giovedì 19 novembre 2015

Fuoco e Zucchero di Alice Winchester



Oggi vi presento il Libro “Fuoco e zucchero” di Alice Winchester.

Una storia romantica con in sottofondo un pizzico di fantasy, dove una giovane ragazzina, tentando di scappare da casa sua, incontra l’uomo che le farà battere il suo cuore e infiammare (in senso vero e proprio ;) ) la pelle dal desiderio!


TRAMA: Un amore tenero, struggente e proibito. Tornando dal prestigioso collegio svizzero per le vacanze estive, Chloè Rousseau scopre ad attenderla un fidanzato bello, pronto e confezionato... Confezionato male però. Unico suo pregio è quello d'essere figlio del socio dello zio nel megaprogetto di un casinò sul monte Bugarach della profezia Maya. È troppo, vuole scappare, peccato che a bloccarle la fuga sia la nuova guardia del corpo: Ari, una statua scorbutica alta quasi due metri dall’irresistibile sorriso triste. Povera Chloè, già in crisi con la difficile arte di crescere e povero Ari, così potente da rappresentare una minaccia perfino per coloro che ama. Entrambi pedine in un mondo che decreterebbe il prevalere del denaro sui sentimenti e sui destini dell’umanità intera. La passione, l’amore tenero e struggente nasceranno, sullo sfondo di battaglie millenarie.








Ari, classica guardia del corpo (scorbutico, un po’rompiscatole), che ogni tanto si fa prendere dall’attrazione che prova per questa giovane donna, proteggendola con tutto se stesso. A volte si pensa che Ari la voglia, e altre che la odi. L’attrazione per lei è una maledizione. Chloè, giovane ingenua all’inizio, che prende spessore mano a mano che la storia continua, non gli va bene il fidanzato che i suoi zii gli hanno scelto, ma resta sempre ottimista, incontra Ari, e ne combinerà di tutti i colori solo per stargli accanto in più possibile. Fino alla separazione molto brutale. Dopo anni, in cui lui e lei non si sono dimenticati a vicenda, si ritrovano e scoprono che la passione non si è mai spenta tra loro, attraversando vari ostacoli (famiglia, amici, mafia), solo per il loro Amore! 


 «Guarda» disse Ari. Quando sollevai il mento, lui stava indicando davanti a me. I vestiti
all’interno? Corrugai la fronte e strizzai le palpebre per agganciare qualcosa di particolare
attraverso il vetro.
«Guardati» mi spiegò con voce bassa. Di colpo misi a fuoco la figura ombrosa del mio
stesso riflesso. L’immagine di noi due accanto mi fece venire un brivido alla base del collo.
Ari aveva un’aria decisa e minacciosa, eppure stavo stringendo nella mano il fazzoletto che
mi aveva dato, come fosse il filo di Arianna, l’unica mia via di uscita da quella brutta
giornata. Un guizzo su quella mascella catturò la mia attenzione.
«Non capisco cosa... »
«Un fiore così, anche se ancora in boccio, fa sfigurare gli altri. Anche quelli sgargianti e
soprattutto quelli ormai prossimi a sfiorire» disse. Sbattei le palpebre restando
imbambolata.

Una storia travolgente e dinamica, con quel fascino che ti piglia e non ti molla. Questa storia mi ha appassionato, perché leggera e piena di colpi di scena. Piano piano, gli intrighi si fanno sempre più profondi, e si scoprono segreti! Dalle prime pagine ti ritrovi, in una storia fatta di drammi, amori impossibili, una famiglia fuori dal normale, mafia, e un pizzico di fantasia e storia, in un ambiente fatto di lusso e dopo una montagna sacra (molto opposti tra loro ma significativi) ! Una lettura che consiglierei a che ama le favole, a chi ama l’amore impossibile, a chi ama il romance fantasy! 





Nessun commento:

Posta un commento