domenica 6 marzo 2016

NOTE DI VERITA' di Marta Rei

Il 29 Febbraio, con un giorno di anticipo dalla data prevista, è uscito il terzo e ultimo capitolo della TRILOGIA “ESSENZE DI MARTA REI”


Questa è la TRAMA:

Potrà mai amare ed essere riamata da lui come vorrebbe? Luce se lo chiede, mentre Efrem continua a fuggire da lei. Si rende conto di voler sapere tutto di quell’uomo irraggiungibile e non accetta niente di meno di una relazione totalizzante, non apparente o finta. Tuttavia Efrem Rossini non è ancora pronto per l’amore e non riesce ad aprire il cuore ferito, distrutto dalle avversità del passato. Nuove difficoltà si affacciano nella sua vita e lei sa che deve affrontarle per capire appieno l’uomo dell’ombra. Chi è l’ammiratore segreto che la perseguita? Perché Efrem si rifiuta di raccontarle di sé e di ciò che l’ha portato a essere un imprenditore di successo? Sembra che l’amore non possa cambiare fino in fondo un essere umano, anche se questo sentimento è disposto a perdonare sempre, fino alla distruzione di se stessi. Perciò, a mali estremi, non rimane che usare un’arma invincibile contro un uomo: il sesso. Luce è pronta a lasciarsi andare per dare piacere al suo capo, nonostante lui la tratti ancora come una proprietà.


Il terzo e ultimo volume della trilogia Essenze, che vi spronerà ad andare oltre i normali limiti imposti dai condizionamenti sociali riguardo all’amore. Perché quando si trova a dover combattere per un sentimento tanto forte non ci si può fermare, anche se la ragione impone di farlo.


«Efrem… giochiamo a carte scoperte, ti prego.» 
No, mai. Appoggiò la fronte sul mio braccio e poi mi baciò la pelle. «Ricordi?» bisbigliò. «Ogni volta che vorrai che io faccia qualcosa per te, dovrai darmi una parte della tua anima.» 
Mi voltai e la costrinsi così a scostarsi. Chinato verso di lei, mi permisi di sondarle lo sguardo limpido. 
«Ce l’hai già, la mia anima.»


Avvertimenti: *Scene forti ed esplicite, adatte a un pubblico adulto*. Non per tutte le sensibilità.



Per questo capolavoro abbiamo deciso di fare una doppia recensione.
Due di noi Blogger hanno espresso così i loro pensieri su questa incredibile storia tra EFREM E LUCE:



RECENSIONE 1:

E dopo Voce dall’ombra (15 Settembre 2015) e Tocco d’Anima (10 Dicembre 2105) è uscito il 29 Febbraio scorso il terzo capitolo della Trilogia “Essenze”.
Per me posso dire che è stato un vero e proprio conto alla rovescia in attesa di scoprire come andava a finire questa meravigliosa storia che mi ha entusiasmata fin dal primo capitolo!
Posso davvero affermare che EFREM ROSSINI è entrato dentro di me… in senso metaforico  non fraintendetemi! Ormai nel suo cuore  esiste solo LUCE e insieme fanno davvero una bellissima coppia!!

Il romanzo inizia subito con il racconto di Efrem ambientato a 7 anni prima quando già era rimasto folgorato dalla vita di Luce allora ancora 15enne… e da allora rimarrà per sempre la sua ossessione!

Riparte poi la storia da dove l’avevamo lasciata: i nostri due protagonisti erano divisi a seguito di una lite per la gelosia di Efrem quando aveva scoperto che Luce aveva ricevuto un mazzo di fiori da uno sconosciuto. Lui subito lo aveva interpretato come un tradimento ed aveva perso le staffe. Noi tutti invece sappiamo che i fiori che lei riceveva ultimamente non erano affatto una bella sorpresa, anzi! Nascondeva dei messaggi di ricatto che  la intimavano di lasciare Efrem.

In questo terzo capitolo, come dice il titolo stesso “note di verità” scopriremo a tutti  gli effetti la vera realtà dei fatti, i segreti di Efrem, del suo passato, solo in questo capitolo conclusivo scopriremo finalmente il perché del suo strano comportamento verso gli altri, il motivo per cui non rivolgeva la parola a nessuno da anni… ma la  strada che porterà Efrem a sentirsi libero di esprimere se stesso in tutto e per tutto è davvero lunga e difficile.
Ha passato un‘intera vita a fingere di essere una persona diversa da quella che è in realtà, a nascondersi dietro ad una maschera e mostrare solo quello che lui voleva far vedere. 

Lui, l’uomo sessualmente super dotato, che ha fatto impazzire donne e uomini in ogni dove, un assatanato di sesso, sesso che usava per dare sfogo a tutti i suoi fantasmi che nascondeva dentro di sé, prendeva le persone e le usava solo a suo piacimento e poi le metteva da parte… ma Luce era diversa…. Dalla prima volta che aveva puntato gli occhi su di lei l’aveva capito… ma lei aveva solo 15 anni a quel tempo…

La novità di questa terza parte è che Marta Rei ha scritto la storia sia dal punto di vista di Luce che di Efrem e così piano piano si inizia a scoprire gli stati d’animo di un personaggio che nei primi due capitoli non era penetrabile in nessun modo. Escono i suoi “demoni del passato” e scopriamo un’anima tormentata… ma Luce saprà restargli vicino e amarlo per quello che è realmente, perché solo lei sarà in grado di vedere il “VERO EFREM”.



Note di Verità contiene parecchie scene di sesso ad alto tasso erotico e un linguaggio a volte anche crudo ma che si addice al 100% alla storia: rende esattamente l’idea della vita che ha vissuto fino ad allora Efrem, una vita oscura e tormentata. 



A me non resta altro che rinnovare i miei più sentiti complimenti a Marta Rei per questa trilogia! Storia super intrigante… leggetela se non lo avete già fatto! Non ve ne pentirete e non riuscirete più a staccarvi pagina dopo pagina!
Posso dire che Efrem e Luce mi mancheranno, hanno lasciato qualcosa dentro di me di davvero forte!








RECENSIONE 2:

Con quest’ultimo libro si chiude la travolgente trilogia “Essenze” di Marta Rei.      
                                                                         
Sono presenti nella storia dei momenti in cui si va a ritroso nel tempo, nei quali troviamo un Efrem che spia di nascosto una giovane ed innocente Luce… L’attrazione era stata immediata sin d’allora, e nonostante i buoni propositi e solo un bacio rubato, nascerà in lui la consapevolezza o meglio la certezza che lei un giorno sarebbe stata sua!!

Seguendo il percorso di vita di Luce, aggravato dalla perdita dei genitori, con un furbo stratagemma Efrem, giorno dopo giorno, intessa una tela, proprio come fa un ragno con la sua preda, pronto in agguato aspettando il momento giusto… momento che, come abbiamo visto nei precedenti libri, avverrà a regola d’arte!! 
La figura di Efrem mi ha affascinato sin dalla prima volta che iniziai la trilogia, mi incuriosiva questa sua doppia personalità, l’uomo che dava voce ai suoi istinti più bestiali nascosto nel buio più profondo, quell’oscurità dove lui si muoveva così a suo agio, e l’uomo che, invece di giorno, si mostrava in tutta la sua freddezza e menefreghismo, facendosi forte di un mutismo selettivo…                                                             
Solo in quest’ultimo libro veniamo a conoscenza del perché… e allora la mia ritrosia ad accettare la sua contorta e discutibile sessualità, è crollata!! A tutto c’è una spiegazione e in quel frangente ho provato pena per lui, per quel ragazzino che era stato vittima di adulti invidiosi della sua genialità ed intelligenza fuori dal comune. Tutto questo ha dato vita al personaggio che è, una figura a mio avviso totalizzante nella storia stessa, è lui la figura che più mi piace, non che Luce non sia da meno, ma Efrem, resta la colonna portante del racconto.

Parliamo ora di Luce, una ragazzina vivace, bellissima, che a sua insaputa suscita una “ fame” insaziabile in Efrem… lei è quel bocconcino prelibato su cui non vede l’ora di affondare i suoi denti…e lei, si sa, si lascerà “divorare” più che volentieri!! Notiamo in lei, man mano che la storia evolve, un cambiamento.                                                    
Rimane comunque, sempre, innamorata persa di lui, perché nonostante i vari allontanamenti, le relazioni avute da entrambi, lei non riesce a dimenticarlo del tutto, sempre alla ricerca di un suo surrogato.

Luce, in nome del suo amore si annulla, subisce, anche per mani di altri pur di far capire il sentimento che la lega a lui, ma nello stesso tempo cerca con ogni mezzo, di far venire fuori in Efrem l’amore, perché di questo ne è sicura…lui la ama!!  
Efrem è combattuto, vorrebbe averla e allontanarla, amarla e odiarla, proprio per questa sua incapacità di provare amore verso gli altri, per paura di soffrire, la sua forza e sicurezza dinnanzi a lei, combattono una lotta senza esclusione di colpi!!! Per quanto lui si nascondi (e penso che il suo esprimersi al buio sia proprio legato a questa sua insicurezza), non può comunque fare a meno di lei!!

Mi piace paragonare la ragazza a quella “ luce” che c’è sempre alla fine di un tunnel, quella luce che a fatica Efrem riuscirà ad afferrare, dopo un tortuoso cammino…una luce che rischiarirà le tenebre della sua esistenza… l’essenza perfetta che renderà indimenticabile la sua vita…
Credo proprio che Efrem e Luce mi mancheranno, perché è stata una delle poche trilogie che abbiano catturato la mia attenzione, proprio per la complessità della figura di lui…
Consiglio caldamente a chi non l’abbia ancora letta, di sbrigarsi a farlo!! 
Grazie Marta  








Qui trovate la recensione dei primi due capitoli:




Alla prossima BOOKISH!!!



3 commenti:

  1. Dico solo una cosa: vi adoro!!! E non so come ringraziarvi per queste meravigliose parole spese per il mio romanzo conclusivo, Note di verità. Questa trilogia è stata un vero azzardo, mi sono buttata, pur sapendo che molte scene avrebbero potuto infastidire, ma rimanendo della mia idea: che l'amore può cambiare tutto. Il fatto che voi due abbiate capito la verità, il senso di questo romanzo, mi fa la scrittrice più felice sulla faccia della terra. Grazie di cuore, lo ritengo veramente un onore, questa per me è una doppia recensione speciale. Doppie recensioni? Nemmeno me le sogno, eppure ne ho avuta una. Grazie di cuore, l'ho già detto, ma non so cos'altro dire, sono emozionatissima! MARTA REI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per averci fatte sognare con questa fantastica Trilogia!!!
      ♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡
      grazie Marta davvero!!!!!

      Elimina
  2. E' stato un piacere parlare della tua trilogia Marta e non smetterò mai di ringraziarti per averci dato Efrem...l'uomo dei nostri sogni ;)

    RispondiElimina