venerdì 1 gennaio 2016

Dimmi che sarai qui Mia Sheridan

Ciao Ragazze!
Quest'oggi vi parlo di Dimmi che sarai qui di Mia Sheridan, un'altro libro tratto dalla “A Signs Of Love series”
STUPENDISSIMO libro!!!
SAGGITTARIO


 Trama: 

 Bree Prescott si è appena trasferita nella tranquilla e isolata cittadina di Pelion, nel Maine, dove spera di ritrovare la serenità di cui ha disperatamente bisogno. Proprio il primo giorno nella sua nuova casa sul lago, tuttavia, incontra Archer Hale, un uomo affascinante e solitario. Anche lui, come Bree, nasconde dei segreti dolorosi, ferite che hanno scavato così in profondità da farlo chiudere per sempre nel silenzio. Nessuno in città può dire di conoscere davvero Archer, ma Bree vuole provarci, perché forse l’unico modo per liberarsi dalle catene del dolore e riassaporare la felicità è aiutare quell’uomo a trovare la voce che sembra aver perso per sempre…


Serie Signs Of Love:

#1 - Se non torni sto Male
#2 - Torno sempre da te
#3 - Stinger (INEDITO)
#4 -  Dimmi che sarai qui
#5 - Becoming Calder
#6 - Fiding Eden
#7 - Kyland
#8 - Greyson's Vow
#9 - Midnight Lily
#10 - Ramsay
#11 - INEDITO



Recensione:

Gli altri suoi li ho adorati, ma questo l'ho amato alla follia.
Ti conquista, ti fa piangere, ti fa una tenerezza pazzesca e per la prima volta dopo libri e libri e libri troviamo un'eccezione alla regola.
Per la prima volta l'inesperto della storia è un uomo e non come avviene sempre la ragazza!
Per la cronaca è uno di quei libri dove non vorresti mai arrivare alla parte dei Ringraziamenti della scrittrice!

Quindi bando alle ciance, vi illumino un po' sulla trama che vi stra iper super consiglio di leggere.


Bree è una ragazza che scappa dalla sua città per rifugiarsi in una cittadina del Maine, dopo il tentativo di stupro e l'omicidio del padre avvenuto pochi mesi prima.
Scossa dai terribili ricordi e piena di angosce, Bree prende con se poche cose e il suo adorato cane e parte verso l'ignoto, arriva così a Pelion, una cittadina su un lago che conta pochi abitanti.
Qui affitta una casa e presto si ambienta con le persone del posto, trova un lavoro come cameriera in una caffetteria e cerca ogni mattina al suo risveglio di non vivere i continui incubi di quel giorno dove ha perso suo padre.

Un giorno uscendo dal supermercato, il sacchetto della spesa cede e tutte le sue cose cadono a terra...qui viene aiutata da un ragazzo a cui lei sente di dover dar spiegazioni circa il contenuto iper calorico dei suoi acquisti.
Il ragazzo non le dice nulla, le rende semplicemente le sue cose e poi dopo quello che a Bree pare una "smorfia" di sorriso, si incammina per un'altra strada.

Bree rimane impressionata dal ragazzo, perchè a pelle ha sentito un contatto con lui, ma non si capacità di chi possa essere e quindi dalla descrizione inizia a chiedere in giro chi sia.
IL TITOLO ORIGINALE DEL LIBRO

Le persone le dicono che quel giovane trasandato dall'aspetto affascinante è Archer Hale, un ragazzo che ha perso i genitori e lo zio quando era solo un bambino in un brutto incidente che l'ha visto coinvolto in prima persona, e che dopo il risveglio dal coma e la perdita della possibilità di parlare è andato a vivere nella periferia della città con l'unico e ultimo zio che gli era rimasto, che era una persona estremamente folle e malata.
Archer infatti per anni non è uscito dalle mure domestiche, neppure dopo la morte dello zio. Ed ha vissuto come un eremita, discriminato dalla cittadina. E' stato obbligato a metter piede fuori solamente per le cose di prima necessità che gli mancavano.

Bree è affascinata da questo giovane che per lei al primo impatto non sembra nemmeno come lo descrivono quelli del posto, così grazie alla furfante cagnolina che ha sempre con se, riesce in qualche maniera ad entrare nella zona off limits del paese, cioè nella casa di Archer.

Bree con pazienza inizia una frequentazione di Archer, comunicano con il linguaggio dei segni, e pian pianino lei si racconta a lui e lui a lei....
Hanno entrambi i traumi del passato che li rincorrono e li ossessionano da risolvere, e per i due non sarà affatto facile convivere con i sentimenti che provano.

Questo libro è tutto da scoprire, è un romanzo che a mio avviso merita veramente di esser letto e che consiglio con tutta me stessa.
Dire che è bello è poco, per me è un capolavoro.
E' uno di quei libri che ho letto in ebook ma che devo e voglio assolutamente avere in cartaceo nella mia libreria.
Quindi ve lo STRA CONSIGLIO!



Un bacio



Nessun commento:

Posta un commento