mercoledì 20 febbraio 2019

B&W Souls di Emma Lee Bennet









Titolo: B&W Souls

Autore: Emma Lee Bennet
Editore: La Zattera Edizioni
Data di uscita: 21 Novembre 2018
Genere: Romance
Pagine: 316
Prezzo ebook: euro 1,99 cartaceo: euro 19,00


Sinossi
Alexander Archer, proprietario della AA Enterprises Corp., è un potente uomo d’affari dal carattere spigoloso, segnato da un passato difficile. Laila, figlia del famoso pittore Samuel Lee Cole, ex uomo d’affari e proprietario della Cole Company Inc, compagnia sull'orlo del fallimento, è tormentata dai traumi di un rapporto infelice.
Si incontreranno per lavoro, ma la loro affinità spirituale e l’immediata attrazione fisica dipingeranno scenari sconvolgenti ricchi di colpi di scena.
Fa da sfondo una New York contemporanea che vede anche gli altri protagonisti muoversi nella metropoli che non dorme mai.




La verità rende liberi. Forse. Non sempre. Non quando ti fa stare male, perché in quel caso pensi solo al tuo disagio e non al senso di libertà

Si pensa che la libertà di pensiero, di parole e di azione, sia un nostro diritto, certo lo è, ma quanto esprimere a gran voce il proprio pensiero può renderci veramente liberi? Questa è la domanda che si pone Laila, la verità fa schifo e non rende affatto liberi, la verità fa paura, frasi che troviamo spesso nel libro, espresse a tratti con malinconia e a tratti con rabbia dalla stessa Laila, perché proprio l’impossibilità di dire la verità le taglia le ali, ali capaci di farle spiccare il volo e di dimostrare chi sia lei in realtà e di vivere la propria vita liberamente, senza quelle responsabilità che pesano come un macigno sulle sue spalle. Tutto è basato sulla menzogna, perché il destino del padre e della sua famiglia dipende da lei. Questo mette in moto un meccanismo che, se da una parte la fa sentire in lotta contro il mondo intero, dall'altra risveglia in lei sensazioni che aveva creduto perse per sempre. Alexander Archer è l’artefice di questo suo stato d’animo, un mix di attrazione e paura che scombussola la vita di Laila. Lui è un potente uomo d’affari che, in nome a un’amicizia di lunga data con il padre di Laila, Samuel Lee Cole, un famoso pittore, cerca di aiutarlo dal tracollo finanziario in cui versa, con la vendita dei suoi quadri. Nell'accordo è inclusa anche una stretta collaborazione proprio con Laila, che è la curatrice delle questioni artistiche e sociali del padre. Il pittore è da anni che non compare dinnanzi al pubblico, nessuno ne conosce le motivazioni e la famiglia stessa ben si guarda dal dirle…

Alex è un uomo molto bello, affascinante, e ricchissimo. Adora il timore reverenziale con cui gli altri lo venerano e se ne infischia di essere considerato il più scaltro figlio di puttana di tutta l’Inghilterra. Ama far valere il proprio potere, su tutto e tutti. Laila è affascinata dalla sua bellezza, nonostante l’antipatia per la sua arroganza, nello stesso tempo però, evita in tutti i modi di stare a stretto contatto con lui, perché sa che quell'uomo, nonostante le sensazioni che le provoca, non può essere la persona giusta per lei, questo proprio a causa di un evento traumatico che l’ha resa restia ai contatti col sesso opposto.

Alex, a sua volta, prova una fortissima attrazione verso questa ragazza così distante dai suoi standard, sia per le caratteristiche fisiche, sia per quell'atteggiamento schivo e timido che lo fa impazzire, più lei scappa, più ne è intrigato, cosa molto insolita per lui, poiché ha una visione tutta personale sul genere femminile. Questa forma così ossessiva nei suoi confronti, lo porta però alla consapevolezza che lei stia interferendo nel suo modo di essere, mettendo in discussione la sua filosofia di vita. Entrambi hanno alle spalle un passato che li ha segnati inesorabilmente e che ne ha forgiato il carattere, in bene e in male, perché mentre uno ne ha fatto un punto di forza, l’altra cerca, per quanto possibile, di tenerlo chiuso in un cassetto, cosa che le riesce benissimo, tranne la notte, quando gli orribili incubi ricorrenti fanno di tutto per tenere viva quella parte di ricordi che vuole dimenticare…

Care Girls, leggere questo libro è stata una vera sorpresa. Non avevo mai letto nulla scritto da Emma Lee Bennett, cosa che mi sono ripromessa di fare al più presto, in virtù del fatto che ha una scrittura così fluida e accattivante che non si può non restarne affascinati. Il libro è scritto in maniera molto dettagliata, soprattutto dal punto di vista psicologico, mettendo in luce le fragilità dei protagonisti principali, così come quelli secondari che gravitano attorno alla storia stessa. Macie e Jerry, amici e coinquilini di Laila, sono i suoi angeli custodi, che la proteggono quando le sue difese diventano più fragili, ma nello stesso tempo la spronano a riprendere in mano le redini della propria vita. Sono entrambe figure molto singolari, al di sopra delle righe, ironici, con un linguaggio diretto che mi ha fatto sorridere più di una volta, componete essenziale perché capace di smorzare alcuni aspetti che avrebbero reso il libro troppo “serioso”. 

Il tutto è scritto in prima persona, a mio avviso un’ottima scelta, proprio perché è un modo più intimo di raccontarsi, e credetemi, tutti i personaggi ne hanno da raccontare!!! Un mix di storie che si amalgamano alla perfezione, capace di suscitare nel lettore quella curiosità che lo porta a porsi delle domande per tutta la lettura. Chi nasconde cosa? Chi ha fatto cosa? Questi i quesiti che vi porrete, un’ottima interazione tra la storia e il lettore che solo pochi libri riescono a creare. Ben dosata la tensione sessuale tra i protagonisti che sarà presente per quasi l’intero libro. Anima nera lui, anima bianca lei, oscurità e luce, opposti che si attraggano, capaci di “curarsi” reciprocamente.

Era da tanto che non leggevo una storia capace di coinvolgermi a 360°, ha tutti gli ingredienti giusti per farne un libro che rimarrà tra gli indimenticabili: mistero, pathos, amore in tutte le sue sfumature, amore per la famiglia, per gli amici, il tutto intervallato da scorci di vissuto che interessano non solo i protagonisti principali, ma anche di chi gli vive accanto. Non vedo l’ora di leggere il secondo volume della storia e di conoscere tutti i misteri legati ad essa.

Ringrazio la Casa Editrice La Zattera per avermi fornito gratuitamente il libro.
Vi saluto così, alla prossima Girls.


E’ importante il giudizio altrui?Sì, se la verità ne è distortaLa verità viene spesso alterata, anzi quasi sempre, perché alla gente fa comodo e siamo costretti a vivere una realtà che non vorremo.







martedì 19 febbraio 2019

Piccola cenerentola: Ossessione D'amore di vanessa Vescera

Piccola cenerentola: Ossessione D'amore

di vanessa Vescera 
Butterfly Edizioni 
281 pagine 
Retail Romance

Trama

Monica, affascinata da sempre dalla fiaba di Cenerentola, ne desidera una tutta sua. Memore del suo giuramento fatto da bambina, quando lasciava le sue scarpette sparse per Palermo nella speranza che il principe azzurro le trovasse per fargliele calzare; quando si imbatte in un libro di poesie con appuntato solo un nome, Brian Ferrari, decide di assecondare il destino. Arrivata a Bologna per lavorare e sfortunata sia in amore che negli affari, combina guai uno dietro l’altro, ma non si arrende e decide di inseguire il suo folle e ossessivo sogno d'amore. A questo punto, per cercare lo sconosciuto, solo la fata Madrina può salvarla ma se, invece di essere un'anziana signora, fosse un uomo affascinante con occhi blu cobalto da mozzare il fiato?
Questa è la fiaba moderna di una principessa e del suo principe che non indossa un mantello azzurro ma, in borghese, se ne sta al suo fianco lasciandola sbagliare, perché l'amore non deve mai essere rimpianto.

Un romanzo divertente e romantico per un'estate da favola.

L'amore fa male quanto fa bene. E magari ti è a fianco da sempre, forte che non vacilla mai neanche quando dovrebbe.
Ti rende forte e ti permette di essere fragile.
Ti fa ridere e non vuole vederti piangere.
Ti bacia la fronte e ti salva dalle cadute, ti fa rialzare con forza e costanza.
E non ti abbandona mai.
L’amore non abbandona.






Questo libro parla di Monica, una giovane ragazza che crede nelle favole. Adora Cenerentola e pensa che lasciando delle scarpetta lungo le vie di Palermo, troverà un principe azzurro che verrà a salvarla, e le farà fare la bella vita. In pratica una scansafatiche coi tacchi a spillo. Crede nel lieto fine e nel love forever.

Va bene quando sei piccola, ma quando cresci le cose dovrebbero cambiare, ma no. Trova lavoro a Bologna e durante il viaggio trova questo libro nell'aereo. Lo ha lasciato un certo Brian che lei decide di ritrovare con ogni mezzo possibile. Si mette in testa che lui è il principe azzurro e che le farà fare la vita che sogna.
Vaneggiamenti a parte, abbiamo il suo boss che si auto nomina sua fata madrina e che l'aiuterà a trovarlo se lei lavorerà come sua assistente personale. Accetta pur di trovare questo fatidico uomo, ma non va tutto secondo i piani. Tra figure di cacca, e sguardi languidi con il capo, Monica dovrà scegliere per bene il suo futuro, perché non tutto è come nelle favole. La vita è difficile! E se ne renderà conto!

Monica è un personaggio estremo, stravagante, per certi versi una bimba viziata, e in certi punti per mia fortuna sa essere matura. fa ragionamenti che non sono campati in aria. E' un libro comico e romantico che si legge volentieri. Non mi è dispiaciuto leggerlo e un paio di scene erano commoventi e mi hanno fatto versare qualche lacrimuccia.

Ma ammetto che il 70% del libro narra di una giovane donna che fa piani da favola per una vita che non avrà mai. Aggiungiamo poi come personaggi secondari il padre che non aiuta, la coinquilina che lei non ascolta mai, e la sorella che la copre in tutto quello che fa.

E' bello credere nei sogni, ma avere i piedi sulla terra ferma non fa male.
Il finale è perfetto e si merita il mezzo punto in più. Dunque 3.5!




lunedì 18 febbraio 2019

Tutta colpa dell'amore di Chiara Trabalza


Ciao a voi Bookish! Oggi parleremo del nuovissimo libro di Chiara Trabalza, uscito on-line il 20 gennaio.


Tutta colpa dell'amore


di Chiara Trabalza
Autoconclusivo 
Self 
Romance 
216 pagine 

Trama

Annelie crede nell'amore, nelle favole e nel lieto fine. E adesso che la sua migliore amica si sposa deve aiutarla a organizzare il matrimonio romantico che hanno sempre sognato fin da bambine. Chris invece ha chiuso con l'amore una volta per tutte. Non crede nel matrimonio, nei sentimenti, nelle promesse ed è convinto che il lieto fine non esiste nella realtà. 
L'unico modo per proteggere il suo cuore a pezzi è rinchiuderlo dentro una corazza. Ma l'amore non ha regole e non chiede permesso: è proprio quando smetti di crederci e di cercarlo che arriva nella tua vita come un uragano. 
E tutte le barriere che Chris ha costruito per sentirsi al sicuro rischiano di essere infrante dall'entusiasmo travolgente di Annelie che sembra uscita da un libro di favole. Il destino a volte sorprende in modi sconosciuti e imprevedibili, come un matrimonio da organizzare e una sposa stravagante da aiutare. 
Tra battibecchi, baci rubati, imprevisti e mille scintille, Annelie e Chris trasformeranno la loro reciproca antipatia in un sentimento più dolce e inaspettato, tanto profondo da travolgerli entrambi. Ma innamorarsi di un uomo che non crede più nell'amore porta solo guai... 
Fin dove sarà disposta a spingersi Annelie per dimostrare a Chris che il vero amore esiste? Si può, nel dolore, trovare una seconda possibilità? Chris dovrà fare una scelta: continuare a scappare dal suo passato o combattere per ciò che desidera veramente.
A volte la magia è nascosta nella nostra vita, come in una favola. Sta a noi riuscire a trovarla.

La realtà può essere più straordinaria dei sogni.
La vera forza è avere il coraggio di amare.




Questa nuova storia parla di Anny e Chris, due persone estremamente diverse al limite dell' opposto. Una è romantica e vuole trovare il suo principe azzurro, l'altro è estremamente cinico e disincantato e crede che la vita bisogna viverla attimo per attimo, senza progettare un futuro. I due hanno un primo incontro a dir poco esilarante e un successivo disastroso. Dopo aver pensato di non rincontrarsi più, i due, si ritroveranno nella stessa villa dove si svolgerà il matrimonio in cui loro saranno i testimoni.

Complice un ambiente magico e quella piccola scintilla scoccata nei loro incontri, riuscirà l'irritazione a far spazio a qualcosa di più romantico?

Questo libro mi è piaciuto molto. È romantico, divertente, coinvolgente e dolce. Mi è piaciuta molto la caratterizzazione dei personaggi. Annalie è un'inguaribile romantica, tutta arcobaleni e unicorni, che vive una relazione ormai sul finire con Adrien. Dopo aver capito che lui avrebbe messo sempre se stesso davanti a lei, decide di partecipare da sola al matrimonio della sua migliore amica Melanie, che lei considera una sorella. Dopo aver iniziato a conoscere Chris comincerà a provare qualcosa per lui, ma i sensi di colpa si faranno vivi più che mai.

«So anche che sei molto romantica, che credi nell'amore e nel matrimonio. Sei sensibile e delicata. So che non ti tiri mai indietro quando qualcuno ti chiede aiuto e, da quando sei qua, ti sei dedicata più a Melanie, per renderla felice, piuttosto che pensare a rilassarti e farti un bagno in piscina». 

...
«E so anche un'altra cosa adesso». 
«So che quando ridi sei bellissima perché il tuo viso si illumina, arricci il naso in una buffa smorfia e i tuoi occhi diventano lucidi di gioia».



D'altro canto Chris è freddo e sprezzante. Dopo aver vissuto un periodo parecchio brutto a causa di alcuni delusioni, decide di vivere la sua vita in modo realista, senza farsi illusioni e non innamorandosi più. Arriva al matrimonio di suo fratello dopo aver già avuto il suo incontro/scontro con Annie, e appena se la ritrova davanti pensa già a quanto sia insopportabile.

Altra cosa veramente bella sono tutte le frasi sull'amore presenti nel romanzo. A volte si dimentica cosa vuol dire veramente amare ed essere amati è il significato di queste non si deve mai dimenticare.

L'amore è come una pianta, devi innaffiarla ogni giorno, darle la luce del sole e le cure di cui ha bisogno, altrimenti si seccherà lentamente fino a marcire e allora sarà irrecuperabile.

Il romanzo è ben scritto e non presenta errori di punteggiatura. Lo stile è scorrevole e semplice. Ci sono scene un po' spinte (per cui siete avvisati).
Quando leggete questo libro non prendetelo come la solita storia romance dove i protagonisti si conoscono, si innamorano, litigano, si riappacificano e vissero per sempre felici e contenti., prendetelo invece come come spunto capace di farvi pensare veramente a come rendere il rapporto con le persone che vi stanno intorno migliore.

Per l'amore si lotta con le unghie i denti. Anche se tutto sembra impossibile contro di noi.

Possibile che quello che sento tra il cuore e lo stomaco sia amore?
Ci si può innamorare di una persona in così poco tempo?




domenica 17 febbraio 2019

Il garzone del boia di Simone Censi

Simone Censi

Romanzo “Il garzone del boia
(Elison Publishing–2018)
177 pagine 
Storico

Trama:

Ambientato nell’Italia dell’Ottocento, “Il garzone del boia” è la storia romanzata del più celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio, Giovanni Battista Bugatti detto Mastro Titta, raccontata dal suo aiutante, comprato per pochi soldi dalla famiglia di origine per farne il proprio garzone.
Una visione assai diversa, a volte in contrasto con quella del proprio Maestro che vede il mestiere del boia come una vocazione, mentre per il buon garzone è solamente una scelta obbligata dalla quale fuggire alla prima occasione.
Gli eventi si susseguono tra le esecuzioni di assassini e le storie vissute dai protagonisti o raccontate dal popolino sotto la forca.
Il Maestro cresce il proprio aiutante iniziandolo anche alla lettura e alla scrittura, così che il romanzo presenta una doppia stesura.
Una prima, in corsivo, fatta dall'aiutante alle prime armi, con un linguaggio spesso forte e colorito e una seconda riscrittura, quando oramai avanti con l’età su consiglio del suo analista, riprende in mano questa storia per fuggire dai fantasmi che ancora lo perseguitano.



sabato 16 febbraio 2019

Infraction di Rachel Van Dyken

Titolo: Infraction

Collezione: Players Game #2
Autore: Rachel Van Dyken
Editore: Skyscape
Pubblicazione: 9/1/18
Genere: Sport/Romance

Trama

Pro footballer Miller Quinton would do anything for his best friend and teammate—including “fake dating” his friend’s sister. What no one knows is that seven months ago in Vegas, Miller and Kinsey did a whole lot more than just kiss. Miller knows that this cheerleader is off-limits to him and any guy on the team. Still, he can’t stop himself.
Kinsey’s whole world is on the verge of crumbling. Her dad has cancer. Her overprotective brother is falling apart. Dating Miller may be a fake-out, but he’s the one guy who can make her forget about everything—including all the reasons she stayed away from football players. With each heated moment, Miller feels more like a safe place…even though he’s not safe at all.
Now temptation is testing every rule in the game of love. But how long can they go on playing when winning is a harder goal than either of them imagined?


Serie Player Games

#1 - Fraternize
#2 - Infraction





“Infraction” è il secondo libro della saga e da come avevamo intuito nel precedente capitolo tra Miller e Kinsey qualcosa è successo; tra queste pagine avremo anche un piccolo scorcio della vita di Jax, Emmerson e Sanchez.

La storia si apre proprio dove “Fraternize” era terminata, ovvero in quella camera di quell'albergo e in quel letto. Lo sappiamo tutti il detto, no?! Quello che succede a Las Vegas, rimane a Las Vegas .….beh sappiamo anche che é impossibile!
Sono passati sette mesi, Miller e Kinsey non si sono né visti né sentiti.
Kinsey é stata spedita in Europa dalla zia per “evitare” l’ex fidanzato ed ora è tornata alla solita routine, allenamento/palestra/litigate con Jax, fino a quando Miller non rientra nella sua vita….
Miller dal canto suo, ha cercato di dimenticare Kinsey ma appena i suoi occhi si posano su di lei, tutto quello che sembrava un ostacolo, tutto ciò che gli impediva di correre da lei, sparisce. La sua testa gli dice che suo cuore sta ancora soffrendo per Emmerson, ma il suo cuore impazzisce ogni volta che è vicino a Kinsey. Sarà, Miller in grado di superare la delusione d’amore e vivere questa nuova avventura?
Beh, indubbio è che Jax darà proprio una mano a mettere un po' di pepe alla storia (chi l’avrebbe mai detto?) completamente ignaro di quello che sta proponendo segnerá il destino di molte persone.

Personalmente tra i due libri ho preferito quest’ultimo, probabilmente perché non sono una appassionata di triangoli d’amore :) comunque… Infraction è una perfetta combinazione di passione, amicizia, famiglia e divertimento.
I legami tra i vari personaggi sono molto intensi e veri, mi emoziono sempre quando leggo storie di spogliatoio, quel legame così intenso che si forma con i vari componenti della squadra, così forte da chiamarli famiglia.
Come sempre il linguaggio amichevole a fresco di questa autrice rende la lettura super facile e scorrevole, non mancano i momenti divertenti ma anche momenti tristi, dove la famiglia di sangue si intreccia con la famiglia di amicizia.
Decisamente consigliato alle inguaribili romantiche e a chi ama le storie con un fondo sportivo.
Vi lascio con un saggio commento di Kinsey: “God bless football, and God bless the V.”




venerdì 15 febbraio 2019

Il lato oscuro dell'amore di Jennifer Green

Titolo: Il lato oscuro dell'amore

Autore: Jennifer Green
Editore: Hot Edizioni [Butterfly Edizioni]
Genere: Dark romance
Collana: Dark Love
Data di pubblicazione: 11 febbraio 2019
Prezzo: 3,99 € [in offerta a 0,99 € fino al 18 febbraio]


Sinossi

Garret ha un passato tormentato da cui non riesce a liberarsi. Reagire al dolore non è facile e l'unico modo possibile è il tunnel del male e della perdizione. 
La casa di Satana gli pare l'unico modo per mettere a tacere le urla della disperazione che gli si agitano dentro. La setta lo accoglie tra le sue braccia malefiche promettendo sollievo ma non hanno messo in conto l'arrivo di Ellie, una vergine scelta come sacrificio all'altare del male. Ma quando l'innocenza e la dolcezza di Ellie si scontra con il buio dell'anima di Garret qualcosa cambia inesorabilmente. 
Può la luce spazzare via tutto il marcio che si cela nel suo cuore e farlo tornare a essere l'uomo di un tempo? I patti stretti con Satana hanno sempre un costo e Garret non sa più se vuole pagare un tributo così alto. Quando i ghiacci che stringono il cuore si sciolgono lentamente forse neanche il male più oscuro può ostruire il passo alla salvezza...



giovedì 14 febbraio 2019

Cover Reveal - The Aristocrats di Daria Torresan e Brunilda Begaj








Titolo: The Aristocrats

Autrici: Daria Torresan, Brunilda Begaj

Genere: mafia romance
Data uscita: Giugno 2019
Self pubblishing



Trama

Ricchi, potenti e di una bellezza quasi eterea, i fratelli Doko sono “I signori dell’est-Europa”. Arroganti, pericolosi e disonesti fino al midollo, non provano pietà, non rispettano le regole e l’unica legge che conoscono è la loro.
La sola parola che conta è la loro.
Tutti li temono, tutti chinano il capo al loro cospetto. Tranne le sorelle Norik, discendenti dirette della donna più autorevole e rispettata nell’Europa orientale, nonostante il passato per nulla glorioso. Il loro cognome è sinonimo di potere e protezione. Per loro la legge è al di sopra di tutto, non giocano sporco, non ne hanno bisogno. Ma il loro rispetto va guadagnato e i Doko l’hanno perduto da tempo.
C’è un confine invalicabile tra le terre degli uni e delle altre.
Due famiglie, due imperi in lotta da sempre per la supremazia. Ma la loro battaglia rischia di portare alla luce troppi segreti. Quanto a lungo possono i protagonisti di questa faida farsi carico dell’antico odio che li separa? Quanto, prima che gli istinti carnali sfocino in una passione travolgente?
Perché davanti a un sentimento come l’amore, il cognome che porti non conta nulla. 





Tu sei parte di me di Federica Bosco & Co.


Titolo: Tu sei parte di me

Autore: F. Bosco, C. Caboni, V. D’Urbano, E. Greco, C. Sànchez, C. Scotti, S. Sparaco
Editore: Garzanti
Pubblicazione: Novembre 2018
Genere: Romanzo / Raccolta di racconti


Trama

Amiche, complici, nemiche o rivali, ma sempre madri e figlie.

Nulla può spezzare il legame speciale che si crea in nove mesi, quando è solo un filo a unire due vite. Un legame che si fa ancora più forte quando finalmente le mani si stringono e ci si sente al sicuro l’una nelle braccia dell’altra. 
Gli anni passano, le certezze si modificano, i baci cambiano il loro sapore. Si diventa amiche, complici, confidenti. Si piange e si ride all'unisono. 
A volte la parola «insieme» fa paura e ci si ritrova nemiche, rivali. Ci si scambiano frasi che bruciano dentro e si chiudono porte che non si apriranno mai più. Ma si resta per sempre madri e figlie. Per sempre. È così per Isabella, che ha messo in pausa la sua vita per seguire le ossessioni di Virginia e sin da piccola è cresciuta nella sua ombra. È così per la giovane Lenora, che non riesce a essere mai abbastanza perfetta per Veronique e il modello di figlia che ha in mente. 
C’è Cara, che ha paura dei cambiamenti e dell’influenza che possono avere sulla piccola Vita, e c’è Lucía che, con il suo arrivo, ha scombussolato in modo inatteso e totalizzante il destino della donna che l’ha messa al mondo. E poi Adua, che si è persa e vive una vita a ruoli invertiti con la figlia, e Ioan, che ha bisogno di un gesto materno che fatica ad arrivare. Infine Barbara, sorpresa da una gravidanza che le fa scoprire cose inaspettate di sé stessa. In sette racconti, sette autrici bestseller, i cui successi scalano le classifiche e conquistano la stampa, si confrontano su temi universali come la maternità e l’essere figli. 
Sette storie di cambiamento, ribellione, sfida, disamore. Sette donne, sette sensibilità diverse unite dal talento innato per la scrittura: Federica Bosco, Cristina Caboni, Valentina D’Urbano, Evita Greco, Clara Sánchez, Carmela Scotti e Simona Sparaco. Una raccolta unica che mette a nudo le dinamiche reali ed emozionanti di una delle relazioni più difficili e durature di tutta la vita.






Questo libro sarebbe da acquistare e da leggere solo per le straordinarie scrittrici che si sono dedicate alla stesura di questi sette racconti che ci conducono alla scoperta della relazione madre-figlia. 
Conoscevo (e apprezzavo) quasi tutte le autrici che sono intervenute in questo progetto, ma attraverso questo libro sono riuscita a scoprire nuove penne che sono state in grado di contraddistinguersi per competenza, sensibilità e originalità.
Per questo motivo non posso non spendere qualche parola a favore della loro competenza lessicale, narrativa e sintattica. La caratterizzazione dei personaggi è sublime, nonostante le protagoniste siano sempre diverse, la capacità di mettere nero su bianco emozioni e turbamenti resta indiscussa.

Ovviamente ogni racconto affronta tematiche diverse e contrapposte, per questo ognuno di loro ha una loro perfetta identità narrativa e si contraddistingue per originalità, completezza e, al contempo, grande sintesi.
Ogni racconto porta con sé una donna che narra il rapporto sviluppato con la madre e spesso non è l’amore (o quantomeno non è solo quello) che emerge: in queste pagine trovano spazio sentimenti contrastanti che popolano l’animo di figlie costrette, talvolta, a vivere nell'ombra della madre oppure, peggio, a vivere con la sfiducia di essere delle buone madri.
I racconti non sono troppo lunghi e, in più di qualche occasione, mi sono ritrovata a pensare a come sarebbe stata la vita di ogni protagonista oltre quel finale così repentino.
Tutte le donne che incontriamo in questa raccolta di racconti sono in grado di lasciare qualcosa al lettore e di trasmettere stupore, irrequietezza, ma anche speranza e senso di rivalsa: un mix perfetto di emozioni che cambiano ad ogni racconto e si susseguono pagina dopo pagina.
Devo ammettere che il libro non annoia mai, nonostante, personalmente, non abbia una grande simpatia per i racconti, questa volta mi sono lasciata piacevolmente coinvolgere.

Consigliato a…
Chi apprezza la biografia che tocca la tematica della relazione madre-figlia, ma anche a chi, come me, adora talmente tanto questa figura genitoriale che, al solo pensiero di perderla, rischia di farsi prendere da un vero e proprio attacco di panico.