Mel uno di fronte all’altra, la tensione fra loro sale alle stelle. Eppure, quello che all’inizio sembra uno scontro destinato a diventare un vero disastro, a poco a poco finirà per trasformarsi in un’attrazione reciproca e irrefrenabile. Riusciranno due personalità così forti ed egocentriche ad amarsi senza farsi troppo male?

•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.

Per questo romanzo della Maxwell, così tanto atteso dopo il successo della trilogia "Chiedimi quello che vuoi"(qui la ns. recensione: CHIEDIMI QUELLO CHE VUOI TRILOGIA) vi proponiamo una DOPPIA RECENSIONE stilata da due di noi.
L'argomento affrontato per la prima volta nella suddetta trilogia e approfondito in questo nuovo uscito è quello del sesso non più visto come tabù ma aperto e di larghe vedute, un modo di amare molto diverso da quello proposto in altre storie, una pratica del tutto opinionabile di piacere e condivisione di coppia che può essere o meno accettato. Argomento comunque trattato in un modo non invadente.




 RECENSIONE 1:

Inizio questa mia recensione dicendovi semplicemente che Björn è “TANTA ROBAAA”!!!!! (◑‿◐)
Ragazzi credetemi se vi dico che io LO AMO!! (♥‿♥)  L’ho amato fin dall’inizio ancora nella trilogia “CHIEDIMI QUELLO CHE VUOI” dove non ne era il protagonista ma già aveva il suo “gran bel perchè”!! 

Un uomo che ha sempre e solo cercato sesso, sesso di coppia ma soprattutto sesso di gruppo, trasgressioni, giochi e divertimento… un uomo così potrà mai arrivare ad innamorarsi? Questo argomento lo avevamo già toccato e scoperto con Eric nella trilogia precedente e ora la storia in qualche modo continua con Björn e Melanie. 

Anche se il libro può tranquillamente essere letto da solo perché conclusivo, io vi consiglio comunque di leggere prima la storia di Eric e Judith (se non lo avete già fatto!), due personaggi che comunque compaiono anche in questo romanzo! 

Per chi lo ha già letto vi ricorderete senz’altro di LUI, Björn, il bel tenebroso dagli occhi azzurri, amico di Eric e “compagno” di molti giochi a luci rosse tra lui e Jud… e di Mel vi ricordate? Appare verso la fine della trilogia proprio quando Judith sta per mettere al mondo il suo primo figlio. E’ proprio lei che si presta a portarla in ospedale nel più breve tempo possibile e già in quelle righe iniziava l’incontro/scontro con Björn, scontro che continua in “SORPRENDIMI”. 



Un inizio proprio di quelli che piacciono a me, dove i due personaggi iniziano odiandosi e lanciandosi continue frecciatine e battute cattive e che il destino, la conoscenza e l’incontrollabile chimica che a volte si instaura li porta a conoscersi e scoprirsi a fondo…. Molto a fondo!!!!!!!!!!!!!!!! ㋡




L’intera storia è raccontata davvero bene e nei minimi particolari, soprattutto la parte erotica viene descritta per filo e per segno, ma nonostante il grande tasso di libidine non si finisce mai nella volgarità, nel senso che il romanzo di per sé prevede la componente “eccitante” che è davvero ben dosata all’interno dell’intera narrazione senza mai esagerare! 
Ritroviamo comunque una Melanie che ama sì la trasgressione ma riesce comunque a conciliarla benissimo con la vita privata in cui è madre e pure pilota dell’esercito militare: un mix tutto da scoprire! 

Scopriremo il carattere di Björn: un perfetto miscuglio di passione, romanticismo e una buona dose di cocciutaggine che vi farà a volte venire la voglia di dargli qualche ceffone. Ma troverà sempre il modo per farsi “perdonare” e non vi deluderà mai!   ✌(◕‿-)✌

Che altro dire? E’ una storia che va letta e goduta, mi ha tenuta sveglia per quasi tutta la notte perché non riuscivo a staccarmi: LEGGETELA PERCHE’ MERITA!! Ve la stra consiglio e ovviamente il mio voto è decisamente


!! Ma solo perché è il massimo del punteggio! Se potevo ne avrei dato anche 10!!! 
╰☆╮╰☆╮╰☆╮╰☆╮╰☆╮╰☆╮╰☆╮╰☆╮╰☆╮╰☆╮ 


Leggere attentamente le avvertenze: CREA DIPENDENZA ma FA DECISAMENTE BENE ALLA SALUTE!!! ;)                   (◕‿◕✿)







•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.


 RECENSIONE 2:


Sorprendimi.... E ci ha sorpresi eccome quest’ultimo meraviglioso lavoro della Maxwell!!!
Lo aspettavamo da tanto tempo e finalmente siamo riuscite a metterci le mani sopra!!!
Björn è un personaggio meraviglioso, dalla sessualità conturbante e questo lo avevamo già appurato nella trilogia dedicata ad Eric e Judith, ma in questo libro, che parla del suo rapporto con Mel, l’amica di Judith, notiamo delle sfaccettature del suo carattere che possono lasciarci stupite piacevolmente o meno… 

Mel è una donna che ama fare sesso di gruppo, donarsi e prendersi il proprio piacere senza problemi di sorta, lo faceva in passato col compagno e padre di sua figlia Sami e continua a farlo anche dopo che lui è morto in una missione di guerra… Lei ha amato tantissimo quest’uomo, tanto da rivedere lui in ogni uomo con cui si accoppia, addirittura li chiama col suo nome, Mike, nonostante quest’ultimo non sia stato del tutto sincero con lei… ma questo lo scoprirete in una lettera che verrà recapitata a Mel dopo la sua morte. 

Possiamo senza ombra di dubbio dire che Mel è la versione al femminile di Björn, per cui, quale sorpresa più gradita sarebbe se non vederli fare sesso insieme??? 
La tensione sessuale tra i due è alle stelle quando si trovano nella stessa stanza ma ahimè anche l’antipatia… ebbene sì, non fanno altro che punzecchiarsi a vicenda, con delle frecciatine che fanno sorridere non solo chi sta accanto a loro ma anche noi lettrici J. La sera in cui Björn la incontra al "Sensations", locale frequentato da chi ama il sesso trasgressivo, rimane allibito e capisce che deve averla a tutti i costi e in tutti i modi possibili e immaginabili… vederla immersa nel proprio piacere tra le braccia di altri uomini, non ha fatto altro che accrescere la brama che ha di lei…  웃❤유

Dopo un tira e molla, alla fine i due stremati dalla voglia di darsi reciproco piacere, si arrendono all’inevitabile e così… danno inizio alle danze!!! 

E SI BALLA RAGAZZI… ECCOME SE SI BALLA!!  ¯\_(ツ)_/¯


Ma nonostante il grande feeling sessuale che c’è tra i due, ci sono cose non dette che andranno a minare la loro travolgente passione, passione tra l’altro che si è nel frattempo tramutata in amore…  (っ◔◡◔)っ ♥

Quando lui scopre il vero lavoro di Mel, taciuto per ovvi motivi, Björn si trasforma in un uomo che, personalmente non mi è piaciuto per nulla… astioso, iroso, aggressivo verbalmente… abituata a vederlo nei precedenti racconti, come un uomo ragionevole e molto pacato, la cosa mi ha spiazzata non poco! 

Mel fa di tutto per farsi perdonare, ma l’orgoglio di lui avrà la meglio… rovinando così un rapporto bellissimo!

Solo quando per cause impreviste la donna deve partire e far fronte a un grande pericolo, Björn si rende conto quanto lei sia importante, e col capo cosparso di ceneri questa volta, sarà lui ad implorare il suo perdono, perdono che lei gli concederà più che volentieri (io personalmente lo avrei lasciato cuocere nel suo brodo per almeno una mezz’oretta, non di più!!!) ㋡

Sorprendimi è una storia bellissima, travolgente, passionale…. può piacere o meno proprio per questa sessualità così promiscua, viste anche le scene descritte in maniera dettagliata, ma al di là di queste, resta a prescindere una storia d’amore che ti prende il cuore, che ti fa emozionare… 
Assegno anche io


come valutazione finale. Concordo con la mia collega, ne avrei voluto assegnare molte di più…ma non si può!!




•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.•.¸¸.•´¯`•.♥.•´¯`•.¸¸.•.

Nessun commento:

Posta un commento