mercoledì 23 marzo 2016

Non chiamarmi di lunedì di Daniela Volonté



Titolo: Non chiamarmi di lunedì
Autore: Daniela volontè
Serie: No serie
Editore: Newton Compton
Data: 14 Marzo 2016
Genere: Contemporary romance
Narrazione: POV di entrambi i protagonisti

***Autoconclusivo***

TRAMA: Greta vive a Milano, Patrik a Roma. Si conoscono quando lei viene ingaggiata dalla Betapharma, la società di Patrik, per occuparsi di un ridimensionamento del personale in un periodo di crisi aziendale. E lui, giovane ingegnere con possibilità di reinserirsi nel mondo del lavoro, è tra quelli destinati a essere messi in mobilità. Quando l’ipotesi diventa una certezza, oltre al posto, Patrik deve dire addio anche alla sua storia d’amore. Greta invece non riesce a troncare un rapporto che non la porta da nessuna parte: Cris, l’uomo con cui ha una relazione, ha una moglie e pare proprio non volerla lasciare. Quando Patrik, ormai fuori dalla Betapharma, decide di concedersi una pausa e andare a trovare degli amici sul lago d’Orta, il caso vuole che incontri proprio Greta, quella che aveva ribattezzato come “la Lady di ferro”…





RECENSIONE:

Inizio subito con dirvi che questa storia mi ha emozionata davvero tanto, mi ha tenuta incollata alle pagine per ore e ore!! Questa coppia che si incontra in circostanze non molto felici in quanto Greta lavora come consulente in una società di "ristrutturazioni aziendali" e ha il compito di analizzare la "Betapharma", azienda in cui lavora Patrik, sull'esubero del personale. Inutile dire che fin dall'inizio Greta viene vista di cattivo occhio da tutti i dipendenti dell'azienda che sanno benissimo di rischiare il posto di lavoro per "taglio del personale". Fin dalle sue prime comparse all'interno della ditta viene subito definita come "Lady di ferro" per il suo modo di porsi freddo e duro: lei sa affrontare benissimo il suo ruolo di "tagliatore di teste" in quanto è abituata a non dare peso ai suoi sentimenti e dimostrarsi sempre senza cuore e senza pietà.
Patrik, che per la Betapharma è "l'ingegner Perri", si occupa dell'ufficio controllo di gestioni assieme ad un collega e l'analisi dei consulenti da optato per la riduzione del personale proprio rinunciando alla sua figura come ingegnere.
Il primo incontro tra i due avviene proprio in questa sede, quando Greta, che ha il compito di  convocare il personale in esubero, gli comunica l'imminente licenziamento.
Come potrete immaginare, la scena non è delle più felici!!! Inizia un vero e proprio odio reciproco! Ma come capita molte volte poi il destino, le coincidenze o semplicemente una fatalità farà in modo che si rincontreranno in ben diverse circostanze  e situazioni completamente esterne dal mondo del lavoro!

Cosa molto importante da aggiungere è che i protagonisti al momento del loro primo incontro sono entrambi impegnati in altre relazioni amorose e precisamente Greta vive da 3 anni un amore "nascosto" per Cristiano... uomo sposato e padre di famiglia, di cui lei ne è semplicemente e, allo stesso tempo tremendamente, l'amante.
Patrik invece è fidanzato con Ludovica e insieme dividono un appartamento a Roma.
Le loro rispettive storie però si interrompono per motivi diversi quasi nello stesso periodo e, coincidenza vuole che sia successo proprio nel momento giusto! シ

Patrik è un tipo da non passare affatto inosservato innanzitutto per il suo aspetto esteriore: fisico statuario (ok ci sta tutto!!) ma le caratteristiche che più colpiscono sono la pelle scura e occhi azzurri! Un'abbinata piuttosto strana direte! In effetti il tutto è dovuto alla coincidenza di avere madre svedese e padre di colore!!!




Ecco come lo descrive Greta stessa al loro primo incontro:

Ha la pelle color caffelatte, i capelli corti e neri. Quello che mi lascia  senza fiato non è  ovviamente il colore del  suo incarnato, quanto la  tonalità di azzurro degli occhi. Credo di non aver  mai visto una tale miscela di sfumature in vita mia.  È un uomo che non passa  certo inosservato.




Proprio questo passaggio del libro  mi ha colpito molto in quanto, anche se solo marginalmente, viene toccato anche l'argomento "razzismo", sguardi curiosi e strani delle persone che osservavamo Greta e  Patrik assieme. Ecco l'estratto a cui mi riferisco:


❝ Tenendola per mano, mi dirigo verso la pista. Devo farmi spazio tra la folla e mi rendo conto all’istante di come gli occhi di alcune persone si muovono velocemente da lei a me. Ormai ci sono abituato. Siamo nel 2015, ma il colore della mia pelle lascia qualcuno ancora perplesso. O meglio, il colore della pelle della mia compagna. Se fossi stato con una ragazza di colore, probabilmente sarei passato inosservato. Ballo con lei addosso e ammetto che mi piace da impazzire. Mi accorgo di qualche strano sguardo che ci lanciano le persone accanto, ma lei sembra non badarci.



Non voglio svelarvi di più sulla loro storia, posso solo dirvi che va letta e goduta, ci saranno scene felici e scene tristi, amerete loro come coppia e come singoli, odierete ad un certo punto i loro ex e vi avvincerete a lottare assieme a loro per ottenere il riscatto migliore per quello che gli hanno fatto passare. Storie di amore, di tradimenti e di un sentimento forte per una figura molto importante del passato di Patrik, la loro stessa confusione nel tentare di capire a fondo i loro sentimenti con la loro continua domanda Cosa vuoi da me?❞ e, non per ultima assolutamente,  la meravigliosa pace e serenità interiore che ritrovano solo quando stanno assieme ... Davvero un intreccio unico di emozioni!!
Io ve lo consiglio al 100%! Bello bello bello davvero!



e complimenti a Daniela Volontè!

Qui il BookTrailer:





Note sull'autrice:

Daniela Volonté è nata a Como, ha una laurea in Economia e Commercio e una in Scienze della Comunicazione, e tra l’una e l’altra ha lavorato come impiegata. Il suo sogno era diventare correttrice di bozze, per poter conciliare lavoro e famiglia. Scrive per passione, ma lo fa a tempo pieno… perché vi dedica ogni minuto libero della sua giornata. Con la Newton Compton ha pubblicato Buonanotte amore mio, diventato subito un bestseller ai primi posti delle classifiche, L’amore è uno sbaglio straordinario e Non chiamarmi di lunedì.



Alla prossima Bookish


3 commenti:

  1. Grazie con tutto il cuore per la meraviglia recensione! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Daniela! è stato un piacere leggere la storia di Greta e Patrik! ♡♡♡♡♡

      Elimina
  2. bellissimo, stupendo e scritto davvero bene.
    un libro che si divora e non si staccano gli occhi da sopra fino a che non lo hai finito.
    ***** stelle....

    RispondiElimina