venerdì 19 febbraio 2016

La tua storia di Alessandra Rinaldi

Titolo:  La tua storia
Autore: Alessandra Rinaldi
Editore: Lettere Animate
Data: Aprile 2015
Genere: Narrativa


Ciao Girls!
La scelta è ricaduta su un romanzo breve… Non avevo grosse aspettative e la trama non prometteva di certo un romanzo pieno di romanticherie come piace a me. Mi ha incuriosito il titolo e mi sono lasciata travolgere dalla promessa che al suo interno vi fosse “un messaggio di speranza.



Trama: 

Un matrimonio finito improvvisamente per una tragica scomparsa si tramuta in un messaggio di speranza di voglia di costruire, una storia autobiografica fra passato e presente, un diario e tante emozioni in questo romanzo breve.





Recensione
Scritto sotto forma di diario, la voce narrante è quella di Alessia, inizialmente è una giovane donna sognatrice e innamorata della vita, poi si sposa e la vita della protagonista cambia radicalmente.
La vita coniugale sembra starle un po’ stretta ed Andrea, suo marito, follemente innamorato di lei cerca di assecondarla spesso. Fin tanto che la loro relazione viene stravolta dalla terribile scoperta sullo stato di salute di Andrea, colpito da un tumore che sembra non volersi fermare.
Il comportamento di Alessia, di fronte al dolore, muta radicalmente ed emerge una donna forte, caparbia e determinata a lottare affianco al marito per sconfiggere il terribile male che lo attanaglia. L’amore per l’uomo che ha accanto la spinge a mentirgli sul male di cui è colpito, con l’illusoria speranza che lui non si arrenda e continui a combattere.
La vita di Alessia si svolge all’ospedale, ossessionata dall’idea di non dover abbandonare il marito.
Non potevo di certo aspettarmi un libro leggero con un lieto fine. Sicuramente è un forte scossone per chi ha vissuto da vicino tragedie come queste.
Lodevole il fatto che ometta la parte più dolorosa della malattia, soprattutto perché, come sostiene la stessa autrice, non avrebbe garantito di migliorare la trama.
Il messaggio di speranza c’è. È lì, costante, in ogni gesto d’amore e di lotta di Alessia. E il lieto fine, se lo si cerca lo si trova: una donna che ha saputo ripartire. Nonostante tutto.




Nessun commento:

Posta un commento