lunedì 8 febbraio 2016

L’amore è un’altra cosa – L’altra faccia dell’amore – L’espressione dell’amore di Katia Anelli

Ciao Girls!

Ora… Premetto che sono una romanticona, quindi un libro di questo genere non poteva che colpirmi a affondarmi! Perché l’ho letto? Per caso! Ho iniziato a leggere il primo e… Si salvi chi può, non avrei mai potuto fare a meno del secondo e del terzo! Tre libri letti in tre giorni, e solo perché avevo a disposizione solo la notte per leggere!

Devo essere estremamente sincera, l’inizio del primo libro non è particolarmente convincente e, a dire il vero, mi sembrava un po’ scontato, ma poi arriva Matteo: strafottente e bello, irriverente e affascinante e chi si stacca più?
Andiamo con ordine.



L’amore è un’altra cosa

Trama:

Francesca Nardi è un’impiegata contabile alla Petrolker, un’azienda di prodotti petroliferi, appartenente da generazioni alla famiglia Riani. Bella, semplice e simpatica, Francesca, è innamorata da sempre di Luca, un suo vecchio amico, che sembra provare per lei niente di più di un’amicizia. La sua vita cambia dall’arrivo alla Petrolker del dott. Arvedi, un giovane, bello e misterioso, esperto di problem solving e assunto per scoprire chi sta sottraendo ingenti somme di denaro all’azienda. Ce la farà Francesca con la sua dolcezza e la sua ironia a scalfire la dura corazza del dott. Arvedi? E Luca? Si renderà conto di quanto effettivamente Francesca vale? Riuscirà Francesca a conquistare il vero amore? E perché l’amore è un’altra cosa? Una cosa è certa: la vita di qualcuno verrà sconvolta.


Recensione: 

Francesca è una semplicissima impiegata di un’azienda che si occupa di commercio di prodotti petroliferi, la Petrolker. Conduce una vita semplice all’insegna delle uscite con il suo gruppo di amici ed è, da sempre, innamorata di un suo vecchio amico, Luca, che sembra non accorgersi minimamente di lei.

Tutto fila liscio, con l’amore platonico di Francesca verso Luca e i vani tentativi di Alessia (migliore amica di Francesca) di convincerla a buttarsi con Luca. Ma poi qualcosa succede… l’azienda per cui lavora ha bisogno dell’intervento di qualcuno che sia in grado di smascherare un grosso ammanco di denaro ed ecco che arriva il dott. Matteo Arvedi, esperto in problem solving. Fin da subito Matteo si presenta arrogante e troppo sicuro di sé, ma Francesca, che lo aveva conosciuto sotto altra veste in discoteca con gli amici, mette subito le cose in chiaro ed esige che i suoi toni cambino, soprattutto quando deve rivolgersi a lei.

Matteo e Francesca iniziano a lavorare a stretto contatto, lei è piuttosto reticente a fidarsi di lui: è convinta che quell’uomo sia un cinico arrivista disposto a qualsiasi cosa per salvaguardare unicamente i propri interessi.

Di fronte a tanta determinazione, lui sembra cambiare completamente il proprio modo di atteggiarsi e si perde nella vita di Francesca. Inizia una storia d’amore all’insegna del romanticismo e del corteggiamento (proprio come piace a me!). È da questo momento che lei smette lo scudo di difesa e sceglie di fidarsi di lui.

Insieme riescono a scoprire il reale colpevole dell’ammanco alla Petrolker, ed è proprio quando Matteo ha tutte le carte in mano per licenziare il responsabile che, inaspettatamente, decide, insieme ai vertici dell’azienda di licenziare Francesca che ne esce delusa, amareggiata, sfiduciata, triste, persa, ma soprattutto innamorata di qualcuno che non ha fatto altro che tradirla.






L’altra faccia dell’amore

Trama: 

Profondamente turbato dagli oscuri segreti della sua famiglia e dall'aver rovinato la vita all'unica donna che abbia mai amato, Matteo Arvedi, ha diverse questioni da risolvere, un’azienda da guidare, la Tessilk, e una vendetta da portare a termine.
Un’unica certezza: farla pagare al suo vero padre.
Un unico obiettivo: riconquistare Francesca.
Già, Francesca… È vero che l’amore vince su tutto? Qual è l’altra faccia dell’amore? Ma poi, era vero amore? Chi è Francesca?


 Recensione:

Matteo è stato costretto a licenziare Francesca, perché il responsabile degli ammanchi verificatesi alla Petrolker (Maggi) altro non è che il suo vero padre.

Matteo è infatti stato venduto alla famiglia con cui è cresciuto perché sua madre non avrebbe più avuto la possibilità di avere figli a seguito di un aborto. Da allora Maggi ha continuato a ricattare la famiglia di Matteo e a ricattarla, fino a far finire l’azienda di famiglia (la Tessilk) sul baratro. È proprio per scongiurare lo scandalo e il fallimento dell’azienda della famiglia Arvedi, che Matteo è stato costretto a scendere a compromessi con il dott. Maggi e licenziare Francesca.

Nel corso del secondo libro Matteo sarà impegnato su più fronti: da una parte cercare di salvare la Tessilk, dall’altra cercare una falla nella vita di Maggi in modo da poterlo minacciare e riuscire a spiegare a Francesca la verità sul suo licenziamento.

Mentre Matteo indaga sulla vita di Maggi scopre che quest’ultimo è a capo di un traffico di prostituzione. Proprio quando raggiunge Maggi in uno dei suoi “covi” di prostitute, Matteo trova Francesca con lui. L’immagine della donna sulla quale aveva riposto amore, fiducia e dedizione cambia volto. La donna per cui Matteo aveva stravolto la sua vita, abbandonando le avventure di una notte, era svanita nel nulla. Di chi si era innamorato? Era stato lui a tradire lei oppure stava avvenendo il contrario?

Matteo continua a condurre le sue indagini e proprio quando scopre che, nel giro di prostituzione di Maggi sono coinvolte soprattutto minorenni, sceglie di affrontarlo.

Matteo con il suo fedele amico Fabio e il detective che ha ingaggiato per le indagini su Maggi, tende un’imboscata al suo padre biologico pronto a tutto pur che quest’ultimo lasci in pace lui, la sua famiglia, la loro azienda e soprattutto Francesca.

Proprio quando il dialogo tra Matteo e Maggi si fa più acceso spunta Francesca che rimane ferita da un colpo di pistola con il quale Maggi esce di scena, illeso e innocente.






L’espressione dell’amore


 Trama:

 Finalmente insieme. Finalmente dalla stessa parte, senza più segreti.
Matteo e Francesca ora sono uniti e hanno tutto, anche più di quello che avrebbero potuto desiderare.
Ma nel romanzo, come nella vita, quando pensi d’avere tutto accade qualcosa che ti obbliga a rivedere le tue scelte e t’impone di lottare per quello che realmente conta.
Può davvero l’amore vincere su tutto? È davvero possibile restare uniti davanti alle difficoltà della vita?


 Recensione:

Francesca sopravvive e con lei sopravvive anche il bimbo che porta in grembo. Matteo accoglie con gioia la notizia della gravidanza, nonostante in passato si fosse sempre dimostrato reticente nei confronti di un progetto familiare. Finalmente entrambi cercano di godersi un po’ di tranquillità.

Maggi resta comunque un nemico da sconfiggere: è per questo che Francesca resta perennemente sotto scorta e sorvegliata a vista.

È proprio al momento della nascita della loro bambina che la tranquillità svanisce. Per una stupida distrazione Eleonora, neonata, viene sottratta ai genitori. Il pensiero vola subito a Maggi, ma in realtà sarà una delle prostitute che avevano aiutato Matteo a scoprire il traffico di Maggi ad aver sottratto la piccola ai loro genitori.

La scrittura è fluida e leggera e consente una lettura veloce e scorrevole.

La descrizione di Matteo e Francesca è precisa e coinvolgente. Matteo è sicuramente un uomo che potrebbe far innamorare chiunque, pronto a tutto pur di difendere la sua bella! A tratti il romanzo ha dei delicati e apprezzabili riferimenti erotici.

Per fortuna l’ho scoperto abbastanza tardi da poter leggere tutta la trilogia insieme! Non avrei sopportato non avere la visione completa della storia!
Sicuramente un libro da consigliare per chi ama le letture romantiche e a lieto fine!

Promosso! A pieni voti!
Voto Trilogia:




Brava Katia!




Nessun commento:

Posta un commento